1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. carbone ezio

    carbone ezio Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Salve,
    ho bisogno di un vostro aiuto x capire come operare. Mio cognato è recentemente morto senza lasciare un testamento. Gli eredi sono la moglie e 2 figli. Tra le varie cose il secuius lascia la proprietà di un Bar incluso
    lìimmobile, essendo una società personale. Ora la moglie (mi sorella) vorrebbe rinunciare alla sua quota di
    eredita almeno x la parte riguardante il Bar. Domande: 1) è possibile che lei faccia la rinuncia parziale o
    nel caso debba rinunciare a tutto inclusa la sua quota di 1/3 della casa di cui ha già il suo 50%?;
    2) Nel caso di rinuncia la stessa può essere fatta a favore di uno solo dei 2 figli o va fatta x legge a favore di
    entrambi? 3) Qualora sia praticabile la rinuncia a favore di un solo figlio questo "lascito" come viene
    considerato ai fini futuri. In particolare ai fini della determinazione della legittima al momento della sua
    morte?.
    Ringrazio tutti x il supporto che mi verrà fornito e saluto cordialmente. Ezio
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    1)O accetta o rinuncia a tutto.
    Sulla casa anche se rinuncia alla quota in asse ereditario mantiene comunque la sua e il diritto d'abitazione.
    2)Se rinuncia non può destinare ad alcuno ma la sua quota viene divisa fra i restanti eredi.
    3)Vedi sopra.
    La tua amica, se vuole favorire uno dei figli, deve accettare l'eredità e poi eventualmente vendere al figlio "prediletto" secondo i valori di mercato.
    Può anche optare per una "donazione" allo stesso...ma alla sua morte l'altro figlio potrebbe avanzare questioni di "legittima" e fare "collazione" qualora non vi fossero altri beni sufficenti a "pareggiare" i suoi diritti.
     
    A carbone ezio piace questo elemento.
  3. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Fatta salva la quota disponibile che la madre potrà dare ad un figlio, in eccedenza alla quota legittima, spettante ad entrambi.
     
    A carbone ezio piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina