1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. MRosaire

    MRosaire Nuovo Iscritto

    Buonasera,
    vorrei sapere se posso recedere da un contratto stipulato con impresa di costruzione per la ristrutturazione del tetto della mia abitazione perchè per tutta una serie di incomprensioni, ritardi, bugie ecc. sono venuti a mancare i presupposti per proseguire con l'impresa. Io gli ho già mandato una raccomandata intimandogli l'allontanamento dal cantiere entro 8 giorni, ma loro sostengono che non essendoci motivi validi io non posso recedere dal contratto e tanto meno far finire i lavori ad altre imprese. Intanto i lavori si sono fermati e sempre secondo loro mi faranno bloccare il cantiere tramite le autorità competenti e così non potrò finire i lavori chissa fino a quando. Quello che chiedo possono farlo? Io committente posso allontanarli senza ritorsioni e senza intentare una causa che prolungherebbe ancora di più i tempi? Grazie
     
  2. Francesco Pigat

    Francesco Pigat Nuovo Iscritto

    Signora buongiorno: Sono un costruttore e non conoscendo bene i problemi inerenti il lavori di ristrutturazione del tetto le consiglio di trovare degli accordi bonari con l'impresa esecutrice.Tenga presente che affidandosi ad una nuova impresa andrà sicuramente incontro a spese maggiori.
    Non voglio prendere le difese di nessuno però credo che le cause non siano mai di una sola parte,se invece l'impresa esecutrice non ha le competenze e non stà eseguendo i lavori a regola d'arte prenda tutte le precauzioni del caso.
    Ultima cosa : normalmente si tende a dare i lavori ad una ditta conosciuta,lei conosceva questa ditta e le referenze ? molte volte i problemi sorgono per problemi di prezzo;era stato redatto un preventivo?
    Usate il buonsenso e cercate di trovare se possibile una soluzione amichevole.
    Saluti Francesco
     
    A MRosaire piace questo elemento.
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Penso che dipenda da cosa è scritto nel contratto, ad esempio se è scritto chairamente che l'impresa si impegna a terminare i lavori entro data x e tale data è stata abbondantemente superata penso si abbiamo margini per cambiare ditta, ma bisognerebbe prima guardare il contratto. Generiche incomprensioni temo saino giuridicamente irrilevanti ma se lei può dimostrare che i materiali usati non sono quelli pattuiti o che i lavori non siano eseguiti a regola d'arte le cose cambiano.
     
    A MRosaire piace questo elemento.
  4. MRosaire

    MRosaire Nuovo Iscritto

    grazie a tutti per le cortesi risposte,
    Dunque i problemi sorti con l'impresa dipendono da infondate promesse e ripetute bugie e non da materiali o altro. Io sono molto tranquilla anche perchè ho anticipato dei soldi all'impresa ancor prima del necessario visto che mi avevano detto che erano in difficoltà.....Comunque adesso sto valutando di farli finire ma dandogli un tempo molto ristretto che se superato mi assolva da qualunque impegno con gli stessi.
     
  5. Francesco Pigat

    Francesco Pigat Nuovo Iscritto

    Se i problemi sono di questo tipo,lei è stata anche troppo disponibile,come costruttore non ritengo serio che dei "colleghi"si comportino in questo modo.Inoltre avendo anticipato dei soldi ed essendo venuta incontro alle difficoltà della ditta esecutrice dei lavori,ha tutto il diritto a pretendere l'ultimazione dei lavori senza ulteriori scuse o bugie.
    Saluti Francesco
     
    A MRosaire piace questo elemento.
  6. MRosaire

    MRosaire Nuovo Iscritto

    Dunque volevo aggiornarvi sulla mia situazione. La ditta in questione praticamente sta fallendo perchè ha un gran numero di creditori che gli hanno fatto causa e per di più la Finanza gli ha fatto visita e avendo trovato del lavoro sommerso li ha multati. Io adesso mi sono rivolta ad un avvocato che mi segue il tutto, ma l'assurdo di tutto è che adesso, a distanza di quasi due mesi dall'abbandono del mio cantiere, la ditta che gli aveva affittato i ponteggi non viene a smontarli. Mi dicono che la loro politica è che finchè l'impresa non gli paga il saldo (situazione molto remota) loro non vengono a smontare. Io mi domado ma è possibile che per rifare un tetto di 190 metri io debba affrontare tutto questo. Nella casa in questione ci abita mia mamma che è invalida e molto malata e tutto quel "ferro" intorno alla casa le crea ansia e frustrazione.....ma a quanto pare non interessa a nessuno......sono veramente esasperata....... grazie a tutti
     
  7. MRosaire

    MRosaire Nuovo Iscritto

    Volevo aggiornarvi su coe si è conclusa la vicenda con la ditta dunque ho contattato un avvocato che ha fatto una richiesta al giudice per la nomina di un CTU che ha fatto un sopralluogo sul mio cantiere, con i due CT di parte, e nella sua relazione ci ha dato tutte le ragioni e anzi ha riconosciuto che la ditta ha provocato dei danni e li ha sanzionati a pagarci una cospicuo penale. Alla fine mi devono loro più di 15 mila euro che non so se riuscirò a recuperare ma la soddisfazione è comunque tanta e spero tanto che tutto questo non capiti a altri perchè gli ultimi 8 mesi sono stati veramente molto pesanti sotto l'aspetto emotivo. Grazie a tutti
     
  8. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    grazie dell'aggiornamento
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina