1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho dato corso a dei lavori di ristrutturazione per poter fruire dello sgravio fiscale del 36%. Naturalmente, ho dovuto presentare regolare SCIA al Comune e la comunicazione dell'inizio lavori all'Agenzia delle Entrate di Pescara. Il dubbio che mi è sorto, è proprio quello relativo a quest'ultima comunicazione. Infatti, il data 14 Marzo, ho effettuato i versamenti al Comune, relativi ai diritti di segreteria per la Scia, oltre a quelli per lo smaltimento dei rifiuti inerti. Sempre il 14 Marzo, ho inviato regolare modello a mezzo raccomandata , avendo effettuato già i versamenti, all'Agenzia delle Entrate di Pescara, comunicando tutti i dati relativi all'immobile, barrando la casella dell'autocertificazione, e indicando la data di inizi lavori per il giorno 18 Marzo. Fatto tutto questo, portavo al mio Architetto, le copie dei versamenti, avendo già regolarizzato la Scia con le dovute firme, ma il mio tecnico, per un contrattempo, protocollava al Comune la Scia il giorno successivo il 15 Marzo, ma indicando sempre come inizio dei lavori il 18 Marzo. Il dubbio che mi sorge, è se tutto è regolare. Infatti, i diritti al Comune sono stati pagati il 14 Marzo, e la comunicazione a Pescara è stata fatta lo stesso giorno. La Scia però è stata presentata il 15 Marzo. L'unica cosa certa, è che sia nella comunicazione all'Agenzia che quella fatta al Comune, la data di inizio lavori è la stessa. Può essere un problema il fatto di aver inviato un giorno prima della presentazione della Scia, la comunicazione a Pescara ? I versamenti dovevano per forza di cosa essere fatti prima di presentare la pratica al Comune. Le norme parlano che si può perdere il diritto alle agevolazioni fiscali, nel caso si invii la comunicazione con ritardo, rispetto all'inizio dei lavori e non se si invia preventivamente la stessa. E' così o mi sbaglio ? Grazie
     
  2. monolis

    monolis Membro Junior

    Per fugare i dubbi puoi formulare un quesito direttamente all'Agenzia delle Entrate (sul sito web).
    in genere rispondono entro pochi giorni.
    Comunque non mi sembra un problema gravissimo, fatta salva la buona fede.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina