1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cleopatra 1

    cleopatra 1 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Salve, il terrazzo copre l'intero palazzo e quindi tutti i condomini sottostanti. Il terrazzo è di proprietà esclusiva di 4 condomini, quindi 4 verticali. Vi chiedo quindi:Nel caso in cui uno dei 4 proprietari del terrazzo ha dei problemi sul terrazzo di sua proprietà, i 2/3 vengono pagati soltanto dai condomini sottostanti, oppure concorrono alla spesa anche i condomini delle altre 3 verticali? Grazie per la gentile risposta
     
  2. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Evidentemente i lavori devono essere pagati per un terzo dal proprietario del tratto interessato ed i 2/3 ripartiti fra i proprietari sottostanti la proiezione dello stesso.
     
    A Luigi Criscuolo piace questo elemento.
  3. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Occorre essere certi che l'infiltrazione riguardi la sola parte di terrazzo che è di proprietà di uno solo dei quattro. Infatti se ad esempio il danno è in corrispondenza del muro che divide i due attici, a concorrere alle spese sono i proprietari della corrispondente porzione di palazzo, sopra (per 1/3) e sotto (per 2/3) il terrazzo.
     
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Giusto, ma devono intervenire i soli condomini le cui abitazioni sono sottostanti la proiezione del tratto interessato dai lavori.
     
  5. cleopatra 1

    cleopatra 1 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Mi era stato detto che quando il terrazzo copre uniformemente tutte le verticali, cioè è diritto, se ha problemi uno dei soli ad esempio 3 proprietari del terrazzo, ai 2/3 concorrono alle spese i condomini di tutte e tre le verticali, voi cosa ne dite?
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Ripeto, il costo dell'intervento deve essere ripartito pro quota fra il proprietario di ogni porzione di terrazzo interessato per 1/3 e fra i proprietari sottostanti, coinvolti dalla proiezione della estensione dell'intervento per i 2/3 complessivi. Quest'ultimo costo dovrà essere ripartito per il numero di piani e per la superficie proiettata sulle unità coperte.
     
  7. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    I millesimi di proprietà non hanno alcun peso?
     
  8. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    No, intervengono solo quelli sottostanti l'intervento. Non è un lavoro che riguarda tutto il condominio, ma solo chi usufruisce di quella porzione di copertura.
     
  9. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    La ripartizione dell'importo che grava sulle u.i. sottostanti è basata
    1. sui millesimi delle u.i.
    2. sui rapporti r = superficie dell'u.i. in proiezione/superficie dell'u.i.
    La formula è:
    importo(i) = 2/3 * importo totale * mm(i)/1.000 * r,
    ove i è l'indice della generica u.i.
    Per le u.i. che non stanno sotto la proiezione il rapporto r vale 0.
     
  10. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    In sostanza confermi che l'immobile interviene per la porzione interessata dalla proiezione. Poi se il calcolo affina di qualche euro non so se ne valga la pena. Se la formula l'hai ottenuta da una tua ricerca, tanto di cappello.
     
  11. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Non sappiamo che errore si commette con il metodo semplificato (qualche euro, decine di euro, etc.), quindi è bene usare il metodo da manuale.
     
  12. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    29/08/2014 - Le spese per i danni causati dalle infiltrazioni provenienti da una terrazza vanno ripartite tra i condomini e non pesano solo sul proprietario. È la conclusione cui è arrivata la Corte di Cassazione con la sentenza 18164/2014.

    Nel caso esaminato dalla Corte, il proprietario di un appartamento aveva subito delle infiltrazioni d’acqua provenienti dal terrazzo di proprietà di un altro condomino. Il Tribunale ordinario aveva condannato il proprietario del terrazzo al risarcimento dei danni e alla realizzazione delle opere necessarie per evitare il ripetersi del problema.

    Al contrario, la Corte d’Appello aveva fatto notare che il terrazzo, anche se di proprietà di un condomino, fungeva da copertura dell’appartamento che aveva subito le infiltrazioni. Per questo motivo le spese dovevano quindi essere ripartite.

    La Cassazione, in ultima istanza, ha confermato che il lastrico solare svolge la funzione di copertura del fabbricato anche se appartenente o se attribuito in uso esclusivo ad un solo condomino. Degli interventi di riparazione o manutenzione devono quindi farsi carico i condomini non in funzione della proprietà, ma dell’utilità che il terrazzo apporta agli appartamenti cui è collegato.
    (Da EdilPortale)
     
  13. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Lo dice il codice civile all'art. 1226, che recita:

    Art. 1126. Lastrici solari di uso esclusivo.

    Quando l'uso dei lastrici solari o di una parte di essi non è comune a tutti i condomini, quelli che ne hanno l'uso esclusivo sono tenuti a contribuire per un terzo nella spesa delle riparazioni o ricostruzioni del lastrico; gli altri due terzi sono a carico di tutti i condomini dell'edificio o della parte di questo a cui il lastrico solare serve, in proporzione del valore del piano o della porzione di piano di ciascuno.
     
  14. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    La ripartizione della spesa avviene......... o in proporzione del valore del piano o (e non e) della porzione di piano di ciascuno.
     
  15. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Queste maledetti leggi che vanno sempre interpretate

    insomma "tutti" o? "parte di essi"? e se invece fosse un tetto spiovente? UFFA!
     
  16. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Il testo dell'art. c.c. è scritto male. Voleva dire: a carico delle u.i. cui il tetto serve (quindi o tutte o una parte di esse). Se il tetto è spiovente si considera la sua proiezione orizzontale.
     
  17. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    e non più verticale?:shock:
     
  18. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Per proiezione orizzontale si intende l'immagine geometrica che si ottiene sul piano orizzontale quando raggi verticali 'colpiscono' il tetto.
     
  19. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La mia vuole essere una provocazione, se si ha un tetto spiovente, pertanto nessuno ha interesse ad averne l'uso esclusivo, e sotto a questo tetto ci sono unità abitative che vengono servite dalla copertura del tetto unico ma in modo differente perché il lato destro ci sono gli appartamenti più grandi mentre il lato sinistro gli appartamenti più piccoli e dovendo rifare il tetto cosa si fa facciamo pagare per millesimi o diciamo dividiamo prima il tetto per il lato destro e sinistro e poi si divide la spesa per i millesimi? chiaramente qualcuno dirà ma alla fine sarà quasi uguale, si ma se si rifà tutto il tetto ma se si fa un solo lato? lo dividiamo per tutti o per lato?:)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina