1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. enric

    enric Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    il condominio di mia figlia e' di due piani piu' il sottoscala: lei abita al secondo
    piano in mansarda; la mansarda di fronte a lei non usufruisce della scala comune perche' e' stata collegata e rogitata con una scala interna all'appartamento sottostante;sono quindi cinque propietari che insistono sulla scala comune.Il costruttore ha redatto la tabella millesimale relativa al 50% in ragione dell'altezza dividendo per tre piani addebitando a mia figlia tutto il costo del secondo piano ......invece di dividerlo e ripartirlo in base alle altezze dei cinque semipiani...... come se insistessero solo tre propietari : 500 millesimi anziche'300 e' giusto? Se non e' giusto cosa dovrebbe fare mia figlia visto che ne' il costruttore ne' l'amministratore vogliono cambiare le cose?
    Grazie per tutti i pareri.
     
  2. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per la parte proporzionale al piano (500 millesimi), secondo me, ogni immobile partecipa con un peso proporzionale al piano. Quindi si sommano i numeri che rappresentano i piani di ogni immobile, ottenendo un numero, chiamiamolo SOMMAPIANI. L'immobile al piano x partecipa ai 500 millesimi così:
    millesimi immobile = x / SOMMAPIANI x 500.
     
    A enric piace questo elemento.
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    purtroppo il conteggio torna i mm. di pp. al 50% tutto ok e i mm. x altezza al 50% tutto ok ma il piano che usufruisce tua figlia la scala è utilizzata solo da lei e i mm. x h. sono da considerasi a suo carico, volente o dolente è così:daccordo:
     
  4. enric

    enric Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ma se e' cosi' allora mia figlia da rogito ha l'esclusivita' e con questa e' lei che decide chi la deve pulire (l'impresa o lei stessa)e non il condominio........ne convieni? grazie della risposta.
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    dipende dalla delibera del condominio le modalità che anno deliberato per dette pulizie:daccordo:
     
  6. enric

    enric Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ma se l'uso esclusivo mi viene dal rogito la delibera non conta giuridicamente nulla....convieni?
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    il rogito puo stabilire la proprietà del pianerottolo non può vietare l'uso ad un altro condomino se necessita di servirzi:daccordo:
     
  8. enric

    enric Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Gli altri condomini non hanno nessuna necessita' di utilizzare la suddetta rampa e relativo pianerottolo nelle condizioni accettate a rogito salvo facolta' al dirimpettaio di usufruirne in futuro per mettere un condizionatore esterno.
    quindi attualmente mia figlia ha diritto alla esclusivita' derivante da rogito......convieni?
    grazie delle risposte.
     
  9. paolo ferraris

    paolo ferraris Nuovo Iscritto

    che la pulizia delle scale sia divisa con il criterio della "manutenzione" ordinaria e straordinaria è una grande ******ata...nonchè cantonata...ma tantè...i "giudici" sembra abbiano preso questa decisione in molte occasioni...cmq io sono dell'idea che farebbe bene tua figlia a dire...che il pianerottolo e le scale di accesso, servendo solo il suo appartamento non vengano pulite da impresa...oppupandosene lei direttamente...posto una sentenza del 2007 che dice che la pulizia scale va ripartita soltanto in base all'altezza del piano (e non mi trova d'accordo!)...http://www.condomini.altervista.org/ScalePulizia.htm....l'avv.to Pirelli invece in un suo manuale si trova concorde con una sentenza del tribunale di Monza n.398 del 18.3.1985 che mi trova assolutamente d'accordo e che dice in poche parole che la spesa per la pulizia delle scale NON E' MANUTENZIONE e dunque si ripartisce per i millesimi di proprietà e non secondo i criteri del 1124!...saluti!
     
  10. enric

    enric Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    mia figlia ha fatto la proposta in assemblea di pulirsela lei la sua rampa e sapete cosa gli hanno risposto ???....... che quello che risparmia lo deve dividere con gli altri....ALLUCINANTE
     
  11. paolo ferraris

    paolo ferraris Nuovo Iscritto

    non ho capito bene ma intendevano forse dire che avrebbe dovuto cmq partecipare alle spese relativamente alle altre parti comuni...è giusto...stà di fatto che in questo modo l'impresa dovendo pulire meno dovrà abbassare la sua richiesta economica...il risparmio è di tutti...ma sopratutto di sua figlia...dunque conviene cmq...
     
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    vivendo in condominio da veri comunisti ci sono delle regole da rispettare, tante volte anche contro voglia ma bisogna accettarle ciao:daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina