1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. umby08

    umby08 Membro Attivo

    Volevo sapere se esiste un archivio con i dati e/o informazioni riguardanti assegni circolari..
    Qualcuno dice che le sedi centrali delle banche conservano tutti i dati per 20 anni, è vero? A chi bisogna
    rivolgersi per ottenere informazioni? GRAZIE MILLE
     
  2. Pierluigi49

    Pierluigi49 Membro Attivo

    Gli archivi delle banche, non conservano oltre i 10 anni
     
  3. umby08

    umby08 Membro Attivo

    Grazie per l'info, vorrei saperne qualcosa in più... Io sapevo che la filiale dispone dei dati per 10 anni...
    La centrale dovrebbe avere un archivio più longevo, ma è proprio questo che non so........
     
  4. Pierluigi49

    Pierluigi49 Membro Attivo

    E' proprio l'archiviazione alle centrali che non supera i 10 anni. Limite previsto dalla legge.
     
  5. Pierluigi49

    Pierluigi49 Membro Attivo

    Entrando nello specifico: i documenti contabili, ovverosia, gli assegni emessi, le copie degli ordini trasmessi, dei versamenti e quanto altro, 10 anni solari. le copie dei contratti, vedi dei mutui o conti correnti, 10 anni dopo la chiusura del rapporto.
     
  6. puglal1973

    puglal1973 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve, se volessi recuperare chi ha incassato l'assegno circolare andhe dopo 10 anni come faccio? o meglio come faccio a giustificare davanti ad un giudice che quell'assegno è stato incassato. Ho una sentenza che assegna la casa a mio fratello ma mai trascritta, la sentenza asssegna la casa ma solo dopo pagamento delle quote parti ai suoi soci. lui pagò con assegni circolari ma poi non ha mai regolarizzato la cosa alla conservatoria. Le persone a cui ha dato I soldi non sono disposte ad andare dal notaio.....
     
  7. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    scusa la franchezza: ma tuo fratello si è comportato in modo superficiale. Se c'è stata una sentenza significa che c'è stato un contendere sulla casa. Era compito di tuo fratello fare almeno delle fotocopie degli assegni circolari con la data e la firma per ricevuta dell'intestatario dell'assegno. Sarebbe stato meglio fare una registrazione dei pagamenti davanti ad un notaio così avrebbe avuto un documento ufficiale. Adesso dopo 23 anni pretendi che altri conservino documenti, che visto l'importanza, doveva aver cura di fare tuo fratello.
     
  8. puglal1973

    puglal1973 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    ti ringrazio per la risposta è chiaro la superficialità ma volevo capire se posso farmi fare una certificazione di avvenuto incasso degli assegni circolari non trasferibili, se vi è mai capitato una situazione del genere o se potete darmi un consiglio...
     
  9. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Potresti rivolgerti alla banca emittente fornendole gli estremi, data, magari approssimata e numero dell'assegno. Mentre se gli assegni sono stati emessi con prelievo dal conto corrente di tuo fratello puoi chiedere che facciano loro la ricerca e poi ti puoi far fare la certificazione necessaria.
    Infine, se la casa è in possesso di tuo fratello, potrebbe trascrivere in quanto, essendo trascorsi tanti anni, il debito sarebbe prescritto.
    Per questa soluzione è opportuno che senta il parere di un legale.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina

  1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies.
    Chiudi