1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Caso:
    il conduttore di un locale commerciale chiede la risoluzione del contratto di locazione in data x.
    il locatore accetta precisando che l'accettazione è vincolata al regolare pagamento dei canoni di locazione fino alla data x.

    Il conduttore NON paga i canoni pattuiti.

    Segue che inefficacia della risoluzione consensuale?
    Quindi il contratto rimane in essere ,ed il locatore procede con lo sfratto per morosità?

    Ribadisco:risoluzione NON recesso

    La risoluzione può essere equiparata ad una disdetta,non ad un recesso?
    Confermate?
     
  2. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Scusate,errore,cancellate la parola disdetta.Non c'entra nulla.....
    Volevo dire risoluzione equivale a recesso.
    Quindi nei termini dell'art.27 della legge 392/78
    Perchè il conduttore ha scritto risoluzione e non recesso.
    Ai fini legali cambia qualcosa?
    In base alla sentenza della cassazione civile n5841/2004 in Archivio Loc e cond 4/2004 pag 498,l accettazione del locatore della anticipata riconsegna dell'immobile non fa venire meno per il conduttore che esercita il recesso senza il rispetto del termine di preavviso di 6 mesi l obbligo di pagare il canone per tutto il periodo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina