• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Gio48

Membro Junior
Proprietario Casa
#1
Un inquilino mi ha avvisato che il frigo con freezer a tre cassetti si sbrinava ogni tanto. Abbiamo appurato da un riparatore che probabilmente si trattava di sostituire il termostato.
Poiché è un ragazzo che con il suo papà è in grado di fare lavori anche parecchio complicati mi sono offerta di comprargli il termostato di ricambio (25 €) e lui si è offerto di cambiarlo. Purtroppo durante il montaggio l'ha spezzato in modo tale che la parte rotta non si riesce ad estrarre in nessun modo.
Gli ho fornito un frigorifero con freezer a una sola porta ma la porta (è una cucina componibile) resta aperta , ma solo per un centimetro.
Avevamo raggiunto l'accordo di comprare un frigo analogo ,ma da incasso, in modo che si possa chiudere la porta e lui aveva promesso di montarlo.
Oggi mi propone di comprare un frigorifero come quello precedente cioè tre cassetti freezer che costa praticamente il doppio.
Vorrei sapere se voi pensate
1 che la riparazione avrebbe dovuto essere a suo carico
2 che avendo rotto il termostato dentro in modo che non si possa più riparare il frigo l'ha rotto lui
3 che si possa accontentare di un frigo con solo uno sportello invece di 3 cassetti freezer a totale carico nostro ma con lui che lo monta
4 che se vuole un frigo come quello di prima io gli do la cifra che costa il frigo più piccolo e poi resto se lo paga lui ma il frigo resta a me con tanto di ricevuta di pagamento per garanzia.
Grazie mille per i vostri Preziosi consigli
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
#2
5-che consigli vorresti??? ti sei gia risposta su tutto.

La riparazione non era di tua competenza ed era meglio non fornissi neppure il termostato dando incarico ad un non professionista (qualcuno potrebbe vederci delle corresponsabilità).
Non hai obbligo di sostituite il frigo (nel caso lo scegli a tuo gradimento purché con pari funzioni) ... ma pretendere che a fine locazione ti sia ridato funzionante tutto quello che avevi fornito.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
#3
Solitamente quando si affitta ammobiliato ed il frigo si guasta in modo irreparabile o ad un costo paragonabile alla sostituzione, compete al locatore provvedere alla sostituzione.

Qui è stato fatto l'errore di affidare l'intervento alla persona sbagliata è tutto si è complicato
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#4
E' il locatore che deve rimediare ad un problema sorto a causa della vetustà. Non vedo quali colpe possano essere addebitate al conduttore, essendosi reso disponibile per effettuare un intervento che non gli competeva, al solo scopo di fare risparmiare la proprietaria dell'immobile arredato.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#6
Se fosse recente potrebbe godere della garanzia, altrimenti potrebbe essere un difetto di fabbrica che visto il costo del pezzo da sostituire non valeva la pena lamentarsi con la ditta produttrice.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#9
Un termostato può rompersi anche dopo 2 anni (niente garanzia) ma per questo non serve "buttare" il frigo/congelatore.
Giusto, ma non credo che il conduttore debba intervenire a riparare, appena entrato, un guasto causato dalla uso pluriennale. Il deterioramento sarebbe da imputare a chi utilizzava l'elettrodomestico precedentemente. Se fosse uno scaldabagno e si fora dopo un anno, non sono d'accordo che debba accollarsi il costo della riparazione il consuttore appena entrato.
 

Gio48

Membro Junior
Proprietario Casa
#10
Sono d'accordo con basti Tant'è che mi è capitato in un altro appartamento di cambiare immediatamente il frigo ma in questo caso si trattava di una riparazione di costo accettabile.
L'inquilino era entrato da un paio di anni e il.frigo, pur avendo 8 anni, era atato usato pochissimo per quasi tutti gli anni.
Come proprietaria avevo dimostrato la buona volontà andando di persona ad accettarmi del problema (e ricordo che si trattava di due volte in cui il frigo si era spento ma toccando il termostato era subito ripartito) e con inquilino avevamo concordato che io avrei comprato il pezzo e lui l'avrebbe sostituito perché si sentiva in grado di farlo. Tutto questo gli avrebbe fatto risparmiare il totale Costo della riparazione In quanto io fornivo il pezzo e lui la manodopera.
Gli inquilini sono due ragazzi Appena laureati che occupano l'appartamento in maniera saltuaria per motivi di lavoro e di famiglia. Siamo sempre andati molto d'accordo tant'è che abbiamo anche accettato tanti cambiamenti che loro hanno fatto o siamo venuti in venuti incontro fornendo loro cose aggiuntive. Questo è il motivo per cui non abbiamo subito detto:" è il termostato chiamato un tecnico e pagatelo!"
Al momento io ho tre soluzioni possibili: 1 lasciamo loro il frigo perfettamente funzionante con freezer a una porta che impedisce per un centimetro la completa chiusura della porta del mobile
2 acquistiamo un frigo da incasso con una sola porta freezer
3 acquistiamo un frigo freezer a 3 cassetti come quello di prima ,chiedendo loro di venirci incontro con la spesa in quanto se lo desiderano così devono contribuire.
Sono d'accordo con tutti quelli che hanno scritto che le ragioni non sono così nette ne da una parte ne dall'altra ed è per questo che chiedo un consiglio perché vorrei comportarmi da persona decente e non arrogante senza rinunciare ai miei diritti in quanto l'affitto non a canone concordato certamente non ripaga tutte le problematiche e le spese che si sostengono per questi piccoli appartamenti al giorno d'oggi così svalutati.
Grazie ancora per i vostri consigli
 

moralista

Membro Senior
Professionista
#11
Battaglia tra poveri, se il locatario è un buon pagatore e si era pure offerto a sostituire il termostato, dimostrando la sua volontà, comprane un altro e che la pace sia con VOI
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
#12
Mi par di capire che nel caso specifico l'inquilino sia presente da tempo ma in ogni caso la Legge prevede per il locatore obbligo di consegnare tutto funzionante (ma non "nuovo di zecca") e pagare le sostituzioni o le riparazioni di notevole entità.
Un termostato costa qualche decina di Euro e un tecnico onesto (e vicino) lo cambia con altrettanto.

Ps.
Ovviamente il conduttore può e deve valutare se l'affitto è commisurato alle condizioni di immobile ed impianti prima di firmare.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#13
Nel caso nostro il termostato è una stupidaggine. Probabilmente sarebbe stato sufficiente mettere un po di CRC o smuoverlo per eliminare dell'ossido.
Il problema che ho posto è in generale e di buon senso: non si può pretendere la riparazione se l'elettrodomestico aveva già una certa età prima che arrivasse il nuovo conduttore. In linea di massima se l'impegno economico è limitato non è neanche il caso di discuterne.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#14
1 lasciamo loro il frigo perfettamente funzionante con freezer a una porta che impedisce per un centimetro la completa chiusura della porta del mobile
Mi piace molto la fantasia. Ma ti sembra che, se in un frigo non chiude bene la porta, possa dare buone prestazioni, specie d'estate e non pensi che in quelle condizioni operi h24 con grande spesa per l'inquilino?
 

Gio48

Membro Junior
Proprietario Casa
#17
Io ho proposto di acquistare a mie spese un frigo con freezer un poco più piccolo, perchè è un edificio nuovo, ben arredato, vicino al centro, ma è un appartamento ben organizzato ma piccolino per cui non può essere abitato da più di 2 persone e soprattutto giovani che ci stanno pochi anni, per i quali non è indispensabile un grande freezer. Mio figlio che ama cucinare abita un appartamento analogo e ha acquistato un frigo con freezer a una porta sola.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Brigantes83 ha scritto sul profilo di Gianco.
Salve Gianco, sono nuovo del forum, desideravo esporle una questione, io ho ricevuto un testamento universale olografo da un'amica, quest'ultima era vedova e non aveva figli, ma esiste una cugina (figlia della sorella di sua madre) e una nipote (figlia del fratello del marito defunto)
essendo il testamento universale a mio favore questi ultimi due persone rientrano comunque nell'asse ereditario? grazie
Salve a tutti vorrei sapere come faccio a regolarizzare la mia cantina alta 2,78 e lunga mt 8 e larga mt 6 seminterrata la quale è stata accatastata risulta sulle planimetrie insieme alla casa.La casa era abusiva ed è stata condonata ma la cantina non risulta il condono non capisco il perché dato che risulta sulle planimetrie.Ora dovrei vendere il tutto ma non vorrei avere problemi in futuro o davanti al notaio.
Alto