1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. bea311

    bea311 Membro Attivo

    Abito , con uso gratuito , in una casa di proprieta' di mia madre ; con l' IMU aumenta la mia abitazione diventa per mia madre una seconda casa con notevole aggravio di tasse perdendo i benefici precedenti con l'ICI .
    Come si potrebbe tutelare gli interessi di mia madre che vorrebbe in caso di bisogno poter usufruire di qs bene e nello stesso tempo farla diventare la mia prima abitazione con conseguente risparmio ?
    Da sommarie info mi hanno riferito che una donazione con riservato usufrutto a mia madre non risolverebbe il problema , e' corretto ? ) che fare allora ?
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    IL gioco non vale la candela. Infatti se tua madre ti donasse per 3 o 5 o n anni, l'usufrutto dell'abitazione, tu potresti eleggerla come prima casa e pagare l?IMU ridotta. Ma tra l'atto notarile e il 3% sul valore donato, (la quota di usufrutto in base agli anni) sono sicuro ti costerebbe di più che pagare l'IMU come seconda casa, Il tragico è che questo Governo, non tiene conto di abitazioni date in uso a figli, genitori, sorelle o fratelli, e le tassa, in questi casi, come seconde case sfitte. Una vergogna! Tecnici incapaci di capire quanto in Italia ci sia questo tipo di solidarietà e senso della famiglia, mentre il "TOcco Tecnico" di Monti soffoca tutto.
     
    A e scaramacai piace questo messaggio.
  3. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Devi diventare titolare di un diritto reale, quali proprietà, usufrutto, enfiteusi.
     
  4. ziogreg

    ziogreg Nuovo Iscritto

    Ciao a tutti! Mi introduco per sapere se ne vale la pena trasformare come indice catastale la seconda casa, purtroppo sfitta perchè non ho ancora trovato l'inquilino "giusto" (cioè che mi paghi!), in studio professionale anzichè casa in abitazione, in quanto m'è parso di capire che si paga la metà...
    Grazie a tutti!
     
  5. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Però poi paghi il tecnico che ti fa il cambio di destinazione d'uso e ti ritrovi con una rendita catastale decisamente più alta della precedente. Inoltre con un A10 non puoi godere della tassazione piatta (cedolare secca)... Fai bene i tuoi conti...
     
    A alberto bianchi e Adriano Giacomelli piace questo messaggio.
  6. romrub

    romrub Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Non darmi del sempliciotto, ma le cose bisogna vederle nel loro contesto complessivo:

    Tu abiti in quella casa a titolo gratuito? Se si mi sembra che sia doveroso che l'IMU la paghi tu.
    Paghi un affitto normale, beh allora mi sembra giusto che tua madre paghi l'IMU come tutti gli altri locatori.
    Paghi una via di mezzo, fate a metà.
    Le leggi penalizzano sempre qualcuno, ma ad altri è andata peggio: mio nonno nella grande guerra è morto, perchè alla nascita, lo hanno registrato il 1 gennaio invece che il 31 dicembre come dovuto, (perchè in tale maniera, avrebbe fatto la leva, un anno dopo). Ma quelli nati il 31 dicembre della classe precedente non sono stati richiamati perchè vecchi! E' bastato un giorno di differenza per cambiargli il destino. Come vedi ben peggio del cambio di regole da ICI ad IMU.

    Chiudo sconsigliando nella maniera più assoluta tua madre, di far qualcosa che la privi dela sua proprietà e della disponibilità del bene, per evitare di pagare l'IMU
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina