1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. shamantha

    shamantha Nuovo Iscritto

    Salve
    Ho un terreno edificabile su cui nell '86 ho costruito un immobile. Una parte di questo immobile lo sto vendendo e il notaio mi dice che devo pagare la plusvalenza del 20% sulla differenza tra il valore di acquisto, dopo aver aggiunto le spese, e il valore di vendita.
    Leggevo su internet che potrei far fare una perizia per dare il valore attuale al terreno edificato e pagare meno.
    Cioè?potete aiutarmi?
    Grazie
     
  2. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Anche la rivalutazione dei terreni edificabili è soggetta a tassazione, quindi quello che devi pagare non è tanto differente dalla tassazione sulla plusvalenza. Saluti.
     
  3. shamantha

    shamantha Nuovo Iscritto

    320000,00? Vorrei pagare il male minore
     
  4. sandretta

    sandretta Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Buona giornata.Volevo solo rappresentare che ho rivalutato un terreno e sulla base della perizia di un geometra ho pagato il 4% sul nuovo valore (200.000X4%= 8.000 €).
    Ho quindi cercato un acquirente e ho venduto il terreno per questa cifra con pagamento mediante assegni bancari.
    Adesso , dopo circa un anno , mi è arrivato un accertamento dall'Agenzia delle entrate con cui mi contesta il valore denunciato in quanto dopo tre mesi dalla mia vendita , un'altra persona ha venduto un terreno , nella zona dove c'era il mio , ad un valore RIPARAMETRATO IN BASE AI METRI QUADRI PARI A € 266.000 ) più alto di quanto io fossi riuscita a trovare per la vendita. Mi chiedono quindi di pagare altre 7.000 € per la differenza.
    Avendo io venduto ad un valore di perizia , come è possibile che l'Agenzia delle Entrate si basi su un valore concordato , per motivi propri, tra due diversi soggetti privati e non mi contesti invece il valore del terreno dopo aver fatto fare una perizia a loro volta ?
    Fatemi sapere perchè NON ho preso un euro in più di quanto dichiarato anche perchè avevo urgenza di realizzare per gravi problemi familiari.
    Grazie
    sandretta
     
  5. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    per Sandretta:
    sarebbe stato meglio aprire un post tuo.
    la rivalutazione che hai praticato è una mossa corretta e sei dalla parte della ragione, purtroppo nulla vieta all'Agenzia delle entrate di accertare, in particolare se sono avvenute transazioni su beni simili come racconti, puoi fare ricorso presso la Commissione tributaria ma ti costerà un po', fai 2 conti
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se quello che dici è testuale e porti dei documenti come titoli di incasso che giustifica la tua transazione fai ricorso, il vicino può aver venduto come vuole, la valutazione va fatta al momento di chi vende e chi compra alle necessità della compravendita.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina