1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. rosellina57

    rosellina57 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    è deceduta una zia di mio marito lasciando un appartamento in eredità per la successione è neccessario dare al notaio la copia del rogito che purtroppo non si riesce più a trovare. gli unici dati in mano nostra sono le generalità della defunta e l'ubicazione dell'appartamento. come possiamo fare per risalire al rogito a chi ci dobbiamo rivolgere (l'appartamento dovrebbe essere stato acquistato nel 1974 circa ma non conosciamo il nome del notaio che ha stipulato l'atto)
    grazie
     
  2. rosellina57

    rosellina57 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    una zia di mio marito è deceduta lasciando un appartamento in eredità di cui però anche dopo accurate ricerche non siamo riusciti a trovare copia del rogito nè conosciamo il nome del notaio con cui ha stipulato l'atto all'incirca nel 1974 .
    come possiamo fare per recuperare questo documento neccessario per la successione?
    grazie
     
  3. hkmanuel

    hkmanuel Nuovo Iscritto

    Conservatoria dei registri immobiliari della città dove e censito l'immobile possono aiutarti solo lì
     
  4. gcava

    gcava Membro Attivo

    Professionista
    Attraverso la Conservatoria si può avere accesso a tutti gli atti, pagando puoi farne una copia.
     
    A Much More piace questo elemento.
  5. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    Certamente la Conservatoria ha il documento ma per accedervi devi sapere cosa cercare. Credo che il primo passo sia un controllo catastale e da li sino alla Conservatoria, qualcosa si troverà.Dopo c'è l'archivio notarile dove puoi anche rintracciare l'atto. L'iter è questo poi.....
     
    A hkmanuel e gcava piace questo messaggio.
  6. hkmanuel

    hkmanuel Nuovo Iscritto

    Salvo ha sicuramente ragione, l'avere in mano una rendita catastale dell'immobile (che puoi reperire in catasto senza alcun costo aggiuntivo) dove ci sono gli estremi della trascrizione mi sembrava scontato. avendo gli estremi della trascrizione puoi reperire in conservatoria la copia dell'atto di provenienza. buona ricerca;)
     
  7. robertobosco

    robertobosco Nuovo Iscritto

    Se per la necessaria pratica di successione dovrai affidarti ad un notaio, saprà lui cosa fare. (ove fosse stato il notaio a richiederti l'atto di proprietà, ti consiglio di cambiare notaio !!).
    Se vorrai in ogni caso ridurre i maggiori costi notarili, potrai rivolgerti ad un CAAF che espleta tali pratiche, con costi più moderati.
     
  8. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Secondo me un'altra soluzione,forse più veloce, è anche quella di andare al Catasto e chiedere una visura catastale a nome della defunta. In questo certificato troverai annotati tutto quanto ti interessa : la data del rogito, la data ed il numero della registrazione, il nome del notaio ecc
    Ciao
     
    A tamara e bolognaprogramme piace questo messaggio.
  9. hkmanuel

    hkmanuel Nuovo Iscritto

    scusami ma non mi risulta sia presente nella rendita catastale il nome del notaio o almeno in qll che ho in mano adesso, e sicuramente certo che ci sono gli estremi dell'ultima trasazione che sono i dati che alla fine ti servono per reperire l'atto.
     
  10. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    hkmanuel ha ragione, nella visura ci sono completi o no gli estremi dell'ultima trascrizione che ti da la possibilità di iniziare la ricerca.
     
  11. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Caro hkmanuel,
    io non conosco come funziona dalle tue parti il Catasto (penso però che siano uguali),ma nella mia città,se vai al catasto puoi chiedere o "una visura per immobile" o "una visura storica per immobile". in entrambi troverai :
    - i nominativi intestati
    - le unità immobiliari con i dati identificativi, i dati di classamento, la rendita catastale
    - dati derivanti da
    in fondo alla visura appare uno specchietto riportante la situazione delle persone intestate con i dati anagrafici e la loro quota di possesso
    ed inoltre: DATI DERIVANTI DA dove risultano annotati tutti i passaggi che ha avuto il bene .
    Da questo puoi estrapolare l'atto che ti interessa , andare dal notaio che è menzionato e farti fare una copia dell'atto stesso
    Il nome del notaio,come da te asserito, non è presente nella rendita catastale ma in fondo alla visura nella sezione con la dicitura : dati derivanti da.
    E'logico che il tipo di visura storica conterrà tutti i passaggi che ha avuto il bene a partire dalla sua nascita.
    Ciao
     
    A salvo cervino piace questo elemento.
  12. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    Alberto guarda é più o meno quello che si è detto, tengo a precisare che i catasti d'Italia sono tutti uguali come tenuta poi più o meno sporchi e con personale più o meno cordiale ma siamo li. Per reperire l'atto poi puoi andare dal notaio se ancora vivente o all'archivio notarile se deceduto.
     
    A gcava piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina