1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Jaded84

    Jaded84 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Buonasera,
    La mamma di mia suocera è deceduta 5 anni fa e ha lasciato in eredità una casa. Questa casa è stata messa subito in vendita, essendo d'accordo tutti i fratelli nella vendita, visto che la casa si trova in una posizione dove può fruttare. La casa però non è messa in buone condizioni e dopo 5 anni è rimasta ancora invenduta nonostante il prezzo di partenza sia calato di molto. Ora tutti i fratelli hanno deciso di bloccare la vendita perché vogliono provare a venderla più avanti nel tempo e ad un prezzo maggiore di quello attuale. Mia suocera non è per niente d'accordo anche perché sa che quella casa è praticamente invendibile al prezzo proposto dai fratelli. La mia domanda è: Lei può togliersi dall'eredità facendosi rimborsare la sua quota dai suoi fratelli? In modo che se loro decidono di vendere la casa tra un tot di anni lei comunque percepisce la sua eredità ora? Ovviamente lei rinuncia ad ogni suo diritto futuro nella vendita della casa. Spero tanto possiate aiutarmi grazie.
     
  2. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Sua suocera può solo agire legalmente e chiedere ad un giudice la divisione ereditaria. Essendo un bene immobile non agevolmente divisibile, ex art.720 CC il giudice, salvo qualcuno non si offra nel rilevare la quota di sua suocera e al valore peritale giudizialmente accertato, disporrà la vendita all'asta del bene. Col ricavato, dedotte le spese, verrà versata la quota di sua suocera.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  3. Jaded84

    Jaded84 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Grazie della risposta ma quindi questa è l'unica soluzione possibile? O esiste una qualche possibilità di altro genere come una qualche forma di accordo fra fratelli per liquidare la parte di mia suocera?
     
  4. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Esisterebbe se ci preciserai quanti sono gli eredi, il valore catastale dell'immobile e
    quello indicato dalle organizzazioni immobiliari o dalla stessa ADE. Coraggio,
    non è difficile. Quiproquo.
     
  5. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    E' sufficiente liquidare la suocera in base al valore che la stessa ritiene giusto con un atto notarile
     
  6. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    Se i fratelli acconsentono a ritirare la quota, la si vende a loro: Non sono cose che normalmente succedono
     
  7. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Tieni presente che tutti i fratelli hanno diritto di prelazione ed eventuali nipoti eredi di ex fratre, premorto alla madre.
     
  8. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Davo per scontato che foste in cattivi rapporti....
    Certo che esiste; come detto correttamente da @quiproquo
     
  9. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non andare in tribunale tua suocera non avrebbe che briciole pagando avvocati geometri ctu e chi ne ha più e metta.
    Meglio il fegato amaro.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  10. Antonini Valerio

    Antonini Valerio Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve io sono messo nella stessa situazione siamo 4 fratelli, gli immobili sono invendibili, in più ci sono grane giudiziarie per via di costruzione non in regola con le distanze, pertanto processi spese ecc. l'unica interessata a tenersi un appartamento è mia sorella, ho pensato di cederle la mia quota a un prezzo vantaggiosissimo per lei,
    in cambio vorrei uno scritto che eventuali grane giudiziarie le pigliasse in carico lei,
    domanda questo scritto potrebbe avere valore ? Ringrazio Valerio
     
  11. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Certo che potrà se sua sorella fosse d'accordo.
    Importante che tutto sia formalmente inattaccabile: per iscritto e tra le condizioni di rogito
     
  12. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    L'immobile in presenza di abusi edilizi non è vendibile e se fosse oggetto d'atto, lo stesso sarebbe nullo.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  13. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Dipende dagli abusi Gianco, si trattasse di immobile senza permesso di costruire, nulla quaestio
    Alcuni abusi non necessariamente sono insanabili, altri possono essere eliminati; a tutto, con impegno, c'è soluzione: lei per primo me lo insegna.
     
  14. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Certo, però prima di stipulare bisogna regolarizzare la situazione urbanistica e catastale.
     
  15. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Cosa ne pensa di ciò, stante questa la dis. di legge?
    "Gli atti tra vivi, sia in forma pubblica, sia in forma privata, aventi per oggetto trasferimento o costituzione o scioglimento della comunione di diritti reali, relativi ad edifici, o loro parti, la cui costruzione è iniziata dopo il 17 marzo 1985, sono nulli e non possono essere stipulati ove da essi non risultino, per dichiarazione dell'alienante, gli estremi del permesso di costruire o del permesso in sanatoria. Tali disposizioni non si applicano agli atti costitutivi, modificativi o estintivi di diritti reali di garanzia o di servit"

    Si potrebbe quantomeno procedere alla mera rinuncia del diritto? (determinerebbe né trasferimento, né costituzione, ma accrescimento della quota dei comunisti restanti)
     
  16. Jaded84

    Jaded84 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Grazie per le risposte molto esaurienti peró non ho capito bene.... Alla fine mia suocera non può fare nulla? O riesce a far valere un suo diritto di poter avere la sua quota ora senza dover ancora aspettare?
     
  17. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Dovrebbe precisare il tipo di abusi, la loro gravità, se sono sanabili o eliminabili.
     
  18. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
  19. Jaded84

    Jaded84 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Infatti io mi sono persa :triste:
     
  20. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Bravo Dimaraz, grazie.
    Per @Jaded84: come già detto, sua suocera, se nessun altro dei comproprietari ne volesse la quota, può chiedere la divisione ereditaria ad un giudice; gli serve un legale; tutte le spese sostenute saranno divise tra tutti.
    O trovano un compromesso o si va in giudizio.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina