1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ema4ema

    ema4ema Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Una schiera di villette ha un accesso sulla strada che, attraverso una piccola zona comune, porta a due cancelli. Uno per la villetta di testa e uno per un parcheggio interno dove ogni altra villetta ha il suo posto auto. Non c'è amministratore di condominio. La spesa della tassa per il passo deve essere divisa in parti uguali tra tutti i proprietari oppure metà dal proprietario del primo cancello e metà divisa in parti uguali tra i rimanenti proprietari?

    Vi rintrazio per eventuali riferimenti e suggerimenti.
    E.
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Parti uguali fra tutti o su base millesimale.
     
  3. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Tutti gli utenti del passo carraio lo utilizzano allo stesso modo anche se le auto vengono parcheggiate in posti singoli o comuni.
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    ma esistono ancora queste gabelle dei passi carrabili
     
  5. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    A quanto pare certi Comuni le usano ancora
     
  6. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    1) Non c'è l'Amministratore (male), ma avete almeno uno straccio di Regolamento di condomino?
    2) Come sono definite le vostre parti comuni? (Il RdC non fa altro che regolamentarle)
    3) Uno dei due cancelli è di uso esclusivo della villetta di testa?
    4) Questo cancello è comune al condominio o di proprietà esclusiva della prima villetta?
     
  7. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Non per polemizzare ma:
    1-SE sono meno di 9 proprietari l' amministratore non è necessario ...e se tutti concordi nemmeno oltre i 9. Per l' RdC solo sopra i 10 e comunque ininfluente ai fini del quesito.
    2-In mancanza di RdC fà testo l' atto di proprietà (Rogito)...che comunque resta superiore eccetto a RdC contrattuale successivo.
    3-Ininfluente. E' il passo carraio a determinare la spesa...e non come si acceda a questo.
    4-Vedi punto precedente.

    Evidenzio:
    Una schiera di villette ha un accesso sulla strada che, attraverso una piccola zona comune, porta a due cancelli.

    Il Condominio è formato da tutte villette a schiera...e il passo carraio da accesso ad una area comune...quindi si ripartisce per quote uguali o millesimali salvo diversa disposizione contenuta in RdC di tipo Contrattuale...ma se esistesse tale documento o tale norma allora il topic nemmno doveva iniziare.:birra:
     
  8. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non voglio polemizzare nemmeno io, ma:
    1) Non ho scritto che l'amministratore sia un obbligo. Ho espresso la mia opinione che con un Amministratore che sa fare il suo mestiere (e può essere anche un condòmino), questo si sarebbe dato la risposta da solo. Mentre constato che oggi i condomini brancolano nel buio. Non sappiamo poi quanti siano i condomini
    2) La mia frase sottintendeva che la definizione delle parti comuni e loro gestione discende dal contenuto dei rogiti. Solo se esistesse un RdC precedente i rogiti, ad esempio perchè stabilito dal costruttore unico proprietario iniziale, i rogiti non entrerebbero nel dettaglio, ma richiamerebbero il RdC. Se questo non esiste, nessun RdC successivo potrebbe prevaricare il contenuto dei singoli rogiti ed intaccare i diritti esclusivi: salvo accettato all'unanimità.
    3) Insisto: è la determinazione dei diritti (comunione, uso esclusivo, proprietà esclusiva passo carraio) a determinare la competenza della spesa.

    Posso convenire sulla osservazione che dalla descrizione iniziale, entrambi i cancelli sembrino di uso comune, quindi condominiali, quindi da spesare in funzione del valore millesimale delle singole u.i.
    Però resterebbe allora da spiegare perchè siano stati realizzati e posti in essere due cancelli
     
    Ultima modifica: 23 Febbraio 2015
  9. alex4515

    alex4515 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Il passo carraio è uno, i cancelli sono due che utilizzano però lo stesso passo carraio.
    La spesa va suddivisa in parti uguali su tutte le villette.
    alex
     
  10. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina