1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. massimo954

    massimo954 Membro Attivo

    Ho intenzione di rinunciare all'eredità di mia moglie in modo che i suoi beni vadano tutti a nostro figlio subito, senza un successivo passaggio di proprietà (l'eredità mia a mio figlio, alla mia morte): siccome farò l'atto di rinuncia in Tribunale (per risparmiare la parcella del notaio) e siccome l'appuntamento mi è stato dato dopo i tre mesi dalla morte di mia moglie ecco la domanda:
    se dopo l'atto di rinuncia, e consegnata la domanda di successione, io volessi andare ad abitare la casa che era di mia moglie e che nel frattempo starà passando di proprietà a nostro figlio (mi farei fare da mio figlio un comodato d'uso per giustificare all'Ade il titolo con cui utilizzo la casa), l'atto di rinuncia non sarebbe più valido, perchè io sono entrato in possesso di un bene di mia moglie? (noi non abbiamo alcun creditore che possa far valere delle ragioni).
    Grazie tante per le spiegazioni.
    Martino
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io farei le cose con calma. prima rinunzia poi, dopo che il figlio ha acquisito la proprietà dei beni della mamma, quello che mi pare.
     
  3. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    infatti, il possesso fisico della casa è una cosa che sapete solo voi, se siete d'accordo non c'è ragione di vedere complicazioni, quando avrete espletato tutte le prassi burocratiche perfezionerete gli accordi tra voi per l'occupazioine della casa
     
  4. massimo954

    massimo954 Membro Attivo

    Quindi: faccio la rinuncia, consegno la denuncia di successione all'Ade, faccio fare a catasto la voltura a mio figlio dei beni avuti in eredità e poi posso farmi fare da mio figlio il comodato d'uso per la casa e volturare le bollette, canone tv etc a mio nome. E' una sequenza corretta?
    Grazie
    Martino
     
  5. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    secondo me, si
     
  6. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Una cosa non esclude l'altra. Non c'entra nulla il possesso, l'uso dalla proprietà. Non riesco a capire la domanda. Anche se l'ade viene a sapere che io uso una cosa non è detto che me la intesta a forza o che possa negarmi la rinuncia dell'eredità. Si può fare quel che si vuole. Entro in casa, anzi non me ne sono mai andato, rinuncio all'eredità a favore di mio figlio e rimango in casa. Cosa pensi che possa succedere? arriva la guardia di finanza e mi intesta a forza la casa? Suvvia!
     
    A possessore e alberto bianchi piace questo messaggio.
  7. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' una cosa che mi interessa sapere pertanto seguivo la discussione.
    Mia moglie muore ho tempo un'anno per fare la successione, giusto? per vari motivi passano alcuni mesi, quando posso rinunciare a quello che mi spetta per darlo hai figli?nel senso c'è un termine? e come? in fase di successione? questo non l'ho capito, grazie :fiore:
     
  8. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    la successione va presentata entro un anno dalla morte, se vuoi rinunciare ai tuoi diritti, lo fai entr5o questo periodo e nella successione apparirà la tua rinuncia a favore degli altri eredi, sarai così escluso completamente dall'asse ereditario
    la successione si può presentare anche dopo ma si pagano delle sanzioni abbastanza pesanti che si annullano dopo un certo periodo (mi pare 5 anni)
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se quella casa era la casa adibita a residenza familiare, a te sono riservati, ex art. 540, comma 2 c.c., i diritti di abitazione su quella casa (e di uso sui mobili che la corredano, se anche i mobili erano di proprietà di tua moglie o comuni).
    Tali diritti non sono intaccati dal fatto di aver rinunciato all'eredità di
    tua moglie.
    In quanto titolare del diritto (reale) di abitazione, sarai l'unico soggetto passivo d'imposta, sia ai fini dell'IRPEF, sia ai fini dell'IMU (con le deduzioni IRPEF o sospensioni/esclusioni IMU previste per l'abitazione principale).
    Assumerai pertanto, con riferimento all’immobile sul quale hai acquistato il diritto di abitazione, tutti i diritti e gli obblighi anche fiscali a esso connessi. In particolare, nella fase successoria, potrai, se sarai in possesso anche degli altri requisiti previsti dalla legge, richiedere l'agevolazione "prima casa" anche se risulterai come rinunziatario.
     
  10. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Perfetto, io , a suo tempo, sono andato presso l'agenzia dell'entrate per informarmi, e mi hanno spiegato che potevo fare personalmente la successione, essendoci solo un immobile pertanto molto sempliceda fare, la rinucia all'epoca non mi interessava e pertanto non ho chiesto ma oggi ho un'altra eredità che vorrei rinunciare posso farla presso l'agenzia dell'entrate o devo andare da un notaio?:fiore:
     
  11. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    la denuncia di successione è sempre sottoscritta da un erede, il notaio non è necessario mai, eventualmente si può incaricare un qualsiasi professionista che sia in grado di assistere il soggetto all'espletamento della pratica, ovviamente il notaio va bene
    la rinuncia si può fare in proprio, non ricordo presso quale ufficio ci si deve recare, mi pare la prefettura, è una cosa a parte. Fatta l'espressa rinuncia la si allega alla successione
     
  12. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La rinuncia va fatta presso un notaio (su tutto il territorio dello Stato) o presso il tribunale del luogo in cui si è aperta la successione, ovvero l'ultimo domicilio del defunto. All'Agenzia delle entrate si presenta la dichiarazione di successione.
     
  13. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina