1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. mimmocim

    mimmocim Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Mia madre vive da oltre 40 anni nella casa di proprietà situata al quarto ed ultimo piano di un condominio.
    L'accesso al sovrastante lastrico solare è sempre stato esclusivo.
    Approssimativamente 25 anni addietro , a causa dell' eccessivo calore nei mesi estivi, il lastrico solare era stato modificato e parzialmente ricoperto con un sottotetto termico, con copertura in eternit.
    Ora sorge il problema della rimozione e sostituzione di tale copertura. :disappunto:
    Alcuni condomini propongono di installare nell'occasione dei pannelli fotovoltaici per
    servire le parti comuni.
    Io sono molto perplesso e contrario perchè non voglio che si creino delle servitù sulla nostra proprietà, che impediscano, ad esempio, che si possa tornare alla soluzione a lastrico solare come era in origine.

    Chiedo :
    E' possibile chiedere invece di ripristinare il lastrico solare , con materiali coibenti termicamente idonei a garantire una ragionevole efficienza termica?

    Le spese di ristrutturazione sono distribuite 1/3 proprietario lastrico 2/3 condominio ?

    Inoltre chiedo come fare a controllare la titolarietà del possesso esclusivo del lastrico solare su cui è stato ai tempi costruito il sottotetto ? Nell'atto notarile ? Al catasto ?

    Grato dell'aiuto che potrete darmi, rimango in attesa delle vostre risposte ! :)

    Domenico
     
    A possessore piace questo elemento.
  2. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nell'atto notarile, che devi SEMPRE avere con te (anche fra 20 anni) c'è sicuramente scritto che hai l'uso ESCLUSIVO del lastrico solare.

    Hai centrato giuridicamente il problema: l'installazione di pannelli fotovoltaici IMPLICITAMENTE ti assoggetta ad una servitù di passaggio, perpetua e gratuita, a favore dei tecnici per le manutenzioni che di tanto in tanto sono necessario: dovresti quindi lasciare una copia della chiave di accesso al lastrico solare, all'Amministratore di Condominio, con buona pace della tua PROPRIETA' ESCLUSIVA!!

    Io ricordavo che le spese di ristrutturazione, essendo la tua proprietà esclusiva ma essendo il lastrico di copertura dell'intero edificio, sono per metà tue, e per la restante metà ripartite tra tutti in base ai millesimi (te compreso). ATTENDO PARERI PIU' ILLUMINATI PERCHE' NON SONO AFFATTO SICURO DI CIO' CHE HO SCRITTO!!!

    E' tuo diritto chiedere semplicemente il ripristino del lastrico solare con materiali MAGGIORMENTI IDONEI, esattamente come è tuo diritto non concedere a tutti la servitù di passaggio, perpetua e gratuita, sulla tua proprietà esclusiva al fine di effettuare le manutenzioni.

    Già il fatto che devi lasciare la chiave di accesso all'Amministratore di Condominio, vuol dire che dopo qualche anno la chiave ce l'hanno tutti i tecnici del circondario.

    Io mi opporrei all'installazione dei fotovoltaici se fosse mia proprietà esclusiva.

    Se permetti l'installazione, non puoi più goderti da solo il lastrico solare.
     
    A mimmocim piace questo elemento.
  3. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    La spesa va divisa per millesimi di proprietà nella misura di 1/3 al proprietario del lastrico e 2/3 a tutti i condomini ai quali il lastrico fa da copertura ( nei 2/3 è compreso anche il proprietario del lastrico se il suo appartamento vi è posto sotto).

    Comunque so che per i pannelli fotovoltaici ci sono molti incentivi, eventualmente prima di declinare la proposta degli altri condomini, essendo il lastrico di tua proprietà, prova ad informarti presso una Ditta specializzata del fotovoltaico.

    :daccordo:
     
    A mimmocim e possessore piace questo messaggio.
  4. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    :ok:

    Valuta anche l'ipotesi di concedere il lastrico a "tempo determinato"... Quanto dura un pannello? 20 anni? E tu concedi il lastrico per 21 anni, con l'obbligo al termine di rimuovere il tutto e ripristinare lo stato originario e, magari, prevedendo per questo tempo la manutenzione del lastrico integralmente a spese del condominioun e "rimborso" per il mancato uso del lastrico.
    Tra 21 anni il lastrico tornerà "vergine", avrai risparmiato sulla manutenzione, sulle bollette della luce condominiale e ti sarai anche messo in tasca qualche spiccio...
     
    A mimmocim e possessore piace questo messaggio.
  5. mimmocim

    mimmocim Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho controllato l'atto notarile. Abbiamo PROPRIETA' del lastrico, anzi della terrazza.Cambia qualcosa ?
    Grazie
     
    A possessore piace questo elemento.
  6. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    No, lastrico solare o terrazza è la stessa cosa.
     
    A mimmocim e possessore piace questo messaggio.
  7. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma in caso di concessione d'uso del lastrico solare a tempo determinato, chi paga l'affitto è anche il proprietario, pro quota, in quanto anche lui beneficia dei pannelli fotovoltaici....

    In realtà con l'autorizzazione del Genio Civile, il PROPRIETARIO del lastrico solare - ottenute le DOVUTE autorizzazioni - potrebbe installare ad esempio un gazebo sulla terrazza e passarci ore spensierate della sua vita, non c'è paragone col ricevere pochi soldi per l'affitto del lastrico solare che per colpa dei pannelli diverrebbe impraticabile.
     
    A mimmocim piace questo elemento.
  8. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Correggetemi se sbaglio per favore.
     
  9. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Vero, potrebbe... ma qui entriamo nel campo delle valutazioni personali. Magari siamo di fronte a un feticista del silicio! :risata::risata:
     
    A possessore piace questo elemento.
  10. mimmocim

    mimmocim Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    e passarci ore spensierate della sua vita, non c'è paragone col ricevere pochi soldi per l'affitto del lastrico solare che per colpa dei pannelli diverrebbe impraticabile.

    perfettamente d'accordo ! :applauso:
     
    A possessore piace questo elemento.
  11. mimmocim

    mimmocim Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    C'è una complicazione ....

    un inquilino "molto attivo" sostiene che non risulterebbe alcuna delibera del condominio che ha concesso di installare la copertura in amianto nella mia proprieta privata e quindi , se deve essere smaltito " e se lei nella sua proprieta non vuole che venga messa una nuova copertura con pannelli fotovoltaici , tutto questo smaltimento molto oneroso su terrazza privata non può accollarselo il condominio."

    Poichè questa comunicazione mi è pervenuta dopo poche ore dalla mia comunicazione che non intendo avere servitù nelle mia proprietà, dubito che l'amministratore che non è più quello del tempo in cui si è deciso di installare il sottotetto (almeno 30-35 anni addietro e non 25 come avevo prima indicato), abbia davvero verificato l'inesistenza di una tale delibera il venerdì pomeriggio.
    Cercherò tra le carte di mio papà , ormai defunto da 10 anni, ma temo sarà difficile trovare qualcosa.
    Dubito che mio padre, ingegnere, si fosse accollato per intero il costo di lavori che per una parte erano a carico del condominio, ma se non dovessi trovare documentazione non so come muovermi.
    "L' attivo personaggio", mi ha preannunziato a breve una assemblea straordinaria.

    Se dovessi davvero accollarmi la rimozione dell'eternit, potrei mettere allora pannelli a uso solo mio personale, magari riservando a ciò una zona limitata della terrazza ?

    Ma il condominio allora non dovrebbe partecipare alla coibentazione , il cui degrado fece allora decidere per la creazione del tetto ?

    Poi un altro dubbio.
    Ma questo eternit è davvero da rimuovere o ci sono altre soluzioni meno costose? :disappunto:

    E

    Attendo vostri consigli, prima della assemblea ....
     
    A possessore piace questo elemento.
  12. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L'eternit purtroppo è cancerogeno, e se non lo rimuovi puoi correre il rischio di essere denunciato nel caso in cui qualcuno del palazzo o dei vicini si ammali di tumore e si riesca a dimostrare la correlazione tra l'eternit che tu non hai voluto togliere (e faranno di tutto per mettere a verbale che tu non vuoi toglierlo) e il danno causato.

    Cerca bene tra le carte di tuo padre, ma non perderci troppo tempo.

    Di sicuro l'eternit è stato installato con delibera di tutti quando non si sapeva che faceva male, e tutti si accollarono la spesa.

    Ora ti stanno facendo un sottile quanto ingiusto ricatto: "Se non vuoi farci installare i fotovoltaici e non vuoi permetterci di accendere servitù sulla tua proprietà privata, la rimozione eternit te la paghi da solo".

    Io farei rispondere a un legale, che ti consiglierà sul da farsi.

    C'è da dire che l'eternit non hai deciso tu di installarlo, che a suo tempo non si sapeva fosse cancerogeno, e che sicuramente a suo tempo tutti pagarono la propria quota in base alle ripartizioni previste in tali casi.

    Ammesso e non concesso (devi sentire un legale) che tu debba accollarti la rimozione dell'eternit, la successiva coibentazione va ripartita come indicato esattamente da Alessia Buschi, ovvero sia: "La spesa va divisa per millesimi di proprietà nella misura di 1/3 al proprietario del lastrico e 2/3 a tutti i condomini ai quali il lastrico fa da copertura ( nei 2/3 è compreso anche il proprietario del lastrico se il suo appartamento vi è posto sotto)".

    Il rischio di non fare la rimozione eternit sono le denunce per danni cancerogeni ai vicini.

    Comunque è un'operazione UNA TANTUM, ovvero sia sostieni un costo che poi non si ripeterà mai più in futuro, conservi la proprietà senza servitù, e le successive coibentazioni in caso di infiltrazioni andranno ripartite con la solita regola "La spesa va divisa per millesimi di proprietà nella misura di 1/3 al proprietario del lastrico e 2/3 a tutti i condomini ai quali il lastrico fa da copertura ( nei 2/3 è compreso anche il proprietario del lastrico se il suo appartamento vi è posto sotto)".

    Sicuramente l'installazione dell'eternit fu una delibera condominiale, e quindi anche la rimozione dell'eternit dev'essere una delibera condominiale e le spese vanno ripartite tra i condomini, però senti un legale e fai in modo che il legale risponda all'amministratore di condominio, che poi inoltrerà a chi di dovere.

    All'assemblea straordinaria portaci anche il tuo legale, è un costo ma ne vale la pena. Se vai solo rischi di soccombere.
     
    A mimmocim piace questo elemento.
  13. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L'unico rischio è che ti rompano le scatole con la scusa di DANNI ESTETICI AL FABBRICATO, un po' come quelli che mettono le parabole in bella vista. Si aggrappano dove possono. Anche qui, chiedi al legale l'esistenza di altri rischi installando tu dei fotovoltaici a tuo uso esclusivo. Non credo possano causare danni alla struttura per sovraccarico, ma meglio verificare. Verifica anche se il regolamento di condominio prevede l'autorizzazione dei condomini in casi simili a questo.
     
    A mimmocim piace questo elemento.
  14. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo

    Fai molto prima a trasferirti nello studio dell'amministratore e tirare giù dagli scaffali in alto i vecchi libri dei verbali... e leggerti tutti con tutta calma.
    Se poi ti viene detto che non esistono più, puoi semplicemente rovesciare la questione chiedendo che siano loro a dimostrare che non si è trattato di un lavoro condominiale.
     
    A mimmocim e possessore piace questo messaggio.
  15. mimmocim

    mimmocim Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Abolizione art 1126 CC ?

    ..... ed ora che sembra sia stato abolito l'art.1126 del codice civile (http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/BGT/00679444.pdf ) , cosa succede ?
    Come andranno ripartite le spese di ricostruzione del lastrico che una volta erano 1/3 proprietario 2/3 condomini ?
    Tutto il proprietario :-o o tutto su base millesimale :sorrisone: ?

    credo che dovrò sobbarcarmi una lunga vertenza legale ..... :disappunto:
     
    A possessore piace questo elemento.
  16. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nel frattempo grazie per la segnalazione! :daccordo:
     
  17. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista
    Per il momento l'art. 1126 cc resta dov'è. Aspettiamo l'uscita della Gazzetta Ufficiale e solo dopo si vedrà il da farsi su come verrà modificato l'articolo.
     
    A possessore piace questo elemento.
  18. Alessia Buschi

    Alessia Buschi Membro dello Staff Membro dello Staff

    Professionista

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina