1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. giuseppe37

    giuseppe37 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Salve, abito in un condominio costruito nel 1960. Da sempre gli appartamenti del piano terra e le parti comuni (androne, sottoscala) soffrono di umidità di risalita dal suolo e dai muri perimetrali (per evidenti difetti di costruzione da parte dell'appaltatore che comunque non può più risponderne in quanto deceduto). Recentemente il proprietario di uno degli appartamenti del piano terra ha fatto causa al condominio chiedendo il risarcimento dei danni subiti dall'umidità e un indennizzo per il mancato godimento del bene. A questo va aggiunto però che il condomino in questione non ha mai effettuato interventi di manutenzione ordinaria, non abitava l'appartamento già prima del presentarsi dei lamentati problemi (utilizzava l'immobile solo come deposito di effetti personali) e nel preventivo di risarcimento ha incluso anche sanitari, avvolgibili, infissi interni ed esterni. A questo punto chiedo: il condominio è tenuto a pagare per intero quanto richiesto dal condomino? Possono essere inclusi serramenti e infissi tra le parti da ripristinare per umidità di risalita o dai muri perimetrali? E' legittima la richiesta di mancato godimento del bene dal momento che lui non abitava l'immobile? Grazie
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Chiedere può chiedere ciò che vuole...ma la risposta è in funzione di tanti particolari.

    Tale condòmino ha mai fatto richiesta all'amministratore o agli altri proprietari di risolvere il problema di umidità?
     
  3. giuseppe37

    giuseppe37 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Rispondo. Il condòmino in passato ha evidenziato il problema e il condominio è intervenuto per contenere la causa (comunque non eliminabile del tutto a meno di non sollevare lo stabile da terra) effettuando lavori di isolamento dei prospetti in corrispondenza del piano terra e della scarpa che circonda l'edificio a contatto col terreno. A seguito di ciò il condominio ha tuttavia tergiversato nell'effettuare il ripristino degli interni ammalorati in quanto le richieste del condòmino valicavano i confini del regionevole. Il condòmino non ritiene infatti di dover partecipare alle spese in alcuna misura e ha ritiene legittima la richiesta di ripristino oltre che degli intonaci anche dei sanitari, infissi e serramenti. Alla fine in questo tira e molla tra le parti il condòmino ha fatto causa al condominio chiedendo anche l'indennizzo per mancato godimento del bene.
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Le infiltrazioni sono "brutte bestie"...ma esistono ditte specializzate che risolvono i problemi...senza sollevare l'immobile.
    Innegabile che certi interventi siano comunque costosi.

    Questa costituisce una "pecca" a sfavore del Condominio che era tenuto a ripristinare anche le parti interne perchè il danno era dovuto a mancata conservazione del bene comune.

    Anche il condòmino danneggiato "pecca" in quanto, seppur danneggiato, è egli stesso un comproprietario del Condominio e in tal modo responsabile per la sua quota millesimale.
    Dubito che dei sanitari in "ceramica" possano aver subito danno da "umidità" ...ma ha dititto al ripristino/risarcimento per gli eventuali serramenti o arredi che risultino danneggiati.

    Tutte le sue pretese saranno comunque valutate da un CTU che valuterà lo stato e le responsabilità.

    Visto che ormai vi ha fatto causa ...qual'è lo scopo delle tue domande?

    Non vi resta che attendere la decisione del Giudice.
     
  5. Ollj

    Ollj Ospite

    I difetti costruttivi ricadono su Condominio ex art.2051 Cc anche se dovuti al costruttore e a prescindere dalla possibilità di ripetere da questi il risarcimento
    Tuttavia deve essere evidenziato come, ove l'immobile non fosse stato in origine abitativo (si pensi a un magazzino) la resp. del condominio sia limitata e/o inesistente...
     
  6. Ollj

    Ollj Ospite

    Corte di Appello di Firenze 28 febbraio 2013, n. 369 - Alterato stato dei luoghi adibire a civile abitazione una soffitta - Non responsabile Condominio

    Il Condominio è esente da responsabilità in considerazione del fatto che i fenomeni di condensa di cui è causa erano dovuti alla mancanza di isolamento termico della copertura, di idoneo isolamento termico delle pareti nonché alla mancanza di areazione dei locali che, nella loro pregressa destinazione non richiedevano gli stessi accorgimenti di un locale abitato; il che spiega perché non fosse presente né un isolamento termico né l’impermeabilizzazione sulla copertura e se pure la dimensione ridotta della gronda può aver determinato ma solo in concomitanza con eventi eccezionali qualche fenomeno di infiltrazione, la causa principale e determinante viene fatta risalir alla condensa cui sono dovuti il degrado delle condizioni igieniche dei locali e delle finiture interne dell’appartamento. Di qui l’obbligo del condomino a provvedere personalmente o comunque a subire le conseguenze delle infiltrazioni.
     
  7. giuseppe37

    giuseppe37 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie delle info. Certo aspettiamo la decisione del giudice (peraltro il condòmino è moroso di 7 mila euro di quote ordinarie e straordinarie mai pagate che lui spera così di compensare). In generale, in quanto da poco insediato nel consiglio di condominio, sono curioso per mia cultura di sapere cosa dice la giurisprudenza in questi casi. Saluti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina