• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

pepgia

Membro Junior
Proprietario Casa
Ho già scritto su questo tema, ma non mi erano chiari tutti i dettagli. La situazione è abbastanza complessa.
La società agricola pincopallo srl è proprietaria di un terreno ed affida in concessione ad enfiteuti la costruzione di abitazione, negozi. Nel 86 il concedente condona tutti gli immobili. Lo stato delle planimetrie al condono è il seguente
Gruppo di particelle A
Primo condono.jpg

Gruppo di particelle B

condono b.jpg
E' evidente che la particelle del gruppo A hanno finestre su porticato del gruppo B creando una servitù di veduta.
Nel 2003 gli enfiteuti affrancano, con due cause separate di affrancazione e diventano proprietari dei rispettivi immobili.
Gruppo di particelle A e B hanno due proprietà differenti. Accade che il portico diventa di proprietà esclusiva solo di B.
Nel 2019 divento proprietario del gruppo B.
Delle tre finestre sul portico, due vengono trasformate in luci l'anno scorso, appena l'immobile viene messo in vendita ed una viene lasciata (quella nell'angolo) ma è enorme e fastidiosa.
Alla stessa stregua esiste un altro corpo di fabbricati a DX dove insiste una finestra a meno di 75 metri dal portico che è stata murata, lasciando un piccolo punto d'aria.
Perché sono state murate alcune finestre? Forse c'è stato un contenzioso che io non conosco con i precedenti proprietari? Non ci sarebbe comunque modo di risalire ad eventuali cause.
Dunque mi sono documentato ed ho trovato questo:

“luci e Vedue” riportato nel Libro III – Capo II – sezione VII – artt. 900 e ss.

E) – 3) Cause di estinzione della servitù di veduta

[95]
Quanto alle cause di estinzione delle servitù di veduta: esse sono le stesse cause tipiche previste, per tutte le servitù, dagli artt. 1072-1078 c.c.: confusione, prescrizione, impossibilità dell’esercizio e del godimento, perdita del diritto dell’enfiteuta, rinuncia, perimento totale (a parte le cause tipiche previste dalle leggi speciali).
Estinzione per perdita del diritto dell’enfiteuta. Poiché la servitù dura fin che duri l’enfiteusi, la servitù di veduta si estingue anche nei casi di cessazione dell’enfiteusi, previsti dalla normativa del codice, se l’enfiteusi è perpetua, o al termine del tempo prefissato per la scadenza, se temporanea.

Uno dei casi di perdita dei diritti è proprio l'affrancazione.
Nell'atto di affrancazione le servitù vanno dichiarate, e non è stato dichiarato nulla e non sono passati 20 anni.
Pertanto mi domando se posso chiedere la chiusura delle finestre (e delle luci per la parte di portico che appoggia sul muro di confine)
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
L'enfitèusi è un diritto reale di godimento su un fondo di proprietà altrui, generalmente agricolo; secondo il quale, il titolare ha la facoltà di godimento pieno sul fondo stesso, ma per contro deve migliorare il fondo stesso e pagare inoltre al proprietario un canone annuo in denaro o in derrate. Wikipedia
Non capisco cosa c'entrino le servitù di veduta con l'enfiteusi.
Inoltre dette servitù hanno o avrebbero avuto il diritto di esistere "per destinazione del padre di famiglia", altrimenti per usucapione se presenti da oltre 20 anni.
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
Mi sembrano contesti articolati e in quanto tali la cui soluzione non si dovrebbe cercare in un forum, ove si possono dare solo indicazioni generiche e non è detto che queste siamo anche attendibili.

Sarebbe opportuno che tu consultassi prima un tecnico del ramo edilizio e poi eventualmente un avvocato.
 

pepgia

Membro Junior
Proprietario Casa
Mi sembrano contesti articolati e in quanto tali la cui soluzione non si dovrebbe cercare in un forum, ove si possono dare solo indicazioni generiche e non è detto che queste siamo anche attendibili.

Sarebbe opportuno che tu consultassi prima un tecnico del ramo edilizio e poi eventualmente un avvocato.
sono d'accordo, voleva essere solo un punto di discussione per avere un punto di vista differente dal mio, mi sembra abbastanza scontata questa risposta comunque grazie
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
Una discussione .....come la chiami tu la puoi benissimamente fare >>
Sarebbe opportuno che tu consultassi prima un tecnico del ramo edilizio e poi eventualmente un avvocato.

Oppure se VUOI una consulenza qui, REMUNERANDOLA, scrivi in privato e ti si danno tutti gli estremi necessari. !!!!!

Cosa pensi.....che sui forum ci sono i balucchi !
 
Ultima modifica:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

dove è il tasto invio per mandare il messaggio che ho scritto
Alto