1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ilbreve

    ilbreve Membro Ordinario

    L'anno scorso a settembre ho iniziato i lavori di ristrutturazione della mia casa, con facilitazione 36%, che proseguono tutt'ora.
    Le fatture dell'impresa le ho sempre pagate regolarmente con bonifico, ma adesso, dopo essere trascorsi diversi mesi da questi pagamenti, l'impresa mi comunica di avere sbagliato il numerodi due di queste fatture pur restando l'importo delle stesse inalterato.
    Visto che non è colpa mia cosa posso o devo fare?
    Grazie a chi mi sa rispondere e cordiali saluti a tutti.
     
  2. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Non preoccuparti, l'impresa provvederà alla rinumerazione, e non costituisce certo un errore a pena di decadenza del beneficio fiscale la diversità del numero delle fatture riportate nel bonifico, perchè sanabile (con la consultazione dei registri) e riscontrabile in qualsiasi momento.
     
  3. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    La numerazione delle fatture compete a chi le emette, e nessuna colpa è addebitabile a chi le riceve. Fermo restando che rimane inalterato l'importo, per stare tranquillo. nel caso l'ADE, ti richieda la documentazione relativa alle spese sostenute per la ristrutturazione, fatti dare dall'impresa , una comunicazione a te intestata nella quale si evince che a seguito di controlli, la numerazione delle fatture a te intestate riportano un numero errato. Nella comunicazione, è capitato pure a me, ti invitano a correggere a penna la numerazione, ed ad allegare copia della cominicazione da loro inviata.
     
  4. linteo

    linteo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non sono daccordo con modifiche sulla fattura, a penna o altro.
    La procedura corretta, è nota di credito, per la fattura errata, ed emissione di nuova fattura.
    Il tutto allegato in caso di verifiche future.
     
  5. ocxdll

    ocxdll Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    linteo
    se le fatture sono dell'anno scorso e penso sia complicato fare come dici tu
     
  6. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    hai postato lo stesso quesito altrove,:^^: ed hai ricevuto la stessa risposta già fornita da me.
     
  7. linteo

    linteo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Fare una nota di credito ed una nuova fattura, posto che gli importi sono gli stessi, non comporta nessuna complicazione e la procedura è corretta, poi se preferite scrivere il nuovo n. a penna, liberi di farlo
    saluti
     
  8. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Ribadisco ancora una volta, che non sussiste alcun problema, non è assolutamente un dato che possa inficiare il beneficio fiscale, in quanto i restanti dati (C.F./P.IVA, data fattura e denominazione) consentono la riconducibilità ed attribuzione della spesa al relativo fornitore.
    Saluti,
    dolly;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina