1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Whataboutparis

    Whataboutparis Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti,
    Vi chiedo un consiglio perchè nonstante sia architetto non riesco a venire a capo di un dubbio. Sto acquistando un rudere non accatastato ma censito come ricostruibile in zona E2, all'interno di un bosco alto fusto delParco dell'adamello, quindi con una serie di vincoli piuttosto rigidi. Il rudere si trova pero' ad una distanza di soli 10 metri da una strada extraurbana principale. Che io sappia le norme impediscono la ricostruzione di un rudere (ossia nuova costruzione) entro dette distanze, anche se in comune il rudere è stato censito come ricostruibile. E' possibile richiedere di ricostruire spostando il sedime a 30 metri come richiesto per le distanze o questo viene escluso perchè cambio la posizione originaria? Premetto che l'obbligo di spostare causerebbe anche il posizionamento del nuovo sedime in una zona boschiva fitta impervia (ma per coincidenza l'unico piano del terreno di proprietà si toverebbe proprio a tal distanza)
    Vi ringrazio sin da subito per eventuali chiarimenti.

    p.s. La stessa domanda l'ho posta all'ufficio tecnico ma non mi danno risposta.
     
  2. maxbiag

    maxbiag Membro Attivo

    Professionista
    La strada extraurbana principale è di proprietà della Provincia o dell'Anas e pertanto il codice della strada impone la fascia di rispetto stradale a 30 m. dal confine di proprietà stradale. (cioè solitamente un metro oltre il fosso di protezione). In tal caso è solo il Comune che può darti licenza di costruire ad una distanza consona al Codice. Lì senz'altro non puoi ricostruire.
     
  3. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Cosa intendi per rudere?
     
  4. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    In Provincia di Roma esistono diversi criteri a seconda dell'importanza dell'arteria. Così per certe strade il limite di edificabilità è di 15 metri dal confine (o bordo) stradale. Per altre è di 25 mt. Ed analogamente per l'Anas.
    E' successo che ci veniva concesso l'edificazione di cabine elettriche anche a distanze inferiori, ma con il preciso impegno di spostare il manufatto dietro domanda dell'ente proprietario della strada. Cosa che, a mia memoria non è mai avvenuta, tanto che personalmente ritenevo si trattasse di un solo "impegno" di facciata richiesto dalla Provincia per mettersi al riparo da contestazioni future.
    Il consiglio che ti posso dare è quello di fare una visitina al settore urbanistico della Provincia (se trattasi di S.P.) od all'Anas se trattasi di S.S. (ora alcuni le chiamano Strade Regionali) Sicuramente troverai le risposte che cerchi. Auguri.
     
  5. Whataboutparis

    Whataboutparis Nuovo Iscritto

    Pur essendo all'interno del parco, che ovviamente è un'area inedificabile è stato fatto un censimento dei ruderi (ossia non presentano condizioni che giustifichino una ristrutturazione perchè rimane in piedi ben poco) che sono stati classificati come ricostruibili o meno. In questo caso pero' la decisione va contro il codice della strada che è la strada di un passo interregionale e di conseguenza credo molto importante.
    Grazie a tutti per le risposte, domani chiedo all'ANAS ma se vi viene in mente qualcosa vi ringrazio sin da ora...
    a presto
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina