1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. spada

    spada Nuovo Iscritto

    Un condomino non ha accettato il riparto spese per un lavoro
    nei locali sotterranei del condominio, approvato in assemblea.
    Al nostro amministratore gli è arrivato un avviso per ritirare un atto giudiziario.
    Cosa può succedere ora?
    Come si sviluppa questa cosa?
    Possiamo fare i lavori?
    Questo atto interessa solo l'amministratore o tutto il condominio?
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Probabilmente l'atto che ha ricevuto l'amministratore non è altro che un'impugnazione da parte di questo condomino, il quale probabilmente ha ravvisato una non corretta ripartizione delle spese, o rispetto a quanto dice la Legge (cc art. 1123 e seguenti) o quanto dice il regolamento di condominio, però questo ricorso non sospende l'esecuzione del provvedimento, salvo che la sospensione sia ordinata dall'autorità stessa (--> art. 1137 cc), per cui i lavori possono procedere ugualmente (salvo ordine del Giudice).
    L'atto interessa tutto il condominio, per cui se vorrete opporre resistenza è meglio che trovate un legale.
     
    A giovanna1948 piace questo elemento.
  3. spada

    spada Nuovo Iscritto

    Per il legale occorre una delibera di un'assemblea?

    Aggiunto dopo 12 minuti ....

    E chi paga il legale, l'amministratore o il condominio?
     
  4. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Potrebbe non essere necessaria una delibera per il legale, ma se la causa non esorbita dalle attribuzioni dell'amministratore, questi è tenuto a darne senza indugio notizia all'assemblea dei condomini (--> art. 1131 cc)
    Le spese comunque saranno a carico del condominio il quale ha deliberato in maniera (forse) non lecita.
    Insomma alla fine il Giudice stabilirà chi ha ragione e dirà come saranno distribuite le spese, praticamente non si può sapere in anticipo come e cosa risulterà dalla Sentenza (magari fosse possibile), sai quante cause in meno ci sarebbero nei Tribunali?
     
    A giovanna1948 piace questo elemento.
  5. spada

    spada Nuovo Iscritto

    grazie condo
     
  6. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Scusami, non ho precisato una cosa, avevo scritto;
    - Potrebbe non essere necessaria una delibera per il legale
    ma non ho completato la frase, con
    - l'amministratore potrebbe autonomamente provvedere se questo non esorbita .....
    Ovvio che deve avere i fondi necessari per questa spesa, per cui e sempre meglio e per cautela che l'amministratore provveda a convocare l'assemblea, ma come detto non è obbligato.
     
    A spada piace questo elemento.
  7. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ma che atto ha ricevuto questo amministratore? ammetto di averci capito poco, ma se il riparto l'ha fatto l'amministratore questo atto chi lo ha fatto?
     
  8. spada

    spada Nuovo Iscritto

    L'atto lo ha generato qualche condomino non d'accordo sulla delibera.
    il riparto presumo che lo abbia fatto l'ammin. e approvato in assemblea.
     
  9. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se questo atto è un atto di citazione è una prassi normale per iniziare una causa, vedi questo Link; Come affrontare l'atto di citazione - come fare - @ Studenti.it
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    può darsi che il condomino abbia impugnato la delibera dell'assemblea, nei 30 gg. se era presente in assemblea, o 30 gg. dal ricevimento del verbale, non ritenendo congruo il riparto fatto dall'amministratore
     
  11. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti, è stata la prima cosa che avevo pensato (e scritto) :confuso:
     
  12. mariadonatella

    mariadonatella Nuovo Iscritto

    Cerca di capire se il condomino può avere qualche ragione nel contestare il riparto; in questo caso attivati immediatamente con l'amministratore affinchè indica un'altra assemblea per risolvere il contenzioso, perchè se si instaura una causa le spese aumentano, e di molto!
     
  13. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Purtroppo se l'atto giudiziario che dice Spada è una citazione da parte del Tribunale, significa che la procedura è già iniziata ed il Giudice ha convocato le parti alla 1° udienza accettando il ricorso da parte di chi ha impugnato (ci sono già passato), mi auguro per Spada non sia così.
    La soluzione in questo caso è una sola, mettersi d'accordo con questo condomino e non presentarsi all'udienza, però ambedue le parti (avvocati compresi), così la causa verrà archiviata.
     
  14. nad

    nad Membro Attivo

    ma se un condomino condivide l'atto per il quale è stato citato il condominio può astenersi o votare contro per la nomina di un legale da parte del condomino in tale caso è tenuto a pagare comunque le spese del legale del condominio
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina