• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Simone_81

Membro Junior
Proprietario Casa
Buongiorno,
avrei una domanda per chi è più ferrato di me. Mettiamo che compro un immobile all'asta che presenta delle difformità edilizie ma comunque riesco ad aggiudicarmelo. Dopo che viene fatto il passaggio di proprietà e divento a tutti gli effetti proprietario le difformità edilizie riscontrate all'atto della perizia hanno una tempistica per essere sanate? Chi è che mi pone obblighi al riguardo e che mi viene a controllare, il Tribunale, il Comune o chi altro? Grazie per le vostre risposte.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Tu acquisti un htene "abusivo"...il fatto che li acquisti in una asta giudiziaria non ti rende diverso dagli altri.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Se non ricordo male hai sei mesi di tempo per proporre la richiesta di sanatoria.
Art. 40, comma 6 della legge n. 47/1985:
Nella ipotesi in cui l'immobile rientri nelle previsioni di sanabilità di cui al capo IV della presente legge e sia oggetto di trasferimento derivante da procedure esecutive, la domanda di sanatoria può essere presentata entro centoventi giorni dall'atto di trasferimento dell'immobile purché le ragioni di credito per cui si interviene o procede siano di data anteriore all'entrata in vigore della presente legge.
Inoltre:
Art. 46, comma 5 della legge n. 3801/2001:
Le nullità di cui al presente articolo non si applicano agli atti derivanti da procedure esecutive immobiliari, individuali o concorsuali. L'aggiudicatario, qualora l'immobile si trovi nelle condizioni previste per il rilascio del permesso di costruire in sanatoria, dovrà presentare domanda di permesso in sanatoria entro centoventi giorni dalla notifica del decreto emesso dalla autorità giudiziaria.

Ciò premesso, la verifica della presenza degli abusi e della sanabilità degli stessi è compito del consulente tecnico d’ufficio che deve verificare la conformità o meno della costruzione alle autorizzazioni o concessioni amministrative nonché l’esistenza o meno di dichiarazioni di agibilità.
In caso di costruzione realizzata o modificata in violazione della normativa urbanistica-edilizia, il consulente tecnico dovrà descrivere dettagliatamente nella perizia la tipologia degli abusi riscontrati e segnalare se l’illecito sia stato sanato o sia sanabile in base al combinato disposto delle norme sopraccitate.
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Buongiorno,
avrei una domanda per chi è più ferrato di me. Mettiamo che compro un immobile all'asta che presenta delle difformità edilizie ma comunque riesco ad aggiudicarmelo. Dopo che viene fatto il passaggio di proprietà e divento a tutti gli effetti proprietario le difformità edilizie riscontrate all'atto della perizia hanno una tempistica per essere sanate? Chi è che mi pone obblighi al riguardo e che mi viene a controllare, il Tribunale, il Comune o chi altro? Grazie per le vostre risposte.
Il comune ovviamente, se c'è un abuso e detto abuso è stato segnalato a suo tempo, sta a te ripristinare. Se non lo fai arrivano le sanzioni.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Immobile all'asta non è sinonimo di affare , mai. Se poi l'abuso non è sanabile ed occorre demolire, sai che risate
Se compri all'ASTA nella perizia è evidenziato l'abuso se è sanabile o meno, come pure i costi della sanatoria, certo se non rispetti i tempi sono cavoli amari, i Comuni campano solo sulle sanatorie e sulle sanzioni
 

gerardo schiavone

Membro Attivo
Mi pare che la domanda di Simone_81 non sia stata evasa, cioè se il compratore lascia decorrere i termini senza provvedere alla sanatoria, cosa gli può succedere?
Teniamo presente che anche se la sanatoria viene fatta entro i 120 giorni, la sanzione al comune va pagata lo stesso.
Allora non conviene lasciar correre e fare la sanatoria solo quando dovesse servire, tipo vendita dell' immobile, locazione o altro ?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

di cancellare la data di nascita
desidero vedere i messaggi
Alto