1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. kromosomo

    kromosomo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    un mio amico sta facendo dei lavori nel suo appartamento e ne ha approfittato per fare anche delle ristrutturazioni antisismiche (viviamo in un comune soggetto a sisma nel 1980).
    Cosa bisogna farsi rilasciare dalla ditta e cosa bisogna presentare in fase di dicharazione dei redditi per usufruiire dei benefici di legge?
    grazie e ciao!!!
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    È riconosciuta una maggiore detrazione (pari al 65%) delle spese effettuate fino al 31 dicembre 2016, sostenute per interventi di adozione di misure antisismiche su edifici ricadenti nelle zone sismiche ad alta pericolosità.
    Condizioni per la maggiore detrazione:
    - l'immobile deve essere adibito ad abitazione principale o ad attività produttive;
    - l’immobile deve trovarsi in zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2), i cui criteri di identificazione sono stati fissati con l’ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri n. 3274 del 20 marzo 2003;
    - se l'intervento riguarda i centri storici, deve essere eseguito sulla base di progetti unitari e non su singole unità immobiliari.
    Sono agevolabili, inoltre, le spese per la redazione della documentazione obbligatoria atta a comprovare la sicurezza statica del patrimonio edilizio e le spese per la realizzazione degli interventi necessari al rilascio di tale documentazione.
    Ciò premesso, i documenti da conservare ed esibire, a richiesta dell'ufficio dell'AdE, sono gli stessi previsti per le "normali" ristrutturazioni edilizie:
    - abilitazioni amministrative richieste dalla vigente legislazione edilizia in relazione alla tipologia di lavori da realizzare (Concessione, autorizzazione o comunicazione di inizio lavori). Nel caso in cui la normativa non preveda alcun titolo abilitativo per la realizzazione di determinati interventi di ristrutturazione edilizia comunque agevolati dalla normativa fiscale: dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, resa ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. n. 445/2000, in cui sia indicata la data di inizio dei lavori e attestata la circostanza che gli interventi di ristrutturazione edilizia posti in essere rientrano tra quelli agevolabili, pure se i medesimi non necessitano di alcun titolo abilitativo, ai sensi della normativa edilizia vigente;
    - fatture o ricevute fiscali idonee a comprovare il sostenimento della spesa di
    realizzazione degli interventi effettuati;
    - bonifico bancario o postale (anche on line) da cui risulti la causale del versamento, il codice fiscale del soggetto che beneficia della detrazione e il codice fiscale o partita IVA del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato, in modo che la banca (o Poste italiane) possa operare la ritenuta dell'8%;
    - altra documentazione relativa alle spese il cui pagamento è previsto possa non essere eseguito con bonifico bancario (per esempio oneri di urbanizzazione, ritenute d’acconto operate sui compensi, imposta di bollo e diritti pagati per le abilitazioni amministrative richieste dalla vigente legislazione);
    - ricevute di pagamento dell’IMU, se dovuta;
    - comunicazione preventiva indicante la data di inizio dei lavori all’Azienda sanitaria locale, qualora la stessa sia obbligatoria secondo le vigenti disposizioni in materia di sicurezza dei cantieri.
     
    Ultima modifica: 20 Giugno 2016
  3. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Come si può mettere in sicurezza dal sisma un appartamento? Forse Kromosomo intendeva una casa unifamiliare?
     
  4. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    @kromosomo credo tu intendessi un edificio intero; l'appartamento non può essere messo in sicurezza se lo stabile non è sicuro!

    In realtà le opere di rinforzo statico sono notevoli ed a volte anche parecchio dispendiose!
     
  5. kromosomo

    kromosomo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    avete ragione e mi scuso non ho usato un termine adatto .non è un appartamento ma una casa unifamiliare.grazie
     
  6. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Agevolazione non applicabile nella Regione Sardegna.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina