1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. pri

    pri Nuovo Iscritto

    Ciao a tutti!
    Mi sono appena iscritta e vorrei chiedere consigli su come muovermi in una facceda relativa alla mia casa.
    Ho appena acquistato una porzione di quadrifamigliare che comprende, nel giardino comune adibito a piccolo parcheggio, una quercia secolare. La casa, dei primi del '900, è stata ristrutturata a nuovo nel 2004 e per realizzare i posti auto condominiali il costruttore ha cementato una zona prima verde. In origine, nel progetto di restauro conservativo, dovevano essere posati degli autobloccanti, poi invece è stato cementato tutto e la quercia ristretta in una piccola aiuola del diametro poco superiore al tronco. Dal 2004 ad oggi la quercia si è in parte (2/3) seccata e continua a peggiorare. La perizia dell'agronomo è stata terribile: la quercia è marcia perchè il cemento l'ha soffocata impedendo la traspirazione e il defluire delle acque, senza contare che probabilmente durante il restauro sono state danneggiate le radici. Ora: La quercia, oltre ad essere un albero meraviglioso, era dimora di molti uccelli e dava un valore aggiunto a tutta la casa (pagata cara anche per questo motivo!!!!). A distanza di poco più di un mese dall'acquisto la terribile sentenza: la quercia è pericolosa (si staccano rami ed abbiamo già sfondato un auto!)e va abbattuta. Non era censita perciò il comune non ne ha competenza, anche se ho provveduto, insieme agli alrti inquilini dalla casa, a dare comunicazione dello stato dell'albero.
    Il dispiacere del dover rinunciare alla quercia si affianca alla rabbia del danno estetico e ambientale: come faccio a farmi risarcire ? Posso rivalermi sul costruttore? (la casa è ancora in garanzia). Posso chiedergli di togliere il cemento in favore di materiale traspirante e rispettoso per l'ambiente? Posso farmi piantare una nuova quercia o altro albero ? Tutte queste operazioni quanto mi costano?
    Aspetto utili suggerimenti... GRAZIE
     
  2. wally

    wally Membro Attivo

    Purtroppo non ho soluzioni da suggerire. Voglio solo esprimere simpatia e solidarietà per te e per la quercia. Per la mia (piccola) esperienza di piante direi che, ripristinando condizioni favorevoli, la quercia potrebbe salvarsi. Auguri!
    wally
     
  3. pri

    pri Nuovo Iscritto

    Grazie della solidarietà.
    Purtoppo per la mia quercia non c'è più nulla da fare... spero solo di riuscire a ripristinare il verde piantandone un'altra o diverso albero. Purtoppo non posso permettermi economicamente uno smantellamento del piazzale e relativa ripavimentazione con autobloccanti per favorire il drenaggio delle acque. Per questo, ringrazio chiunque sia in grado di suggerirmi soluzioni per far assumere questa responabilità (e le spese) al costruttore, che credo abbia lavorato senza il rispetto dell'ambiente.
    Pri:fiore:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina