• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

mega71

Membro Attivo
Proprietario Casa
#1
Buongiorno, le spese legali sostenute dal condominio soccombente nei confronti di un Condomino devono essere pagate da tutti i condomini compreso il condomino che ha chiesto la mediazione? Si possono detrarre ?
Grazie infinite a chi vorrà aiutarmi
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#2
Evidentemente, se il còndomino è l'attore della contestazione ed il convenuto, il condominio a perso, lui non interverrà nella ripartizione degli oneri. Ma la sua posizione sarebbe dovuta apparire dai verbali delle riunioni.
 

navol

Membro Junior
Proprietario Casa
#7
a tale proposito un condomino 2008 ha citato tutto il condominio con richiesta al tribunale di nominare un perito per una certa divisione millesimale (da un unico palazzo ne hanno fatti 2 ogni uno con un proprio amministratore al medesimo numero civico cioè da un magazzino nella medesima area hanno ricavato un palazzo di 4 piani)io e altre 5 persone abbiamo deciso di non partecipare alla causa indetta.
a distanza di anni 2018 visto il risultato prima a favore del condomino poi a favore del condominio, l'amministratore è ricorso in appello e nella citazione oltre al nome del condomino che aveva citato il condominio richiedendogli un rimborso che in effetti non ha mai riscosso,hanno aggiunto anche i nostri nominativi. Ma se noi non abbiamo partecipato a nulla perché veniamo citati
grazie
navol
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#8
Il fatto che non abbiate preso parte nella contestazione, non vuol dire che non possiate essere chiamati al risarcimento di spese e/o danni.
 

Antonio Abiuso

Membro Attivo
Proprietario Casa
#9
Navol, i dettagli che hai aggiunti non chiariscono a sufficienza la situazione in base a cui è sorta e si è protratta la causa decennale, con l'appello ora in corso. Occorrerebbe infatti sapere in base a quale presupposto e sotto che profili il condomino ha agito nei confronti del Condominio con riguardo ai millesimi. Ad ogni modo, stando al tuo quesito specifico, ove nel descrivere il fatto - in maniera peraltro assai...singolare (hai scritto che il condomino/attore, ha vinta inizialmente la causa ma nel successivo giudizio l'ha vinta il Condominio che nonostante questo sarebbe poi lui...l'appellante!) - chiedi perché in sede d'appello la causa sia stata riproposta con un atto di citazione notificato dal Condominio non solo al condomino/attore ma anche personalmente ai condomini che dall'inizio della controversia vi si erano 'dissociati'. Il motivo può dipendere, in poche parole, da questo. Secondo la giurisprudenza della Cassazione bisogna distinguere due diversi aspetti a seconda di come è stata prospettata la causa dal condomino che l'ha introdotta dietro alla realizzazione del nuovo corpo d'edificio facente parte del medesimo condominio. Cioè:
1° aspetto: il condomino/attore ha chiesto di conseguenza il rifacimento con una nuova tabella dei millesimi relativi alle singole unità. Oppure:
2° aspetto: il condomino/attore - avendo il Condominio già deliberato, per effetto di tale ristrutturazione amplificativa dell'immobile, la revisione conseguentemente aggiornata della vecchia tabella millesimale, ha impugnata tale delibera per certi errori o vizi riscontrativi.
Orbene: solo in questa seconda ipotesi non si configura, alla luce della giurisprudenza, la necessità di coinvolgere nella causa i singoli condomini poiché già tutti presenti attraverso l'amministratore, mentre invece nella prima ipotesi vale il contrario.
Se ne deduce dunque che nel caso in questione il giudizio sia stato promosso sotto il primo aspetto e perciò che correttamente il Condominio (appellante?) abbia dovuto citarvi i condomini dissociatisi inizialmente dalla causa. I quali, non costituendovisi e in base all'esito eventualmente negativo per il Condominio, ben potrebbero quindi venire esonerati dal contribuire nelle spese di soccombenza. Resta comunque un dubbio sulla fondatezza della loro dissociazione in un caso del genere; ma questo è un'altro discorso.
 

navol

Membro Junior
Proprietario Casa
#10
ho un'altro bel quesito da parvi
soggetto un consorzio nello statuto vi è sceritto che solo le ville pagano le spese con tariffa differenziata 74 voti a mq mentre gli appartamenti a 90 voti a mq.
ora ci siamo accorti che da anni (più di 10) molti condomini pagano con tariffa agevolata (74) e non esistono documenti che attestino tale privilegio (ne delibere assembleari generali ne dichiarazioni del CdA).
Ora questi condomini possono essere parificati altre abitazioni(anche queste abitazioni fanno parte di condomini) quindi a 90 voti a mq e possono essere richiesti gli arretrati.
grazie per i suggerimenti e BUONE FESTE
navol
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Brigantes83 ha scritto sul profilo di Gianco.
Salve Gianco, sono nuovo del forum, desideravo esporle una questione, io ho ricevuto un testamento universale olografo da un'amica, quest'ultima era vedova e non aveva figli, ma esiste una cugina (figlia della sorella di sua madre) e una nipote (figlia del fratello del marito defunto)
essendo il testamento universale a mio favore questi ultimi due persone rientrano comunque nell'asse ereditario? grazie
Salve a tutti vorrei sapere come faccio a regolarizzare la mia cantina alta 2,78 e lunga mt 8 e larga mt 6 seminterrata la quale è stata accatastata risulta sulle planimetrie insieme alla casa.La casa era abusiva ed è stata condonata ma la cantina non risulta il condono non capisco il perché dato che risulta sulle planimetrie.Ora dovrei vendere il tutto ma non vorrei avere problemi in futuro o davanti al notaio.
Alto