1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. repustor

    repustor Membro Ordinario

    Ciao a tutti, ho un inquilino con regolare contratto 3+2 ed un grosso problema: oltre a creare mille difficoltà nella gestione del contratto accampando scuse di ogni genere pur di non pagare, versa l'affitto con regolare ritardo di quasi un mese e gli oneri accessori li paga come e quando vuole. Ovviamente gli ho fatto presente, tramite legale, che se non regolarizza la puntualità nel pagamento andrà in mora con tutte le conseguenze del caso. Esistono i termini per la risoluzione del contratto per inadempimento?
    Grazie per l'aiuto! :fiore:
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Dalla L. 392/78 :

    Art.5. (Inadempimento del conduttore). Salvo quanto previsto dall'articolo 55, il mancato pagamento del canone decorsi venti giorni dalla scadenza prevista, ovvero il mancato pagamento, nel termine previsto, degli oneri accessori quando l'importo non pagato superi quello di due mensilità del canone, costituisce motivo di risoluzione, ai sensi dell'articolo 1455 del codice civile.
    SUNIA Salerno, legge 392/78
     
  3. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Quanto evidenziato al post precedente è ineccepibile però ricorda:
    1. La procedura per ottenere lo sfratto è lunga e costosa. Non basta mettere in mora e dichiarare risolto il contratto, bisogna anche far uscire l'inquilino con uno sfratto esecutivo e con l'azione dell'ufficiale giudiziario e tra il dire e il fare ... c'è di mezzo la burocrazia.
    2. I giudici concedono sempre dei termini all'inquilino moroso o inadempiente per regolarizzare la sua situazione, nel qual caso l'ottenimento dello sfratto esecutivo potrebbe tradursi in un "nulla di fatto".
    Valuta tu se è opportuno agire in via giudiziale oppure no per dei semplici ritardi. A meno che non siano dei veri mancati pagamenti, secondo me, non conviene.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina