1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Principia

    Principia Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ciao a tutti
    Mia madre deve far rifarcire il tetto e far cambiare le grondaie ed i tubi fluviali. Eventualmente anche far pitturare la facciata.

    La mia domanda: cosa fare per pagare solo il 10 % IVA? Chi lo decide? Come bisogna procedere? Deve fare lei la domanda o lo farà il tecnico incaricato e a chi?

    Poi ancora una domanda: Cosa fare per poter detrarre il 50 % dalle tasse? La detrazione del 50 % è sul materiale e lavoro oppure solo sul lavaro o solo sul materiale? Come deve essere emessa la fattura dall'impresa.

    Grazie
     
    Ultima modifica di un moderatore: 16 Aprile 2016
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
  3. Principia

    Principia Membro Junior

    Proprietario di Casa
    grazie Nemesis - grazie leggerò tutto - a me interessa sapere cosa bisogna fare per pagare il 10 % d'IVA - devo fare io la domanda a chi e come? Grazie
     
  4. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Basta un'autocertificazione da rilasciare al prestatore d'opera e costui applicherà IVA 10% su quanto di competenza

    Quanto alla detrazione:
    Solo guaina e/o mautenzione tegole = no 50%
    Tegole e Pluviali, sostituzione con altro di e/o forma diversa dal preesistente = sì 50%
     
  5. Principia

    Principia Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Grazie
    Devono togliere le tegole mettere la guaina prima e poi sostituire le tegole con quelle nuove. Cambiare i fluviali e pitturare la facciata.
    Le tegole saranno sicuramente forma diversa . Se ho ben capito per il lavoro no?
     
  6. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La detrazione del 50% spetta per manutenzione straordinaria. Non mi pare il tuo caso sia condominiale su parti comuni.
    Per la manutenzione straord. serve un titolo edilizio a fronte di una pratica, dia o cil che sia, preparata da un tecnico e presentata in comune.
    Questa circostanza, una volta autorizzata dal comune, ti dà modo di fare la autocertificazione alla impresa in cui dichiari che l'intervento rientra nella straordinaria e quindi hai titolo per la applicazione della IVA al 10% sulla fattura.
    In rete ci sono moduli per questa dichiarazione, ma sarà la stessa impresa a procurarti il facsimile.
    Prima di tutto ti serve la pratica edilizia. Detrarrai anche la parcella del tecnico
     
  7. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Se lei sostituisce tutte le tegole di copertura con nuove di forma diversa dalla preesistente, le spetta la detrazione: anche se la sua abitazione è privata e a prescindere dal fatto che non sia necessario alcun titolo abilitativo a livello comunale; lo stesso dicasi per i
    pluviali: sostituzione dei preesistenti con altri aventi forma diversa.

    Nessuna detrazione invece per la dipintura della facciata.
     
    Ultima modifica: 16 Aprile 2016
  8. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Allora la metterei così. In linea di massima la detrazione spetta per lavori straordinari. Per lavori straordinari occorre fare almeno una comunicazione di inizio lavori. Non so se occorre aspettare 30 gg per iniziarli, in attesa di richieste di supplemento documenti da parte dello uff tecnico.
    Poi alcuni lavori ed interventi sono dichiarati detraibili dalla guida Ade e circolari varie, pur non rientrando canonicamente in manutenzioni straordinarie secondo la L 380. Per queste anche lultima circolare li chiama simil straordinari.

    Il numero di circolari, chiarimenti e precisazioni in merito alla detraibilita sono tali da ritenere piuttosto scivolosa la materia. Per star tranquillo presenterei una comunicazione di interventi manut straordinaria, e mi meterei al riparo da ogni diversa interpretazione.
     
  9. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    La legge non prevede tal incombenza, né esiste alcuna dichiarazione manutenzione straordinaria che non sia anche titolo abilitativo: non complichiamo ulteriormente la materia. Il titolo abilitativo per lievo di tutti i coppi e pluviali non è necessario. Eventualmente: solo la comunicazione Asl (se e quando dovuta per le tipologie svolte in ambito infortunistico)
     
  10. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi piacerebbe sentire il parere di qualche tecnico. @salves , @Gianco
    Mai detto che una dichiarazione di manutenzione straordinaria non sia anche titolo autorizzativo. Ma mi piacerebbe sapere se sia dichiarazione necessariamente formulata da un professionista o anche dal privato interessato.
    Poi mi ripeto. Il mio è un consiglio. Non obbligo nessuno a seguirlo.

    Mi sono trovato nel medesimo frangente e per detrarre mi è stato consigliato di procede in questo modo.
     
  11. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Una simil dichiarazione è atto di professionista con alcun rilievo. Ai fini fiscali rileva solo la tipologia realizzata, l'eventuale titolo abilitativo quando dovuto e conseguente comunicazione Asl ove necessaria
    Tutto il resto è acqua fresca e mai attribuirà titolo per la detraibilità.
    Poi dicono che il legislatore è complicato e poco chiaro...
     
  12. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Come al solito avrei commenti alla sua ultima affermazione. Ma non intendo polemizzare in pubblico. Resto comunque disponibile.
     
  13. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Infatti. In questo erra. La tipologia su descritta, salvo nel suo comune non siano impazziti, non necessita di alcuna dichiarazione.
     
  14. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    È importante solo che non dia errate informazioni come su fatto quando ha confuso straordinario con abilitativo e ha escluso la detraibilità per carenza di lavori su parti comuni.
    Legga meglio la guida Ade su allegata.
     
  15. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Gradirei fosse più espicito nelle spiegazioni.
    Distinguiamo due concetti.
    1. Un conto è la valenza della dichiarazione
    2. Altra la necessità di tale dichiarazione
     
  16. basty

    basty Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Qui mi permetto dirle che ha letto ed interpretato male.
    Ho dato consigli, non informazioni errate.
    Non ho mai fatto alcuna analogia tra straordinario e abilitatitivo.
    E l'inciso sulle parti comuni voleva evitare proprio la obiezione che anche le manut ordinarie sono detraibili, purché effettuate su parti comuni condominiali.

    Mi permeta ancora una risposta. Qui siamo liberi di consigliare la strada che riteniamo più opportuna. Potrà essere ridondante o superflua. Certo in questo caso non sbagliata. Lasci valutare all'interessato
     
  17. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Lei ha scritto ciò ed è errato:
    Ed ecco l'equivalenza da lei fatta tra manutenzione straord. e titolo abilitativo necessario:
    Lei può pensarla come vuole, liberissimo, ma non può dare informazioni erronee.
     
  18. Principia

    Principia Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Vi ringrazio per le informazioni ma non riesco a valutare chi ha ragione .
    Vivo da piccola in Svizzera e di legge italiana so pochissimo. Volevo solo sapere come fare per pagare solo il 10 per cento IVA e poter dedurre la meta' delle spese dalle tasse, cioe' la documentazione che serve e chi me la deve dare per darla al commercialista.
    E se spetta a mia madre per questi lavori non vorrei farle perdere dei soldi commettendo dei sbagli.
    Grazie
     
  19. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Se lei non fosse contribuente italiano, nulla le competerebbe. Dovrebbe fare tutto sua madre. Sia per l'IVA al 10 che per la detrazione 50%.
    Se scorre la Guida Ade indicatole da @Nemesis nel riepilogo finale per tipologia edilizia, coglierà come i suoi interventi siano detraibili nella tipologia sostituzione integrale (salvo la dipintura); per i Comuni tutto ciò è esente da titolo abilitativo, ciò non significa che non siano straordinari per il Fisco = lei potrà detrarre il 50% in assenza di titolo abilitativo; si accerti solo non sia obbligata alla comunucazione preventiva Asl causa specificità del suo intervento.
    Saluti
     
  20. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina