1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Cipollini

    Cipollini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    E' possibile applicare gli interessi di mora o, in via subordinata, quelli legali sui canoni corrisposti sistematicamente con 10 giorni di ritardo rispetto alla scadenza prevista in contratto ?
    Grazie dell' interessamento.
     
  2. tamara

    tamara Membro Attivo

    Si per quanto riguarda gli interessi legali. Il costante pagamento in ritardo può anche essere causa di risoluzione del contratto.
     
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    per i primi 20 giorni non è ammesso mettere in mora il locatario:daccordo:
     
  4. pelizzoli

    pelizzoli Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    ha ragione adimecasa purtroppo , devono passare 20 giorni prima di iniziare con le vie legali . saluti a tutti:affermazione:
     
  5. Donat27

    Donat27 Nuovo Iscritto

    confermo anch'io quanto scritto da adimecasa e aggiungo che prima di poter "sfrattare" il conduttore moroso, bisogna metterlo in mora non meno di 3/4 volte...
     
  6. onesense

    onesense Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Io inserisco sempre la clausola seguente, anche se ad oggi non l'ho mai utilizzata (basta che prima o poi paghino...), quindi non ti so dire se in un eventuale giudizio è efficace o meno

    Fatto salvo quanto previsto dagli artt. 5 e 55 della legge 27 luglio 1978 n. 392, il mancato puntuale pagamento, per qualsiasi causa, anche di una sola rata del canone nonché di quanto altro dovuto di importo pari o superiore a due mensilità del canone costituisce automaticamente in mora il conduttore, il quale, anche se incolpevole, avrà risolto ipso iure in suo danno il contratto di locazione convenendosi la presente clausola risolutiva espressa ai sensi e per gli effetti di cui all’art.1456 C.C. con la rivalsa dei danni ed il rimborso delle spese giudiziali e stragiudiziali a carico del conduttore.
    In ogni caso, il ritardato pagamento del canone e/o delle quote comporterà, per la Parte Conduttrice, il pagamento di un interesse che viene concordato in misura pari al tasso ufficiale di sconto aumentato di due punti, con decorrenza dal giorno
    successivo a quello convenuto per il pagamento, senza che occorra costituzione in mora.
     
    A maidealista piace questo elemento.
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    questa è una dicitura standard nei contratti prestampati, ed ha un valore fino a quando non viene contestata. ciao:daccordo:
     
  8. onesense

    onesense Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Premesso che non è standard perché l'ho elaborata io (seppur rifacendomi a clausole già esistenti), il punto non è chi l'ha inventata, quanto se - e come - la si possa contestare in giudizio
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se viene accettata con la doppia firma non dovrebbe esserci problemi:daccordo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina