1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. alan47

    alan47 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti,il mio condominio è formato da due blocchi uno da 9 piani e l'altro da 7 sono legati tra loro da terrazzi,la riparazione del tetto di un blocco va divisa su tutti i condomini o si applica l'art.1123 c.c. ?Nel regolamento di condominio c'è scritto : riparti spesa ,tutti i condomini devono contribuire in base alla tabella A del presente regolamento alle spese necessarie per la conservazione del bene patrimoniale (riparazione tetto, assicurazione fabbricato, amministrazione,ecc.),potete darmi qualche aiuto? grazie.
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Si applica il comma 3 dell'art. 1123 c.c.
    A meno che il regolamento (o altra convenzione sottoscritta da tutti i condomini, o deliberazione adottata all'unanimità) preveda una ripartizione delle spese in deroga a tale norma di legge.
     
  3. alan47

    alan47 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    anch'io pensavo di applicare art. 1123 c.c. ma quello che c'è scritto sul regolamento di condominio citato prima bisogna tenerlo in cosiderazione?
     
  4. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Se il RdC dispone in tal modo, tutti dovranno contribuire alla spesa del tetto (anche quelli non coperti) secondo l'art. 1123 c.c. I° comma (pro-quota millesimale - Tabella A)
     
    Ultima modifica: 24 Maggio 2014
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se la copertura dei fabbricati è sfalsata ognuno si paga il proprio, salvo che il r.d.c. non preveda altro, ma di norma si applica questa divisione
     
  6. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Adime, il RdC prescrive una ripartizione delle spese diversa dalla tua.
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    ma se dicono di non avere il regolamento condominiale cosa prescrive?
    l'art. 1123 comme 3 come lo puoi utilizzare se sono solo i 3???
     
  8. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Il regolamento ce l'hanno, esso prescrive come ripartire le spese del tetto. Che poi la ripartizione non sia quella canonica è un altro discorso.
     
  9. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    in verità @alan47 ha scritto

     
  10. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    un regolamento condominiale non può andare contro un articolo di legge:
    Il 3° comma dell'articolo 1123 espressamente sancisce che: "qualora un edificio abbia più scale, cortili, lastrici solari, opere o impianti destinati a servire una parte dell'intero fabbricato, le spese relative alla loro manutenzione sono a carico del gruppo di condomini che ne trae utilità".
     
  11. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Anche se a tutti va bene una diversa ripartizione? Credo che qui ci sia almeno battaglia nelle aule di tribunale.
     
  12. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    @jac1.0 stiamo ancora in questa fase. Il nostro amico porterà in assemblea il comma 3 e stiamo tutti a posto. Se non è così, si vedrà. Non si può a parer mio, al contrario di quel che afferma Nemesis, derogare da un articolo di legge che specificatamente assegna la giusta ripartizione in questo caso perfettamente individuato.
     
  13. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    E se tutti fossero d'accordo per una ripartizione non da manuale, chi potrebbe bacchettarli?
     
  14. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Leggi l'art. 1138, comma 4 c.c.
    I criteri stabiliti dall’art. 1123 c.c. possono pertanto essere derogati da una convenzione sottoscritta da tutti i condomini o da una deliberazione presa dagli stessi in sede assembleare con l’unanimità dei consensi dei partecipanti al condominio.
     
  15. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    " in nessun caso possono derogare alle disposizioni degli articoli 1118, secondo comma, 1119, 1120, 1129, 1131, 1132, 1136 e1137 [disp. att. 72, 155]."

    Vuoi dire che dato che nell'art. 1138 non viene citato l'art.1123, questo può essere derogato?
     
  16. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Vorrei proprio vedere che succederebbe al condominio se l'unanimità facesse una scelta diversa da quella definita inderogabile. Il problema potrebbe nascere solo qualora a seguito della vendita di un'u.i. l'acquirente fosse contrario alla scelta fatta dal venditore dell'unità stessa insieme a tutti gli altri condòmini.
     
  17. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Certo e' che se vi è una unanimità la giustizia non venendone a conoscenza, perché non c'è richiesta, nulla può fare. Io credo che se una persona e' contraria, certamente lo sarebbe la colonna non coinvolta, la delibera non dovrebbe essere valida, o quantomeno impugnabile, pur se @Nemesis ha sottolineato quella che io considero incongruenza legislativa. Ovvero o tutti vengono coinvolti nelle spese dei lastrici anche quelli ad uso esclusivo che coprono solo una parte della palazzina, oppure ognuno paga ciò che li ricopre.
     
  18. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Diciamolo pure, Daniele ed io dovremmo essere cooptati nella corte costituzionale per rimandare indietro certe leggi assurde: come se i lastrici privati di copertura potrebbero crollare senza pregiudicare l'intera palazzina, mentre il lastrico condominiale non di copertura per una colonna deve essere pagata anche da questa. Boh!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina