1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Peppe79

    Peppe79 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Buonasera a tutti,
    sto per vendere un terreno edificabile e il geometra mi ha detto che si dovrà apportare la rivalutazione per evitare il pagamento della plusvalenza e versare solo il 4% del rivalutato.
    Ho alcuni dubbi:
    1) ce la faccio entro il 30 giugno ad apportare la rivalutazione?
    2) quali step bisogna seguire (es. perizia giurata, versamento 1a rata entro il 30 giugno);
    3) è consigliabile affidarsi anche ad un commercialista per quanto riguarda gli adempimenti fiscali?
    4) a quale valore rivalutare. Cosa succede se poi di fatto, il valore di vendita è più basso di quello rivalutato? Riesco a recuperare il maggior valore versato?
    Pongo i seguenti quesiti perchè vorrei un vostro competente parere e non lasciare nulla al caso.
    In attesa di una risposta porgo cordiali saluti :)
     
  2. GRANATADOC

    GRANATADOC Nuovo Iscritto

    Si ti affidi ad un tecnico è la cosa migliore.
    Comunque:
    1) per la scadenza del 30 giugno non ci sono problemi per i tempi della rivalutazione.
    2) entro tale data bisogna giurare la perizia in Tribunale (un tecnico ovviamente) e pagare almeno la 1^ rata.
    3) se paghi in unica soluzione non c'è bisogno di nessuna assistenza; se fai le tre rate bisogna solo aggiungere gli interessi annui per ogni rata e non dimenticarsi il pagamento alla scadenza naturale.
    4) per il valore, che deve essere di libero mercato, fa fede la Perizia. Se hai già l'accordo con l'acquirente metti la stessa cifra in Perizia. Sappi che in sede di atto non si può mettere un valore più alto o più basso di quello periziato. Un elemento che l'Agenzia tiene in considerazione è il valore che il tuo Comune ha adottato per il pagamento dell'ICI e stare al di sotto di tale cifra si è a rischio di accertamento. Il recupero o la differenza di valore è possibile sono nel caso il tuo terreno fosse già stato oggetto di Perizia nelle precedenti rivalutazioni.
    Ripeto comunque che un buon geometra potrà dare risposta ai tuoi dubbi.
    Saluti
     
  3. Gugli

    Gugli Membro Attivo

    attenzione alla tempistica e alle garanzie per la compravendita che si realizzi veramente (non si sa mai...)
    per scongiurare la possibilità che dopo la perizia e magari il 1° versamento l'acquirente non ci ripensi e possa defilarsi senza conseguenze,
    affidati all'assistenza di un buon professionista tecnico con il parere di un avvocato
     
  4. niagara

    niagara Nuovo Iscritto

    Salve,

    ho postato un quesito due settimane addietro riguardante questo tema ma non ho ottenuto risposta alla mia replica.

    E' stata già redatta la perizia di stima sul terreno edificabile e a giorni si dovrà stipulare l'atto di vendita: il versamento dell'imposta sostitutiva del 4% deve avvenire entro il giorno del rogito o posso attendere il 30.06.2012?
    Nel caso fosse possibile versare l'imposta successivamente al rogito - comunque entro il 30 giugno 2012 - quali sono i riferimenti normativi? forse Circolare 24/10/2011, n. 47/E ma...quale periodo?

    Ho urgenza di sapere come muovermi.

    Grazie anticipatamente per gli eventuali interventi.






     
  5. giolucianipinsi

    giolucianipinsi Membro Ordinario

    Se il rogito è fissato a giorni, chiedi al notaio se devi versare prima. Tieni conto che l'imposta del 4% può essere rateizzata, quindi mal che vada puoi pagare la prima rata. La quale non fa decadere nessun diritto, e ti costa solo gli interessi da versarte insieme alle rate successive. Nel nostro condominio avevano fatto cosi' per la vendita di un pezzetto di cortile, ma avevano pagato la prima rata il giorno prima del rogito. Se fosse lecito pagare dopo... scua ma non ne sono sicuro.
     
  6. niagara

    niagara Nuovo Iscritto

    Grazie per l'intervento,

    il notaio ritiene che posso attendere la scadenza del 30.6.2012 anche se non mi ha indicato chiaramente il riferimento normativo.
    Ad ogni buon conto, ho pensato anch'io di versare la prima rata entro il giorno del rogito, ma non so quale codice tributo usare considerato che non sono stati ancora pubblicati quelli relativi a questa nuova rivalutazione; la soluzione potrebbe essere utilizzare i codici tributo - ancora in vigore - delle vecchie rivalutazioni.
    Che ne pensate?

    Grazie.


     
  7. GRANATADOC

    GRANATADOC Nuovo Iscritto

    Per il pagamento la scadenza è fissata al 30.06.2012 e nessuna normativa impone di pagarla in anticipo in caso di vendita.
    Ho dovuto periziare un terreno in Agosto 2011 e i proprietari hanno preferito pagare prima di rogitare.
    Su informazione dell'Agenzia delle Entrate ho utilizzato i codici tributi della vecchia rivalutazione e vale a dire 8056 in quanto mi dissero che gli eventuali nuovi codici sarebbero usciti poco prima della scadenza naturale
    (30.06.2012) ma che comunque non era un problema.
    Noi ci siamo fidati ma al giorno d'oggi niente è più sicuro.
    Saluti
     
  8. Peppe79

    Peppe79 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    per GRANATADOC.
    Grazie della gentile risposta. Il valore ICI fissato dal Comune (valore venale in comune commercio) è più basso di quello che il tecnico vorrebbe periziare. E' un problema?
    Mi chiedo ancora, se una volta periziato, questo valore diventa il riferimento per il pagamento ICI o vale sempre il valore venale in comune commercio?
    Saluti
     
  9. Gugli

    Gugli Membro Attivo

    se non sbaglio il valore imponibile ICI è ricavabile applicando un coefficiente di riduzione del 25% sul valore di mercato.
    Chiedo conferma.
     
  10. giolucianipinsi

    giolucianipinsi Membro Ordinario

    un altro aspetti importante: guarda che le rivalutazioni di terreni al 4% vanno obbligatoriamente denunciate nel modello Unico, quadri RL - RM e RX, indicando i valori di perizia e gli importi pagati, con crocette da mettere se hai pagato a rate o meno.
    Nel nostro condominio stanno facendo tutti il "ravvedimento operoso" perché nessuno li aveva dichiarati nell'Unico. Non puoi usare il mod. 730 perché quel modello non ha i riquadri per queste faccende, devi per forza usare l'Unico (dell'anno prossimo, se rogiti quest'anno).
    Se non metti i dati in dichiarazione, dicono che si è quasi certi di venire "beccati", perché c'è il rogito registrato. E se non hai dichiarato, ti multano per irregolarità di dichiarazione, e anche per le plusvalenze, se il prezzo di vendita fosse superiore alla perizia.
    Quanto alle faccende ICI-IMU, se ho ben capito i Comuni dovranno legiferare entro marzo, quindi aspetterei a dare risposte definitive, anche se - presumo - per i terreni edificabili è improbabile che ci sia una valanga di delibere comunali, ammesso che la manovra Monti lasci margini per raccattare denari anche lì con nuove tasse
     
  11. Peppe79

    Peppe79 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Il pagamento ICI, su terreni edificabili, avviene prendendo a riferimento il valore venale dei terreni edificabili determinato dal Comune. Con l'IMU cambieranno probabilmente i valori di riferimento (rendite catastali, valori venali) oltre che reintrodurre ICI su prima casa.
    La mia domanda è. Una volta rivalutato il terreno, per il pagamento successivo dell'ICI dovrò prendere il prezzo di rivalutazione (sarà superiore) o quello venale (applicato finora)?
    Considerate che la vendita probabilmente avverrà oltre il 30 giugno, se non nel prossimo anno, quindi dovrò continuare a pagare ICI/IMU, sicuro per tutto quest'anno.
    Attendo Vostra cortese risposta.
     
  12. giolucianipinsi

    giolucianipinsi Membro Ordinario

    beh, se rogiti dopo la data di versamento ICI-IMU (metà giugno, salvo proroghe) ti conviene periziare a fine giugno, e intanto pagare le imposte sui vecchi valori, forse rivalutati con base di calcolo ex-manovre Monti e/o prossime eventuali delibere comunali
    ripeto però che allo stato non ho ancora trovato uno che si sbilanci con risposte certe
    dal Sole24Ore ai professionisti, stanno tutti a guardare... anche perché il governo ha modificato, una settimana fa, quello che aveva deliberato due mesi prima (ad esempio sugli immobili esteri)...
    aspetta e spera... ma "pagare e morire si fa sempre a tempo", o no?
     
  13. Peppe79

    Peppe79 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    Scusate. Valgono le seguenti aliquote per IMU? Aliquote: 1a casa, 0,4% (+/- 0,2% facoltativo per i Comuni); 2a Casa, 0,76% (+/- 0,3% facoltativo per Comuni). Moltiplicatori: ad es. X 160categoria A (prima si moltiplicava rendita (rivalutata del 5%) per 100); X 55 negozi (C1) (prima 34).
    Per i terreni edificabili: a meno di modifiche dei valori venali da parte dei Comuni, si applicano le aliquote seconde case.
    Insomma una stangata per noi cittadini. Ciao
     
  14. GRANATADOC

    GRANATADOC Nuovo Iscritto

    Intervengo in questa discussione per chiedere chiarimenti sul rimborso dell'imposta del 4% sulle rivalutazioni:
    - Rivalutazione terreno edificabile effettuata nell'anno 2008 con valore di €. 56/mq. e prima rata pagata al 25.06.2008.

    - Rivalutazione stesso terreno edificabile effettuata nell'anno 2012 con valore di €.35,71/mq.

    Posso chiedere pertanto il rimborso sulla differenza tra le due rivalutazioni non essendo ancora passato il termine di 48 messi dal pagamento della prima rata (2008).
    In che modo? Esistono modelli ministeriali oppure basta una semplice richiesta con allegate le varie perizie e pagamenti?

    Grazie per chi vorrà o potrà darmi delucidazioni.
     
  15. giolucianipinsi

    giolucianipinsi Membro Ordinario

    se non lo capisco io, figurati se lo capirà il fisco... un perito nel 2008 ti aveva giurato che l'area valeva 56 €/mq, e nel 2012 un altro (o lo stesso?) perito ti ha invece giurato che ora l'area vale 35,71/€ mq? e pensi che la differenza sia soste

     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina