1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ncolitti

    ncolitti Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Fra gli adempimenti necessari per usufruire della detrazione del 50%, l'Agenzia delle Entrate scrive che "deve essere inviata all’Azienda sanitaria locale competente per territorio una comunicazione
    con raccomandata A.R. con le seguenti informazioni:
    ■ generalità del committente dei lavori e ubicazione degli stessi
    ■ natura dell’intervento da realizzare
    ■ dati identificativi dell’impresa esecutrice dei lavori con esplicita assunzione di responsabilità,
    da parte della medesima, in ordine al rispetto degli obblighi posti dalla vigente
    normativa in materia di sicurezza sul lavoro e contribuzione
    ■ data di inizio dell’intervento di recupero."

    Alla fine del paragrafo l'AdE aggiunge: "la comunicazione non deve essere effettuata in tutti i casi in cui i decreti legislativi relativi alle condizioni di sicurezza nei cantieri non prevedono l’obbligo della notifica preliminare alla Asl"

    Qualcuno sa quali sono questi casi? Non so dove cercarli.
    Grazie e saluti a tutti i forumisti:D
     
  2. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Secondo quanto disposto dal co. 1, art. 99 del Dlgs 81/08, il committente o il responsabile dei lavori, prima dell'inizio dei lavori, deve inviare all'Asl la notifica preliminare di inizio lavori nei seguenti casi:

    - cantieri in cui è prevista la presenza di più imprese, anche non contemporaneamente;




    - se nel corso dello svolgimento dei lavori il cantiere, in cui operava un'unica impresa, ricorre alla prestazione d'opera di più imprese, occorre avvisare tempestivamente l'Asl con l'invio della notifica

    - cantieri in cui opera un'unica impresa la cui entità presunta di lavoro non sia inferiore a duecento uomini/giorno.


    Ad ogni modo per la detrazione fiscale è sufficiente la comunicazione all'ufficio Asl competente per la sicurezza nei luoghi di lavoro.
    Ogni comune ne ha uno, devi chiamare ed informarti.
    http://www.lavorincasa.it/articoli/in/normative/come-richiedere-la-detrazione-del-36/
     
    A ncolitti piace questo elemento.
  3. ncolitti

    ncolitti Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non rientro in nessuno dei 3 casi!:D
    Dunque alla asl non devo scrivere nulla di nulla?
    Grazie Dolly
     
  4. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Nada de nada.

    Saluti
    dolly;)
     
    A ncolitti piace questo elemento.
  5. bruss

    bruss Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    perciò se invece operano più imprese (elettricista, idraulico muratore) tutte devono fare la dichiarazione di responsabilità e vanno indicat nella racc?
     
  6. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Dipende. La normativa fa riferimento alla presenza, anche non contemporanea, di più imprese esecutrici. Mi sento in dovere di specificare, perché è proprio su questo punto che si tende a fare confusione, che i lavoratori autonomi (elettricista, idraulico,..) non costituiscono Impresa, ossia non hanno dipendenti. Il lavoratore autonomo secondo l'art. 89 del dlgs 81/2008 lettera d:: "lavoratore autonomo: persona fisica la cui attività professionale contribuisce alla realizzazione dell’opera senza vincolo di subordinazione".
    Facciamo un esempio: se in un cantiere operano, anche in momenti successivi, le maestranze dipendenti di un’Impresa ed un elettricista ed un idraulico che lavorano autonomamente, l’obbligo di notifica non sussiste.
     
  7. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E chi dice che il cosiddetto lavoratore autonomo non sia una impresa?
    L'elettricista o l'idraulico o il pavimentista possono avere un apprendista dipendente oppure un collaboratore familiare (per il quale pagano inps e inail) cosicchè anche loro sono "imprese".....
     
  8. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Se hanno dipendenti non possono definirsi "lavoratori autonomi".
     
  9. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Appunto!! Spesso di pensa di aver a che fare con lavoratori autonomi per cui non si fanno certi adempimenti poi scopriamo che il presunto lavoratore autonomo è invece un'impresa....
     
  10. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Ma il committente (o comunque il responsabile dei lavori) è investito da determinati obblighi, non può certo gettarsi allo sbaraglio...
     
    A essezeta67 piace questo elemento.
  11. bebo1972

    bebo1972 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    ho effettuato la manutenzione straordinaria con una ditta edile...poi è intervenuto un falegname che ha una ditta insieme ad altri due soci..e poi il rivenditore di infissi e grate in ferro che risulta avere una ditta individuale...gli importi da detrarre compreso bonus energetico e bonus mobili non arrivano a 70000 euro.. dovevo inviare la comunicazione preventiva alla asl?? grazie.
     
  12. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    La comunicazione all'Asl non c'entra niente con le detrazioni fiscali ma c'entra con l'obbligo di notifica dell'ingresso delle imprese sul posto di lavoro come da Dlgs 81/2008.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  13. bebo1972

    bebo1972 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    la notifica preliminare all'asl è necessaria...se obbligatoria...per avere diritto alla detrazione fiscale..in un controllo dell'agenzia delle entrate se non la produci decadi dai benefici..
    il problema è sapere se nel mio caso ero obbligato ad inviare tale comunicazione alla asl...
    grazie
     
  14. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Questo non lo sapevo, comunque la notifica è SEMPRE obbligatoria ai sensi del Dlgs 81/2008. Quindi di riflesso sarà obbligatoria per l'Agenzia Entrate.
    Altro: la notifica per il Dlgs 81/08 la fai sia all'Asl (Spresal), che alla Direzione provinciale del Lavoro competente del tuo Territorio. Di conseguenza dovrai consegnare anche questa all'Ade.
     
  15. bebo1972

    bebo1972 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    daniele ma questo lo so...
    vorrei capire se nel mio caso specificato sopra, rientro nell'obbligo di invio notifica preliminare asl... il falegname ed il rivenditore di infissi sono da considerare degli autonomi...nel caso non sarebbe obbligatoria...o delle ditte?
     
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Io leggerei l'art. 99 di quel decreto.
     
  17. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    No le notifiche sono SEMPRE obbligatorie sia che siano imprese con dipendenti sia che siano autonomi. E valgono anche solo per un giorno di lavoro, ma non tutti lo sanno.
     
  18. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
  19. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
  20. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se fosse così, l'ADE nella Guida non avrebbe scritto:
    "La comunicazione non deve essere effettuata in tutti i casi in cui i decreti legislativi relativi alle condizioni di sicurezza nei cantieri non prevedono l’obbligo della notifica preliminare all’Asl".
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina