1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. lanati

    lanati Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,
    il nostro Amministratore effettua la ripartizione delle spese con 990,32/1000 invece dei 1000/1000 canonici.
    Avevo letto, ma non ricordo più dove, che la ripartizione attribuita in mancanza dei 1000/1000, senza una delibera all'unanimità dei condomini, è nulla, per cui anche senza impugnazione la delibera rimane nulla.

    Mi confermate o smentite quanto riportato?

    Buona giornata.
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    ???
    Buondì Lanati...stavolta non ti capisco...o la base per fare i riparti è 1000 oppure è 990,32...cosa intendi con 990,32/1000?

    Fosse la maggioranza per l'approvazione dei bilanci è più che sufficente.

    Fosse la maggioranza per l'approvazione di un "criterio di riparto" sarebbe "nulla".
     
  3. lanati

    lanati Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno Dimaraz...

    Non attribuendo 9,68 millesimi a 5 Proprietari ripartisce i costi su 990,32 mill.mi.
    Il nostro Condominio "ha 990,32 mill.mi" non 1000 come dovrebbe essere.
    E' così da sempre... ma dal 2009, al cambio Amministratore, ho chiesto la normalizzazione di queste ne altre cose inspiegabili: i millesimi ascensore li abbiamo corretti, ma questi 9,68, sono intoccabili !? altri x la ripartizione della forza motrice della centrale termica, sono addirittura diversi ancora ma intoccabili pure loro.
    Ieri abbiamo predisposto una raccomandata con una trentina fra domande e correzioni
    da restituirci entro il 30 Novembre, diversamente Tribunale e Guardia di Finanza;
    pensa che "pretendeva" per ingraziarsi e ripagare alcuni Condòmini, di addebitare a Tutti le spese della scala D, noi siamo in quattro scale, e l'Art. 1123 non è da interpretare, ma stiamo litigando sul fatto che "comunque la proprietà è comune"...
    Ciao.
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Quindi intendi dire che di fatto stà escludendo l'addebito (seppur minimo) di spese ai possessori dei 9,68 millesimi.

    Se la cosa non è prevista nel RdC Contrattuale commetterebbe violazione...ma sta anche a voi non approvare tali bilanci.

    Cambiare professionista prima possibile.

    Comunque anche vi fossero delibere che approvino tale riparto"viziato" non sarebbero nulle ma annullabili.
    Nullo sarebbe solo il criterio di riparto qualora approvato senza l'unanimità.
     
    A lanati piace questo elemento.
  5. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    In qualche momento della vita del Condominio deve esserci stato un motivo per cui ad alcuni condomini sono stati ridotti i millesimi. Innanzi tutto bisognerebbe capire quale fu tale motivo. Se questa "riduzione" è stata motivata e tali motivi sussistono tuttora basterebbe riparametrare la tabella millesimale per riportarla a 1000 con un semplice calcolo matematico.
    Ad esempio Tizio ha 100 millesimi su 990,32.
    Calcolo 100:990,32=x:1000 da cui x = 100,98 nuova quota millesimale di Tizio
    Facendo il calcolo per ogni unità immobiliare si avrà una tabella la cui somma sarà 1000, ma l'entità delle quote di spesa sarà la stessa.
    Per quanto riguarda la tabella millesimale del riscaldamento bisogna vedere con quale criterio fu calcolata a suo tempo. Ad esempio nel mio condominio è la somma delle cubature delle unità riscaldate e quindi non certo pari a 1000. Volendo si può riparametrare ma questo non porterà a un diverso importo della quota spese di ognuno.
    Avete un regolamento di condominio che riporta le tabelle da usare per le varie spese?
    Avete in qualche momento, in assenza di tabelle allegate al R.C., deliberato le tabelle attualmente in uso?
    E' difficile dare risposte sensate senza elementi essenziali.
     
  6. lanati

    lanati Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Stanno così le cose, non abbiamo regolamento anche se di Legge, e nessuna citazione in merito, e nessuna delibera che autorizzi o modifichi i millesimi: solo "leggerezza" del primo Amministratore, i successivi non si sono mai posti il problema, ... come i miei Condòmini ...
    Il ropib.... al quale non va mai bene nulla sono io...
    pensa che questa non attribuzione dei 9,68 mill.mi ci è costato 3.607€. circa in sei anni e, i nuovi lavori programmati a breve ci costerebbero 450€. circa in più.
    Mi auguravo l'annullabilità delle delibere ecc. peccato.
    Grazie Dimaraz, alla prossima.
     
  7. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
  8. lanati

    lanati Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie mary56. Mi eri sfuggita.
    I 9.68 Mill.mi sono 5 magazzini di 20mq ciscuno. Non è riscaldamento ma forza motrice...
     
  9. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Che quindi non pagano nulla?
     
  10. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Mi meraviglia sempre la quantità di variabili dei vari condomini. Mi chiedo se non abbiate, o non abbiate avuto in passato, una unica bolletta per forza motrice e illuminazione. Fatto che forse potrebbe spiegare la tabella ad hoc.
     
  11. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    L'annullabilità di una delibera "viziata" l'avevo indicata...ma essendo "annullabilità" va fatta richiesta entro 30 gg dal voto per contrari e astenuti e alla ricevimento del verbale per gli assenti.

    Anche se non inserita in un RdC ...una modalità di ripartizione (in deroga ai criteri di Legge) usata da molto tempo, e senza contestazioni, diviene una "consuetudine" di pari valore legale.
     
    A lanati piace questo elemento.
  12. lanati

    lanati Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Si potrà comunque modificare con la maggioranza qualificata ecc, anche senza motivazione o occorrerà una motivazione?
     
  13. lanati

    lanati Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Meri56, scusa la storpiatura del Nome nella precedente,

    non ha mai pagato e non pagano per quella quota: 1,9368 cadauno.

    indietro oltre i 20 anni non ci arrivo; ogni servizio era ripartito separato al punto che la forza motrice caldaia era separata dalle altre forze motrice tipo cancelli, tipo ascensori ecc. La più probabile "verità" sarà quella indicata da Dimaraz: la modalità di ripartizione (in deroga ai criteri di Legge) usata da molto tempo, e senza contestazioni, diviene una "consuetudine" di pari valore legale. Mi auguro di riuscire a forzare l'attribuzione agli "aventi diritto-onere".
    Grazie.
     
  14. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Una maggioranza può sempre modificare (specie le cose non scritte)...e confidare che nessuno vada ad impugnare.

    Siccome non fate altro he adottare il "giusto criterio di Legge" c'è solo da sperare che quanti sono stati finora "privilegiati" non abbiano a rivendicare diritti anacronistici.

    Considerato che entro fine anno prossimo dovreste modificare la tabella "riscaldamento" per l'installazione contacalorie e relativo riparto...prenderei la palla al balzo per "fissare" secondo Legge anche tutti i criteri per le altre voci.
     
  15. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Mi chiedo se in questo caso anche un solo condomino non possa impugnare davanti al giudice le tabelle millesimali, ancorchè in uso da anni, poichè è palese che una unità immobilare compresa nel condominio debba partecipare alle spese.
    Leggi questo articolo:
    Revisione delle tabelle millesimali errate
    E comunque se c'è stato in passato un errore l'amministratore potrebbe senza dubbio, soprattutto se deliberato in tal senso dall'assemblea condominiale, applicare le tabelle millesimali corrette lasciando ai proprietari dei magazzini l'eventuale onere di intraprendere una causa che li vedrebbe probabilmente perdenti.
    Inoltre in sede di approvazione dei preventivi consuntivi io inizierei a non approvarli chiedendo che venga messo a verbale che ritieni le tabelle millesimali errate in quanto non possono esistere unità immobiliari prive di valore e quindi esenti da ogni spesa. Dai e dai forse convinci qualcun altro, soprattutto se puoi dimostrare, conti alla mano, quanto vi costa questa "esenzione" dalle spese.
     
  16. lanati

    lanati Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Meri56,
    questa non attribuzione dei 9,68 mill.mi ci è costato 3.607€. circa in sei anni e, i nuovi lavori programmati a breve ci costerebbero 450€. circa in più.

    Le valvole termostatiche le abbiamo da 4-5 anni
     
  17. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E avete adeguato anche il criterio di riparto delle spese di riscaldamento?
     
  18. lanati

    lanati Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La centrale e le valvole sono in appalto a Terzi;
    il condominio paga il calore... grande buggeratura...
    ma le nostre Leggi permettono di tutto...
     
  19. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    C'è qualche condòmino che dovrebbe pagare ma non paga (in proporzione a quei 9,68 millesimi) perché nel corso della vita del condominio a un certo punto è stato stabilito che non usufruisca di un servizio (proprietà separata)?
     
  20. lanati

    lanati Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao Giocatore.
    Nulla di tutto questo. Solo leggerezza operativa, nemmeno sanata dall'anagrafe condominiale, da più di 20 anni pare...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina