1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. angeloB

    angeloB Nuovo Iscritto

    E' brutto a dirsi ma visto che ora mio padre è molto grave, si pensa anche al dopo.
    lui ha 1/10 di un'abitazione di poco valore e noi figli pensavamo di fare la rinuncia per evitare rogne, ma visto che gli hanno da poco riconosciuto l'invalidità e l'accompagnamento dovrà ricevere le somme arretrate che sicuramente arriveranno dopo la sua morte (bastardi, meno male che noi figli siamo compatti e abbiamo anticipato tutto).
    mi sa che per accedere alle somme dovute dobbiamo anche accettare l'eredità immobiliare, e poi come fare per costringere tutti gli altri a vendere?
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    si.................l'eredita' si accetta tutta non in parte.
    non puoi costringere nessuno a vendere la sua quota.
    se ci saranno dissapori si potra' procedere con la vendita giudiziale dell'immobile....................in tribunale.
     
  3. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Dispiace ma non ho trovato giurisprudenza sul caso. Comunque mentre è certo che la rinuncia all’eredità non influisce sul diritto alla pensione di reversibilità nel caso specifico ritengo che la mancata accettazione dell’eredità impedisca il pagamento delle rate succitate non riscosse dal deceduto al momento della morte.
    Per essere certo Le consiglio rivolgersi ad un patronato (acli, inca etc.)
     
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    mi scusi ma se volevate rinunciare prima, e che la quota di ciascuno minima accettate l'eredità e lasciate le cose come stanno, niente aveste avuto con la denuncia niente avreste dopo. vendete se gli altri vogliono vendere o, se proprio ve ne volete liberare, donatela o vendetela ad uno dei comproprietari.
     
  5. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Al limite potreste accettare l'eredità col beneficio dell'inventario. Così potete decidere in seguito se accettare o meno.
     
  6. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Concordo con Arianna26. Prendete il prendibile e liberatevi dopo del superfluo o inutile.
    Aggiungo ancora che la pensione di reversibilità non è soggetta a rinuncia dell'eredità. La pensione di invalidità e l'indennità di accompagnamento cessano con il decesso del titolare.
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Risposta x angelo B. tutte risposte valide ma tutte venali , il pensiero è solo quello e nessuno pensa a quello che ha l'invalidità, ma solo al dopo. :triste: adimecasa ciao
     
  8. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Risposta per adimecasa. Del resto non abbiamo fatto altro che seguire il principio "a.d.r." ossia: a domanda risponde. Se voleva cose diverse da quelle "aride" e successorie, angelo b. sarebbe andato, suppongo, in Parrocchia.
     
  9. Andrea Sini

    Andrea Sini Membro dello Staff

    Professionista
    Consiglio pratico:
    una volta un notaio mi disse che in un immobile conitestato a molti se uno detiene la maggioranza delle quote di proprietà può imporre agli altri di vendere o comprare. Non conosco i dettagli in quanto le parti si sono messe daccordo.
    Questo per dire che il più volenteroso o chi ha maggiori disponibilità economiche cerca di acquistare degli altri parenti le loro quote e quando ha la maggioranza procede con la vendita ad un estraneo.
    Se vi interessa provate a setire da un notaio.
     
  10. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    credo che adimecasa abbia frainteso AngeloB dice che lui ed i fratelli stanno provvedendo al padre in tutto e per tutto, perchè lo stato, con i suoi tempi biblici che costringe i familiari ad anticipare somme spesso consistenti che non saranno mai rimborsate da pensione ed accompagnamento percepiti tardivamente. forse l'indignazione andrebbe riservata ad uno Stato che, lungi dal prestare tempestivamente l'aiuto che esso stesso ha previsto, costringe gli eredi a doverselo spartire come eredità.

    Auguro ad adimecasa di non dover mai scoprire quanto costa, oltre che in termini di sofferenza, perdita di tempo tra Asl ed autorità varie, e stress, anche in termini economici la gestione di un invalido cui spetta la pensione di accompagnamento..
     
    A Andrea Sini piace questo elemento.
  11. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Se il Patronato Vi confermerà quanto dal sottoscritto presunto , per accedere alle somme dovrete accettare l'eredità (anche in maniera tacita ossia tramite comportamento concludente per es. incassando gli arretrati) e se non riuscirete a donare o vendere il decimo dovrete (per liberarvi dell'immobile) chiedere la divisione giudiziale che implica la nomina e spese di un legale
     
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Risposta x arianna non credo di aver frainteso ma questo bonismo mi fa accapponare la pelle, tutti pensano che lo stato risolva i problemi degli altri, una famiglia alquanto numerosa non voglio entrare nel merito dei singoli partecipanti al forum ma angelob. abita a roma non credo che non abbia tentato strade diverse o che manchi un patronato che lo possa assistere nella questione che interessa lo stesso, dove anno vissuto fino a desso cosa hanno fatto per determinare una questione assai raccapricciante di un padre che ha bisogno di assistenza e che un gruppo di figli vogliono rinunciare all'eredità per scaricare il tutto sullo stato, ma lo stato chi è, cosa può fare se non applicando le leggi che ha a disposizione, senza portar via qualcosa che altri meritano forse di più e che non hanno risorse se non assistenziali, queste cose fanno riflettere ai prudenti in previsione di eventuali bisogni, ciao adimecasa;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina