1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pierluca bisanti

    pierluca bisanti Nuovo Iscritto

    Salve,
    un paio di mesi fa per procedere all’acquisto di un terreno ho dovuto coprire le spese di accatastamento di un rudere e le spese di messa in regola di un piccolo immobile presenti nel terreno. I patti col venditore, purtroppo non scritti, erano che dopo l’acquisto avrei ricevuto il rimborso delle spese sostenute.
    Purtroppo, dopo il rogito il venditore non ha più voluto rimborsare le spese. Vorrei sapere se è possibile rivalersi in qualche modo, considerando che nel compromesso (stipulato prima che io procedessi all'accatastamento degli immobili) il venditore dichiarava che era tutto in regola. I gravami pendenti sul bene non dovrebbero essere a carico del venditore, anche se le spese vengono anticipate dal compratore per perfezionare l'acquisto?
    Grazie mille
     
  2. Gugli

    Gugli Membro Attivo

    non capisco perchè non hai intimato il venditore a sostenere queste spese che effttivamente spettano a lui e ciò che mi meraviglia è chi è quel professionista che accatasta il rudere senza avere mandato dal reale proprietario
    consiglio: cerca un professionista serio e verifica dal punto di vista urbanistico-edilizio se il rudere poteva essere accatastato perchè potrebbe essere abusivo.
    come fai a fidarti di un venditore che dichiara il falso ?
    dopo di che se sei ancora intenzionato a comprare fatti restituire i soldi prima del rogito altrimenti potresti rescindere dal contratto e farti restituire il doppio della caparra se l'hai versata
     
  3. nuoviorizzonti

    nuoviorizzonti Membro Attivo

    Professionista
    puoi rivalerti così:
    1) dimostrando che il venditore ha dichiarato il falso nel compromesso, per fare questo sono sufficienti le date di sottoscrizione del preliminare e quelle dell'accatastamento (a posteriori) dell'immobile... ma non basta;
    in + devi dimostrare (con fatture) di aver sostenuto le spese di accatastamento;
    2) dimostrare con l'ausilio di almeno un testimone che verbalmente gli accordi erano per il rimborso, se è la tua parola contro la sua vale solo il punto 1.

    consiglio di rivolgersi a un giudice di pace e non andare oltre perchè potrebbe costare più la salsa del pesce...
    la procedura giusta sarebbe stata quella di farsi rilasciare (prima di entrare in sala stipula) un assegno con l'importo delle spese sostenute che avresti incassato con tuo comodo alcuni giorni dopo per essere sicuro che l'assegno fosse coperto;
    mi spiace per te ma sono cose che possono succedere. :daccordo:
     
    A pierluca bisanti piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina