1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Sterenz

    Sterenz Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Leggendo un articolo su un quotidiano locale, ho appreso la possibilità di avanzare ricorso all'INPS per ottenere il rimborso per intero della mancata rivalutazione delle pensioni per effetto della ... famigerata legge Fornero.
    La richiesta di rimborso integrale della rivalutazione non applicata, scaturisce dalla sentenza della Corte Costituzionale n.70/2015 che ha dichiarata la manifesta incostituzionalità dell'art.1 del D.L. n.65 del 21/5/2015
    (appunto la ... famigerata legge Fornero!).
    Pare che alcune associazioni e studi legali stiano raccogliendo adesioni per ricorsi collettivi (non class action) da presentare nei vari tribunali.
    Non sono riuscito a raccogliere ulteriori e più precise informazioni al riguardo, chiedo quindi agli attenti e sempre informati propisti se sono a conoscenza della questione e di eventuali sviluppi e/o consigli al riguardo.
    Un caro saluto a tutti.
     
  2. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Visto che la Consulta dovrà pronunciarsi in merito al contentino/ porcata di agosto scorso fatta dal duo renzi/padoan, aspetterei tale pronunciamento previsto entro il corrente anno. Io ho provveduto, a suo tempo ad inviare una diffida all' Inps per interrompere ogni tipo di prescrizione. Se ritrovo la copia (sono molto disordinato) te la posterò volentieri.
     
    A barbarico piace questo elemento.
  3. Roberto P

    Roberto P Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Salve, se possibile, anch'io vorrei avere una copia della diffida inviata all'INPS, perchè desidero approfondire, come tanti, credo, se è legale o meno, decurtare ovvero annullare un arretrato dovuto e non corrisposto.
    Ringrazio e saluto tutti.
    Roberto
     
  4. giannid

    giannid Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Da informazioni certe avute da un ex-collega, ora pensionato come me, ho capito che la legge Renzi/Padoan, come tutte le leggi, vige dal momento in cui viene inserita sulla Gazzetta Ufficiale in poi, ma la Corte Costituzionale ha deciso per la incostituzionalità della legge Fornero sul blocco delle rivalutazioni, quindi è come se questa famigerata legge non fosse mai esistita. Quindi per il periodo preesistente la legge Renzi/Padoan i pensionati che si son visti negare la rivalutazione della pensione dovrebbero invece ottenere la sua rivalutazione ed i relativi arretrati. E' in atto una Class Action condotta dal CODACONS a cui credo ci si possa ancora rivolgere. Comunque per maggiori dettagli ed info allego la lettera del CODACONS sull'argomento.
     

    Files Allegati:

  5. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ecco qui, per gli interessati, la lettera/diffida inviata all'Inps. Se ben ricordo, a suo tempo era uscita come facsimile su un sito di un'associazione consumatori.
    oooooops! sembra che non si possa caricare il file: ha un'estensione di tipo docx.
    Qualcuno sa come fare?
     
  6. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Adesso l'ho postato. Sotto forma di foto, ma ci sono riuscito. WOW!
     

    Files Allegati:

    • inps.jpg
      inps.jpg
      Dimensione del file:
      33,7 KB
      Visite:
      31
  7. Sterenz

    Sterenz Membro Attivo

    Proprietario di Casa
     
  8. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Si. La lettera è comunque opportuno inviarla anche solo come diffida per pararsi nel prossimo futuro a pronuncia effettuata dalla consulta.
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Per la precisione, la sentenza della Corte Costituzionale non ha determinato "l'abrogazione" dell'art. 24, co. 25 del D.L. n. 201/2011 come appare in quel facsimile.
    Ma la Corte ha dichiarato "l'illegittimità costituzionale" di quel comma, nella parte in cui prevedeva che "In considerazione della contingente situazione finanziaria, la rivalutazione automatica dei trattamenti pensionistici, secondo il meccanismo stabilito dall'art. 34, comma 1, della legge 23 dicembre 1998, n. 448, è riconosciuta, per gli anni 2012 e 2013, esclusivamente ai trattamenti pensionistici di importo
    complessivo fino a tre volte il trattamento minimo INPS, nella misura del 100 per cento".
    Successivamente a tale sentenza, per dare attuazione ai principi ivi enunciati (ma pare che il legislatore non ci sia riuscito), quel comma è stato sostituito dall'art. 1 del D.L. n. 65/2015.
     
  10. francuccio43

    francuccio43 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
  11. francuccio43

    francuccio43 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Già presso molti Tribunali Italiani si sta procedendo anche contro il D.L.n°65/2015 e in seguito sicuramente si procederà anche presso la Corte Europea per vedere riconosciuo tale diritto (pensioni 4 a 5 volte il minimo), è solo questione di tempo, l'importante è presentare il ricorso che l'avv.Pietro Frisani di Firenze ( info@rimborsopensioni.it ) ne sta presentando a migliaia.
     
  12. francuccio43

    francuccio43 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Anch'io ho presentato ricorso tramite l'avv.Pietro Frisani di Firenze e ultimamente ho dovuto presentare diffida con lettera Raccomandata R/R intestata alla PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI - Palazzo Chigi - Piazza Colonna, 370 - 00187 ROMA, nonchè a INPS ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE - In persona del legale rappresentante pro-tempore - Via Ciro il Grande - 00144 ROMA.
    Con oggetto: Richiesta risarcimento danni da legge illegittima (art.24 del decreto legge del 6 dicembre 2011, n.201, convertito, con modificazioni, dall'art.1, comma 1 della legge 22 dicembre 2011, n.214.
    TESTO: il sottoscritto ....................nato a.....................il...............e residente a...............
    Cod.Fisc...................................
    ESPONE:
    per il resto si può collegare al sito ( info@rimborsopensioni.it) per la stesura della lettera
    sempre che ci sia ancora tempo per farla.
    Un cordiale saluto a tutti tutti.
     
  13. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Chi vuole aderire è opportuno che prenda contatto con lo studio Frisani perché pare che la diffida all' INPS dovesse essere presentata, a pena di prescrizione, entro il 31 dicembre 2016. Poi, se il ricorso fosse stato presentato, poniamo nel corrente mese (causa la preparazione e l' invio in ritardo dei documenti allo Studio) , si avrebbe, in caso di vittoria il rimborso a partire dal mese di marzo p.v. o aprile. Quindi, una mail o una telefonata allo studio è meglio farla. .....
     
  14. sergio46

    sergio46 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Il limite del 31/12/2016 (consigliato per inviare diffida all'Inps) riguarderebbe - a mio avviso - la possibilità di tutelarsi interamente dalla prescrizione quinquennale per le spettanze dell'anno 2012 in poi ma credo che, anche per coloro che non avessero ancora mandato la lettera interruttiva della prescrizione, potrebbero rientrare nel diritto ad ottenere la rivalutazione quantomeno dal 2013 in poi.
    Saluti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina