• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Rycky

Nuovo Iscritto
Buongiorno a tutti,
il mio Condominio e formato da tre fabbricati separati per un totale di 14 scale; ogni scala è formata da sei unità abitative ed è comunque indipendente per quanto riguarda la decisione di fare effettuare lavori di manutenzione del vano scala.
A tale proposito visto la necessità di fare effetture dei lavori urgenti (tinteggiatura, riparazione portone di ingresso, ecc..) , in qualità di "Caposcala", ho predisposto una raccolta firme al fine di richiedere i relativi preventivi.
Il risultato ha evidenziato che la maggioranza, formata da 5 unità su 6, è favorevole......mentre la solita famiglia del sig. NO non ne vuole sapere.
La domanda: in questo caso è propedeutico far intervenire l'Amministratore o esistono altri metodi, anche legali ,per poter procedere comunque ai lavori??
Grazie e buon lavoro a tutti.

Riccardo
 

Antonio Azzaretto

Membro dello Staff
La legge sul condominio prevede dei processi decisionali rigidi.

Ossia l' Ente condominio ha il potere di esprimersi a maggioranza soltanto in sede di delibera assembleare regolarmente convocata.

Voi siete al di fuori della legge condominiale, poichè essa non contempla il vostro caso, che rimane un gruppo di vicini di casa che si organizzano per pagarsi delle spese di manutenzione.

Un modo "indiretto" di far passare questa decisione è il seguente:

Una volta deciso il prezzo concordato e il lavoro da svolgere, potete indirizzare il fornitore dall' amministratore, far fare la fattura al condominio e suddividere la spesa tra i condòmini che risiedono nella vostra scala nel rendiconto consuntivo.

In questo modo, il condòmino dissenziente si troverebbe la spesa approvata, e sarebbe obbligato a pagare la sua quota.

Dubito assai che potrebbe spuntarla, in caso di impugnazione della delibera.
 

Rycky

Nuovo Iscritto
Un'astuta soluzione.....ne parlerò di sicuro sia ai condòmini che hanno dato parere favorevole sia al ns. Amministratore.
Le farò sapere.
Per il momento grazie.:ok:
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

fabrizio ha scritto sul profilo di BJMAKER.
Grazie...!!!!!
Quesito:siamo 3 locatori,uno è deceduto che si fa' del contratto?
Alto