• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

pablo 63

Membro Junior
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti,
a febbraio 2018, una cantinetta del condominio ha preso fuoco, nulla di grave ma si è posto il problema della sicurezza, Il nostro amministratore (un condomino geom. con ufficio in casa) pro bono (siamo un condominio di otto app. con sette proprietari), mi ha coinvolto nell'aiutarlo a raccogliere dei preventivi per sensori di fumo, estintori, polizza assicurativa (allo stato attuale non c'è), e visto che ce n'era bisogno, anche per il maquillage dei balconi e recinzione condominiale, cosa che ho fatto con celerità e completezza........assemblea a novembre 2018 (nove mesi dopo), si conferma prev. estintori, si stralciano i sensori, per l'assicurazione ed il maquillage, visto che c'era solo il preventivo da me esibito, tutto rimandato per averne almeno altri due. Siamo ad ottobre 2019 io come nuovamente richiesto dall'amministratore, ho richiamato nuovamente le ditte già coinvolte, per avere nuovi preventivi, così ho fatto pervenire le conferme per i vecchi di un anno, e nuovi preventivi sia per l'assicurazione (quattro) sia per il maquillage che per gli estintori, anche l'amministratore ne ha procurati due ed un altro condomino uno per l'assicurazione, ora siamo a fine ottobre, di una nuova assemblea non vi è traccia (nonostante assicurazione anche scritte della calendarizzazione a breve), per il maquillage giocoforza bisognerà aspettare la primavera del 2020, ed intanto i preventivi scadono ed i costi lievitano, la domanda che pongo, è:
Vorrei scrivere all'amministratore e per conoscenza a tutti i proprietari, che non intendo farmi carico di eventuali aumenti dei preventivi, dovuti ad un immobilismo che non ha giustificazione, e che quando finalmente si faranno i lavori, dell'eventuale differenza dei costi, dovrà farsene carico chi ha cagionato tale ritardo e differenza (ovviamente l'amministratore), tale comunicazione ha una qualche valenza oppure è inutile, in via subordinata, cosa posso fare, affinchè finalmente si concretizzino gli interventi?
In attesa di vostre delucidazioni, ringrazio e saluto.
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Inutile, se si decide di iniziare dei lavori e i costi sono lievitati paghi come tutti. Le email e le raccomandate non hanno nessun valore, si decide a maggioranza.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Concordo, inutile.
Solo l’assemblea decide , in base ai preventivi di quel momento.

Ma hai provato a chiedere all’amministratore perché non ha convocato assemblea, visto che pare siate in buoni rapporti ?

Se non convoca assemblea, puoi raccogliere firme per 1/6 dei millesimi, e chiedere formalmente la convocazione, con specificato l’ordine del giorno richiesto.
Se non fa la convocazione entro 10 gg, potete legittimamente autoconvocarvi.

Se i balconi sono aggettanti, la spesa non è condominiale, ma privata dei relativi proprietari.
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Se non vuoi le regole e non vuoi che decida la maggioranza, vai a vivere in una casa indipendente lontano dalla civiltà
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Vorrei scrivere all'amministratore e per conoscenza a tutti i proprietari, che non intendo farmi carico di eventuali aumenti dei preventivi, dovuti ad un immobilismo che non ha giustificazione,
e ricorda, se ce ne fosse bisogno, che per fare i lavori deliberati bisogna accantonare i soldi prima di dare l'Ok per l'inizio dei medesimi.
Giusta l'osservazione di @Franci63 sulla singolarità dei costi dei lavori di manutenzione sui balconi aggettanti.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Ma potete anche fare una sorta di priorità visto che alcune decisioni non ostacolano le altre, per primo l'assicurazione fabbricato, questa a mio avviso è la cosa più importante, poi gli estintori che però attenzione ci sono delle regole ben specifiche non basta comprare 10 o 100 estintori rivolgetevi a un professionista che vi indicherà se bisogna fare un impianto antincendio o se bastano gli estintori, per i balconi anche se sono privati potete chiedere un preventivo collettivo per chiamare una ditta e avere uno sconto come vedi sono lavori e decisioni che sono ben distinte tra loro e qualche reticente per menefreghismo o per necessità di mancata liquidità potrà cambiare pensiero e presentarsi alla riunione che va indetta altrimenti è inutile lamentarsi
 

pablo 63

Membro Junior
Proprietario Casa
Dato che il 2019 è passato senza che sia stata convocata nemmeno un l'assemblea, chiedo se tale assemblea condominiale, è assoggettata a qualche obbligo (che ne so.....almeno una all'anno) oppure è solo facoltativa, e se non ci sono criticità, può essere a discrezione dell'amministratore, convocata a "suo" piacere, poi in merito alla risposta di Fift@, non capisco il senso di "andare a vivere indipendente lontano dalla civiltà (???), non mi pare di avere espresso volontà di vivere fuori dalle regole, anzi sto facendo di tutto per sapere quali sono queste "regole".
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Di obbligatoria c'è solo la assemblea annuale ordinaria, con approvazione del consuntivo e preventivo per l'annualità successiva.

Tutte le ulteriori assemblee, quindi straordinarie, possono essere convocate dall'amministratore quando questi lo ritiene necessario o quando richieste da almeno due condomini che rappresentino un sesto del valore dell'edificio. Decorsi inutilmente dieci giorni dalla richiesta, i detti condomini possono provvedere direttamente alla convocazione
 

pablo 63

Membro Junior
Proprietario Casa
Quindi, il non avere tenuto nessuna assemblea in tutto il 2019, mette in fallo il nostro amministratore.....
Posso, con una mail, chiedere a tutti i proprietari fra qui l'amministratore, di mettere urgentemente in calendario, una assemblea per avere giustificazione, della mancata assemblea di fine anno, per la situazione del bilancio, e della mancata attuazione di quanto deliberato, nella precedente di più di un anno fa, se ho ben capito.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Non mi sembra la prassi efficace: o la chiedi da solo per via giudiziaria, sobbarcandosi onori ed oneri, o devi raggiungere con altri almeno 1/6 dei millesimi
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

"cto tji govorisch gospodin arbus"
Buongiorno, ho una questione da porvi per chi mi può aiutare : nel condominio, l'impianto citofonico è stato sostituito da un cellulare. Tutte le comunicazioni dei portieri arrivano o tramite WhatsApp o per chiamata vocale. A questo punto, bisogna comunque versare indennità per conduzione di citofono o no? Grazie anticipatamente
Alto