• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

#1
Mio zio e'deceduto in agosto.Circa 15 anni fa aveva firmato una garanzia per mia cugina per aiutarla a non perdere il ristorante.Entrambi hanno perso casa e risparmi.Ora la stessa cugina vuole che firmi una rinuncia alla eredita' dello zio,cioe' circa 4.000 Euro depositati in banca, necessari per pagare il funerale.
Ho paura che i creditori dello zio chiedano a me di pagare i debiti del defunto.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
#7
Ho paura che i creditori dello zio chiedano a me di pagare i debiti del defunto.
per poter accedere alla eredità di una persona deceduta che in vita non ha contratto matrimonio né unione civile, non ha avuto o adottato figli, non ha più genitori e ascendenti, e non ha fatto testamento, bisogna essere parente consanguineo entro il sesto grado. Chi ha il grado più vicino esclude chi è di grado più lontano.
Chi si fa avanti per chiedere l'eredità accetta sia le attività che le passività non si può accettare solo la parte attiva della eredità.
Quindi in questa situazione non ti rimane altro che accettare con beneficio di inventario come già ti è stato suggerito oppure rinunciare alla eredità.
Le spese funerarie comunque qualcuno se le dovrà accollare indipendentemente dalla eredità: forse tua cugina ha un debito morale ma se fosse incapiente toccherebbe a te.
 

Franci63

Membro Assiduo
Proprietario Casa
#12
se c'è una figlia (cugina), eredita lei, i nipoti non entrano
A me è parso di capire che la cugina è figlia di un fratello (o sorella) premorto del
de cuius, tanto quanto il postante.
Quindi sarebbero pari grado.
Se fosse figlia o (o figlia di figlio/a) del de cuius, non avrebbe motivo di chiedere la rinuncia al postante, che non potrebbe certo essere erede.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
#13
se c'è una figlia (cugina), eredita lei, i nipoti non entrano
in effetti potresti aver ragione. Abbiamo dato per scontato che la cugina fosse la figlia di un altro fratello/sorella del de cuius. Tuttavia è più probabile che un padre si faccia coinvolgere nel crack finanziario di una figlia piuttosto di una nipote. Se la figlia del de cuius rinuncia subentrano i suoi figli ed i figli dei figli ed i figli dei figli dei figli: poi di solito la discendenza si arresta.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
#14
Se la figlia rinuncia all'eredità ci sarà da stare all'erta onde evitare sorprese, puoi accettare l'eredità con beneficio di inventario (riserva) come già accennato da diramas
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
#16
Se @Slinky72 è parente con grado superiore alla cugina che le chiede di fare rinuncia
scusa ma
Mio zio e'deceduto in agosto.
quindi se è uno zio "carnale" cioè è un fratello di uno dei due genitori di @Slinky72 quest'ultimo è suo parente di 3° grado.
POi scrive:
Circa 15 anni fa aveva firmato una garanzia per mia cugina per aiutarla a non perdere il ristorante.
questa cugina può essere la figlia dello zio di cui si sta parlando quindi parente di 1° grado; oppure può essere la figlia di un altro fratello/sorella del de cuius e quindi essere anche lei parente di 3° grado.
 
#18
Grazie a tutti per aver risposto alla mia domanda.Lo zio era divorziato senza figli.Ha un fratello e 4 nipoti.La cugina che mi chiede di firmare la rinuncia ha un testamento che la dichiara unica erede,ma non ha i 1.5oo Euro per andare dal notaio.Un mio cugino che vive lontano da me non ha ancora firmato.Tra l'altro ho letto in internet che se si rinuncia alla eredita' tutti gli eredi devono presentarsi di persona in tribunale.La cugina in questione ci sta chiedendo tutti i documenti per andare in tribunale da sola.Ho anche letto in internet che anche se si rinuncia i creditori possono fare ricorso e chiedere i soldi lo stesso,Non vivo in Italia quindi non posso andare da un notaio etc.Apprezzo molto i vostri consigli.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
#20
scusa ma

quindi se è uno zio "carnale" cioè è un fratello di uno dei due genitori di @Slinky72 quest'ultimo è suo parente di 3° grado.
POi scrive:

questa cugina può essere la figlia dello zio di cui si sta parlando quindi parente di 1° grado; oppure può essere la figlia di un altro fratello/sorella del de cuius e quindi essere anche lei parente di 3° grado.
Non comorendo il senso del richiamo.
Hai confermato quello che ho scritto: o è parigrado oppure superiiore ( in senso di numero).
Ora ha chiarito e si dimostra valida la mia tesi: vale il racconto iniziale.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Brigantes83 ha scritto sul profilo di Gianco.
Salve Gianco, sono nuovo del forum, desideravo esporle una questione, io ho ricevuto un testamento universale olografo da un'amica, quest'ultima era vedova e non aveva figli, ma esiste una cugina (figlia della sorella di sua madre) e una nipote (figlia del fratello del marito defunto)
essendo il testamento universale a mio favore questi ultimi due persone rientrano comunque nell'asse ereditario? grazie
Salve a tutti vorrei sapere come faccio a regolarizzare la mia cantina alta 2,78 e lunga mt 8 e larga mt 6 seminterrata la quale è stata accatastata risulta sulle planimetrie insieme alla casa.La casa era abusiva ed è stata condonata ma la cantina non risulta il condono non capisco il perché dato che risulta sulle planimetrie.Ora dovrei vendere il tutto ma non vorrei avere problemi in futuro o davanti al notaio.
Alto