1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. vitt1

    vitt1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno, ho sempre comunicato, su delega di nostra figlia che vive all'estero, con AdE con il modello RLI cartaceo, pagando in banca F24 Elide, ma vorrei passare alla modalità web per la proroga dopo il quarto anno ( nostra figlia ha i codici di accesso alla procedura informatica). Ho letto la guida ma mi è rimasto un dubbio: il conto corrente da cui prelevare l'imposta deve essere obbligatoriamente intestato/cointestato a nostra figlia o io rientro nella categoria " intermediario o soggetto delegato" ? In quest'ultimo caso, il c.f. da indicare nel campo "codice fiscale del firmatario del conto" sarà il mio?
    grazie
     
  2. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Mi trovo in una situazione analoga: utilizzo rli web per conto di un parente, operando online con le sue credenziali.
    Il c/c dove vengono addebitate le imposte deve essere intestato al soggetto a cui sono stati rilasciati i codici per operare on line, e va indicato il suo codice fiscale. Quindi nel tuo caso quello di tua figlia.
     
  3. vitt1

    vitt1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie UVA ma la guida alla compilazione cita testualmente:

    Coordinate bancarie
    Codice fiscale firmatario del conto: questo campo può ( e non DEVE, nota mia )essere compilato inserendo il codice fiscale dell’utente che sta eseguendo direttamente (senza avvalersi di intermediari) la registrazione telematica del contratto ovvero il pagamento delle imposte relative ad adempimenti successivi.
    Al contrario, se la registrazione o il pagamento telematico sono effettuati da un intermediario ovvero da un soggetto delegato con adeguata capacità tecnica, economica, finanziaria e organizzativa, abilitati al canale Entratel, questi ultimi possono inserire:
    • le proprie coordinate bancarie e il proprio codice fiscale;
    • le coordinate bancarie e il codice fiscale del richiedente la registrazione se questi gli ha conferito
    l’autorizzazione.
    Il conto corrente da utilizzare per il pagamento deve essere intrattenuto presso una delle Banche convenzionate con l'Agenzia delle entrate o presso un ufficio postale.

    Pertanto mi sembra fattibile l'inserimento, su delega, sia del cc del dichiarante che del terzo pagatore, sempre su delega.
    o interpreto male ?
     
  4. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Questi soggetti (denominati intermediari che agiscono per conto di altri contribuenti) sono i caf, commercialisti, agenti immobiliari, ecc. Ossia dei professionisti.

    E' quanto mi aveva detto una funzionaria dell'AdE quando mi ero informata per operare via internet.
    Avevo fatto presente la mia situazione: dovevo operare saltuariamente per conto di un anziano che pur avendo tutti i codici necessari non se la sentiva di usare il computer per timore di sbagliare.
    Io posso fare il lavoro per lui solo se agisco come "se fossi" lui: sue credenziali e suo c/c bancario.

    Non so se sia fattibile fare come dici tu. Aspettiamo altri pareri più autorevoli dei professionisti del forum; oppure chiedi conferma all'AdE.
     
  5. vitt1

    vitt1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    infatti pensavo di mandare una mail all AdE ma in questo periodo non accettano domande su questo argomento. Comunque in passato gli F24 di nostra figlia, sia per imposte di registro che per altre tasse IRPEF/TASI/IMU ecc. li ho addebitati indifferentemente su conti di cui era cointestataria che su conti miei e di mia moglie. Per ora nessuna contestazione.
     
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ma per l'abilitazione al canale Entratel sono previsti requisiti soggettivi:
    Entratel è riservato ai soggetti obbligati alla trasmissione telematica di dichiarazioni e atti: persone fisiche, società ed enti che devono presentare la dichiarazione dei sostituti d'imposta (modello 770) per più di 20 soggetti; intermediari (professionisti, Caf e associazioni di categoria), per la presentazione telematica delle dichiarazioni; Poste Italiane spa, per le proprie dichiarazioni e per quelle presentate dai contribuenti agli sportelli; società che trasmettono per conto delle società del gruppo cui fanno parte; Amministrazioni dello Stato; intermediari e soggetti delegati per la registrazione telematica dei contratti di locazione.
    Coloro che esercitano abitualmente l’attività di consulenza fiscale e non sono iscritti negli elenchi indicati nel Dm n. 631 del 18 novembre 1996, devono necessariamente possedere la partita IVA, eccetto i casi di esenzione previsti esplicitamente da provvedimenti normativi.
     
  7. vitt1

    vitt1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    grazie Nemesis, in effetti io, per conto di nostra figlia, entro nel circuito Fisconline e non Entratel e tutto quello che ho riportato l'ho trovato nella pagina personale di Fisconline. A questo punto penso che tornerò alla dichiarazione cartacea e pagamento in banca; l'impiegato AdE verifica solo che il pagamento sia stato effettuato e il c.f. di chi paga, nostra figlia, sia corretto.
     
  8. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Potresti utilizzare Fisconline con le credenziali di tua figlia per presentare il mod. RLI web, e pagare l'imposta dal conto corrente della figlia indicando il suo codice fiscale.
    Così fai tutto da casa, operando come se tu "fossi lei", senza dover andare né in banca con l'F24elide né all'AdE con il mod. RLI cartaceo.

    Se poi i vostri accordi familiari prevedono che siate voi genitori a pagare le sue imposte, potete bonificare sul suo conto una certa somma che copra questi pagamenti.

    A meno che la figlia non abbia un c/c intestato a lei, oppure ne abbia uno di natura diversa (tipo conto estero) che non si possa utilizzare per qualche motivo tecnico o burocratico. In questo caso non vi resta che la procedura cartacea.
     
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ce l'ha, cointestato (così l'OP aveva affermato).
     
  10. vitt1

    vitt1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    avete tutti ragione ma recentemente ( anche se la cosa era nota dal 2008 ) la banca ha comunicato che nostra figlia, iscritta AIRE, non può avere un conto cointestato con un residente in Italia ( sua madre ) per cui lo abbiamo "congelato" in attesa che venga in Italia e risolva la questione in qualche modo. Nel frattempo useremo il nostro cc.
     
    A uva piace questo elemento.
  11. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    All'ade potrebbe non è necessario di andare con il cartaceo RLI
     
  12. vitt1

    vitt1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Riporto la risposta di AdE al quesito sottoposto stamattina:
    Testo richiesta informazioni:
    Buongiorno, nella procedura RLI WEB nel caso di proroga del contratto e` possibile indicare, nelle coordinate bancarie, un conto di cui il richiedente non e` titolare, ad es quello di un famigliare, e conseguentemente il CF di quest'ultimo?..grazie..

    Testo risposta:
    Gentile Sig.......,
    la risposta è negativa.
    Possono essere indicate le coordinate del richiedente o dell'intermediario. Non quelle di soggetti terzi estranei al contratto.

    Per curiosità ho rivisto il modello F24Elide del 2015 con cui avevo pagato l'imposta per l'annualità successiva e ho scoperto che solo sulla prima delle 3 copie è indicato il cc di chi ha pagato. Pertanto, visto che la sede AdE è molto vicina a casa e io sono in pensione, pagherò come al solito in banca, dal conto che voglio o in contanti, e poi andrò in AdE a presentare, con delega di nostra figlia, il modello RLI cartaceo e la copia del versamento.
     
    A uva piace questo elemento.
  13. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Infatti quando si paga in banca o in posta col mod. F24elide cartaceo non ha alcuna rilevanza a chi è intestato il conto corrente sul quale viene addebitata la somma. Può anche essere pagato da un estraneo senza nessuna delega.
     
  14. vitt1

    vitt1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    sinceramente non capisco il razionale di questa differenza: con home-banking mi permetto addirittura il lusso ( gli inquilini sono brave persone ) di pagare per loro la TASI ( con il loro c.f. ) quando pago la nostra quota e analogamente a dicembre pago IMU, TASI, cedolare secca, IRPEF prendendo i soldi dai conti che hanno disponibilità e non mi pare che gli enti locali e l'erario abbiano mai eccepito qualcosa. Stranezze burocratiche......
     
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La differenza è del tutto ragionevole. Se così non fosse, mi basterebbe conoscere l'IBAN del tuo c/c per addebitarvi le mie imposte.
     
  16. vitt1

    vitt1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    è vero, grazie. Però saresti smascherato subito perché hai fornito il tuo c.f. come richiedente.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina