1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. andrea iachini

    andrea iachini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sto acquistando un appartamento ex casa popolare da una persona che l'ha riscattata da meno di 10 anni.L'agente immobiliare mi ha spiegato che per il rogito devono passare almeno 10 anni dalla data di riscatto, quindi altri tre visto che cio' è avvenuto nel 2004.A me può andar bene perchè la casa non occorre prima di quella data ma da oggi al giorno del rogito in cosa posso incorrere pur facendo un preliminare notarile e registrandolo in conservatoria?
    Ringrazio anticipatamente sperando di essere stato chiaro.
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    trascrivendolo in conservatoria non registrandolo, sono due cose molto diverse, sei piu' garantito con la trascrizione notarile..
    precisato questo.............................non lo fare, troppo lungo il tempo e potrebbe accadere di tutto. potrebbe morire il tuo venditore, etc etc, ................................potrebbe semplicemente cambiare idea............
     
    A andrea iachini e arianna26 piace questo messaggio.
  3. andrea iachini

    andrea iachini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Perchè se morisse gli eredi non sarebbero obbligati a rispettare la decisione del del defunto e se cambiasse idea non dovrebbe versare il doppio della capparra confirmatoria?
    Ti ringrazio anticipatamente
     
  4. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    sono d' accordo con te o caparra doppia o vendono anche gli eredi ma le cose potrebbero veramente andare per le lunghe se gli eredi decidessero di non vendere piu'.
    e' un rischio.............sta a te decidere alla fine.
    ciao
     
    A andrea iachini e arianna26 piace questo messaggio.
  5. andrea iachini

    andrea iachini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Scusami se insisto ma se eventualmente decidessi per il si oltre la trascrizione notarile come potrei tutelarmi? ed inoltre nel caso di rinunzia che azioni legali potrei intraprendere?
    In ultima analisi credo sia giusto anche abbassare molto il prezzo.
    grazie
     
  6. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    prima cosa fare una proposta-preliminare con le clausole giuste per tutelarti, questo e' fondamentale.
    Potresti fare un compromesso e dare una cifra bassissima per fermare la casa e magari non caparra confirmatoria ma solo penitenziale valida come cifra del recesso se uno dei due volesse ritirarsi e se dovesse accadere tutto finisce li' senza possibilita' di rivolgersi ad un tribunale.
    in questo caso- penitenziale - se tutto va bene tu hai fermato la casa e fra tre anni vi incontrate e fate il rogito.
    se invece vuoi dare una caparra confirmatoria in caso uno dei due dovesse ritirarsi, la parte adempiente puo' costringere la parte inadempiente all'esecuzione forzata del contratto (in tribunale)
    oppure
    tu come acquirente potresti pretendere il doppio della caparra mentre il venditore potrebbe trattenere la caparra se a ritirarsi dall'affare fossi tu.
     
    A andrea iachini piace questo elemento.
  7. andrea iachini

    andrea iachini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    O.K. sei stato molto chiaro!!
    grazie buona serata
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina