1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. manumanu

    manumanu Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno, ho un problema con i miei inquilini.
    Il problema è la ripartizione delle spese dell'acqua.
    Il condominio divide in parti uguali. L'inquilino si è imputato a non voler pagare perché pretende la divisione in millesimi. Vorrebbe che io intentassi un'azione legale contro il caseggiato o l'amministratore per imporre già sui conti fatti la divisione in millesimi.

    Ha ragione?
     
  2. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    La cosa più logica e giusta sarebbe installare i gruppi di misura in modo tale che per ogni immobile sia conteggiato il reale consumo, non presunto.
     
  3. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il tuo inquilino non ha tutti i torti.
    Premesso che in ambito condominiale l'unico sistema di riparto su tali consumi é quello di usare dei (sotto)contatori...l'altro metodo "avallato" è quello (in mancanza di sistemi di misurazione "personali", di utilizzare la tabella millesimale di proprietà.

    Resta il fatto che lui è "inquilino" e presumo fosse a conoscenza e abbia accettato il "criterio" finora usato.
    Paradossalmente se in contratto avesse accettato un addebito di consumo "forfettario" ...quello si terrebbe.
     
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Ciò non toglie che il sistema attuale sia profondamente ingiusto, scaricando su chi occupa saltuariamente l'immobile e con numero di utenti ridotto a fronte di nuclei di una certa consistenza presenti 12 mesi all'anno.
     
  5. happysmileone

    happysmileone Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    .... consegnare sempre all'inquilino, e citare la consegna in contratto, il regolamento condominiale e/o contrattuale del fabbricato che riporta i criteri di ripartizione e relative tabelle per tutti gli addebiti condominiali e dare a fine esercizio annuale copia della documentazione di addebito fornita dall'amministrazione. Si evitano cosi' future contestazioni.
     
    A basty piace questo elemento.
  6. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Premesso che qui non è questione se sia giusto o ingiusto, è vero che in assenza di sotto-contatori sarebbe forse più equo commisurare l'addebito al numero di persone presenti.
    Più difficile considerare la saltuarietà.
    Dividere in parti uguali non è in effetti logico, e non è nemmeno previsto dal c.c.
    Non è però detto che la divisione per millesimi sia più equa: possono esserci appartamenti grandi abitati da una anziana coppia, ed appartamenti più piccoli, abitati da una famiglia numerosa con molti bambini piccoli.
     
  7. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Non ho capito l'appunto che fai al mio intervento, quando poi condividi il mio pensiero.
     
  8. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sarebbe meglio non pensare subito ad un appunto: ho solo espresso il mio punto di vista.
    Cioè che i "nostri" commenti (mio e tuo) su cosa sia giusto o no, valgono come il due di picche di fronte ad un regolamento condominiale approvato.
    Ciò non toglie che siamo liberi di ipotizzare criteri più equi: ed il nostro postante, libero, valutate le circostanze, di adire le vie legali per farsi riconoscere il supposto diritto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina