1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. tunisino

    tunisino Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Vi sottopongo questo quesito che può dar luogo ad ampia discussione: sono proprietario di un box-auto che, assieme a quello affianco, è gravato da una terrazza, la quale è annessa ad un appartamento del condominio in questione. Questo condominio deve rifare il tetto (che non grava sui boxes) e l'amministratore ci ha già inviato la nota spese. Il totale è di € 103.344,00, la mia parte sarebbe di € 1.717,00 mentre il box affianco dovrebbe pagare € 2.010,00. Secondo il mio punto di vista, non dovremmo pagare nulla perché noi (i due boxes) non usufruiamo del tetto che non grava sui nostri boxes. Anzi noi non dovremmo pagare niente perché siamo fuori dal condominio; non abbiamo nemmeno le chiavi del portone. Se, a quanto asserisce l'amministratore, ci spetta pagare la nostra quota perché facciamo parte del condominio, qualora ci fosse da rifare la terrazza che ci copre, in teoria dovrebbe pagare anche tutto il condominio. Per concludere io dico che, secondo il Codice Civile, si deve pagare per un qualcosa di cui si usufruisce; il regolamento di condominio ha valore fin quando non va in contrasto col Codice Civile. Cordiali saluti e grazie per le risposte.
     
  2. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Il tetto ai sensi dell'art. 1117 c.c. è parte comune se il CONTRARIO non risulta dal titolo.
    Orbene, cosa dice in proposito il RdC (cui sono allegate le tabelle millesimali) nonché l'atto di proprietà?
     
    A possessore piace questo elemento.
  3. tunisino

    tunisino Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Purtroppo non ho sottomano il RdC. L'atto notarile cita: "Quanto sopra descritto viene rispettivamente venduto ed acquistato nello stato in cui attualmente si trova, con tutti gli inerenti diritti, ragioni ed azioni, accessori e pertinenze, accessioni, passi ed accessi, servitù attive e passive, ed in particolare con la proporzionale comproprietà di tutto quanto per legge, consuetudine, destinazione e regolamento di condominio costituisce proprietà comune ed indivisibile dei condomini di uno stesso edificio." Domani avrò il RdC sottomano e potrò essere più preciso.
     
  4. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti è come dice Dolly, salvo titolo contrario, p.es. anche nel condominio dove abito c'è un grande terrazzo condominiale e sotto ci sono dei box, ed appunto perchè non c'è un titolo contrario, nel caso di riparazioni al tetto tutti i condomini hanno contribuito in millesimi di proprietà pro capite, anche coloro che sono coperti dal solo terrazzo.
    Ed anche in questi giorni che si eseguono delle riparazioni alla facciata, che non interessano minimamente i proprietari dei box ne il loro perimetro, la partizione è stata tra tutti, qualche proprietario di questi box ha protestato e l'amministratore ha inviato una lettera circolare a tutti, spiegando proprio questo principio.
     
    A possessore piace questo elemento.
  5. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ciao dolly! Secondo te, cosa bisogna far scrivere nel rogito notarile di acquisto di un box auto per essere esonerati per sempre dal pagamento del tetto che ricopre il palazzo? E' una cosa possibile? Questo "se il contrario non risulta dal titolo" lascia aperte molte interpretazioni e molte possibilità, a mio avviso. Io ormai la cavolata l'ho fatta, nel senso che anch'io entro il 31 Dicembre 2013 pagherò per rifare MEZZO tetto, e la mia quota è di 1800 euro (se fosse stato un tetto intero ne avrei pagati 3600), però vorrei sapere se in futuro, magari in occasione di una permuta di box auto, posso cautelarmi in qualche modo facendo scrivere nel testo del rogito qualcosa che mi esoneri dal pagamento del rifacimento del tetto condominiale, spesa piuttosto onerosa quanto inutile per chi come me non fruisce del tetto in modo diretto, ma solo indiretto.[DOUBLEPOST=1369756246,1369755993][/DOUBLEPOST]A questo link http://giuridicamente-genova.blogau...ellattico-e-da-rifare-a-chi-toccano-le-spese/ dice:

    Concludendo, Le consiglio preliminarmente di verificare se esista un titolo da cui risulti che il tetto nonsia da qualificarsi parte comune del condominio.

    E come si verifica?????
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  6. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Come si verifica?
    Scusa, cosa dice l'art. 1117 c.c.? Sono oggetto di proprietà comune.....se il contrario non risulta dal titolo...
    Il "titolo" non è altro che un atto giuridico da cui trae fondamento un diritto. In questo caso bisogna verificare se il RdC preveda diversamente, ovvero un atto di compravendita, che determina un diritto di proprietà.
     
    A possessore piace questo elemento.
  7. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    OK, grazie dolly ;)
     
  8. RobertoB67

    RobertoB67 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Non puoi cautelarti a posteriori con un nuovo atto.
    Non puoi cambiare le regole quando altri immobili son già stati venduti.
    A meno di ottenere un consenso unanime.
    Quindi,si verifica solo dal primo atto (pilota) che regolamenta le proprietà comuni e/o dal Regolamento contrattuale, se in essere.
    Entrambi redatti prima di ogni altro.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina