1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. milly52

    milly52 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Cosa ne pensate dei sacchetti biodegradabili che hanno sostituito quelli di plastica?Non arrivate nemmeno fuori dal supermercato che sono già bucati e li fanno pagare il doppio,non servono nemmeno per l'umido e sono subito da buttare.Mi piacerebbe sapere chi è quel genio che ha deciso tutto ciò senza controllare che i nuovi sacchetti facessero almeno il loro servizio.
    Facile dire portati la sporta di tela ma al supermercato te ne servono almeno 3 o 4.Posso dire che è stata una grande fesseria per non dire altro e noi dobbiamo subire:disappunto:
     
  2. ada1

    ada1 Nuovo Iscritto

    non credo sia stata una grande fesseria (e poi, all'origine quando si cominciarono ad utilizzare i sacchetti di plastica, l'intenzione non fu quella di fare in modo che servissero poi per la pattumiera dispensandoti di comprare quelli in vendita :p) ma è stata senz'altro una scelta che non porterà a nulla poiché il sacchetto di plastica è solo un'infima parte di quello che sarebbe necessario fare.
    Infatti è l'insieme degli imballaggi che dovrebbero essere riveduti e corretti.
    Ma rivedere gli imballaggi (moltissimi inutili e a doppio/triplo uso per uno stesso prodotto) implicherebbe anche degli investimenti per il cambio dei macchinari esistenti, quindi ...

    Come dice il detto : una rondine non fa primavera.
     
  3. Veronica

    Veronica Ospite

    Io sinceramente la penso come Milly52 sono sacchetti inutili e delicati :???: appena ci metti un quanlcosa tipo 1 litro di latte si buca il sacchetto.....ultimamente mi è successo che mi si sono rotti i sacchetti e meno male che avevo la macchina a 2 passi ho messo tutto così in macchina
     
  4. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    salve, anche per me non e' stata una fesseria
    e se si strappano sara' un'incentivo a ritornare alle vecchie borse della spesa in tela

    certo ma anche di sacchetti ne occorrevano altrettanti , inoltre non erano riutilizzabili per il numero di volte garantite da una borsa di tela, inoltre hanno sempre strappato le mani, mentre quelle di tela meno, ecc ecc
    le borse di tela potrebbero diventare veicolo pubblicitario e quindi prossimamente venire regalate ....

    una rondine non fa' primaverra .... ma tante goccie fanno il mare ;)

    cerchiamo nel nostro quotidiano di essere positivi a questi timidi incentivi a diventare meno inquinati .... saluti Marco
     
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    purtroppo le uniche iniziative che si prendono sono quelle che gravano sul privato cittadino. i sacchetti biodegradabili che in alcuni super costano anche 15! centesimi non si rompono con un litro di latte.. si rompono con qualunque cosa, vuoi perchè pesante, vuoi perchè in confezione spigolosa, vuoi perchè la sfiori con l'anello o urta il carrello o, o ,o e l'elenco sarebbe infinito. è invece perfetto ed ecologico che le aziende mettano in confezione di cartone quello che è avvolto in plastica sottovuoto (vedi riso), assemblino 4 pacchetti di caffè in una confezione unica, vendano carne, prosciutto, frutta e chi più ne ha più ne metta in polistirolo e domopack. così come è tutto ok se mi vendono shampoo e detersivo alla spina al triplo di uno shampoo medio e così via.

    per non parlare poi dei dubbi che sorgono in fase di riciclo. non si potrebbe obbligare le aziende a scrivere sulle confezioni come diamine vanno riciclate?

    questo per tacere delle idee splendide dei comuni che dimostrano davvero una fantasia incredibile, il mio comunica che i giocattoli di plastica NON vanno riciclati nella plastica ma nell'indifferenziato (?), e minaccia sanzioni a chi sbaglia peccato che non dica come intende accertare le sanzioni... e che almeno al momento non sia prevista la responsabiltà oggettiva.
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    ma perchè le massaie in maggioranza non utilizzano una borsa della spesa come si uasava poco tempo addietro, io personalmente utilizzo la borsa frigo per i congelati gia nel supermercato e le borse di materiale resistente per altri acquisti, alla cassa vengono passati per la lettura e subito rimessi nelle suoi contenitori.:daccordo: ora a maggioranza vanno a fare la spese con una borsetta del porta ;)cellulare e nient'altro:idea:
     
  7. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    non credere adimecasa andiamo con borse diverse borse grandi. è l'unico sistema se per lavoro fai la spesa una volta a settimana.
     
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    importante quando si fa la spesa avere i contenitori portati da casa, eviterete di spendere e di reclamare x quelle che avete pagato oltre a pubblicizzare il negozio vi lasciano a piedi:daccordo:
     
  9. ada1

    ada1 Nuovo Iscritto

    Certo,meglio una goccia che nulla (ed è quello che anch'io nel mio piccolo cerco e ho sempre cercato di fare : evito i sacchettini di plastica il più possibile e da molto tempo utilizzo borse da spesa).

    Ma goccia dopo goccia quanti secoli passano prima di arrivare ad un risultato tangibile ?

    Si parla sempre di ecologia e difesa dell'ambiente, ma -come diceva Arianna- quanti imballaggi e sovrimballaggi inutili e difficili da riciclare o che si riciclano male perché non si capisce cosa farne esattamente ?

    I discorsi ufficiali di intenzione sono tanti ma i fatti sono rari e nessuna legge seria esiste.

    In Belgio, qualche hanno fa, un'associazione ecologica aveva domandato ai consumatori di lasciare sul parcheggio dei supermercati gli imballaggi inutili per fare in modo che le catene dei supermercati -annoiati da questa invasione di imballaggi- facessero anch'essi pressione -tramite il loro peso lobbistico- sulle istituzioni e sulle imprese perché ricercassero metodi di imballaggio più rispettosi dell'ambiente e meno invasivi.
    All'epoca l'invito aveva fatto scalpore in Belgio ma non so' quale fu il risultato.

    In Germania ci sono leggi ferree per il riciclaggio (obbligatorio : una tassa è prevista da anni per far fronte alle spese) dei materiali di imballaggio ai vari punti di distribuzione.

    In quasi tutti i paesi, il riciclaggio è entrato negli usi ma ci si lamenta sempre di più del volume degli imballaggi

    In Italia si ripulisce il mondo una volta l'anno con dei volontari : il resto del tempo ognuno imbratta come vuole nell'indifferenza quasi generale.
    In realtà si continua a contare sulle singole volontà e le poche regole esistenti si fanno rispettare poco o niente

    In definitiva -a mio avviso- la soluzione intermediaria attuale consiste a scegliere i prodotti anche in funzione degli imballaggi o alla spina quando questa possibilità è offerta.
     
  10. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    D'accordo con te. Sono del tutto inutili e costosi. Ormai ho preso l'abitudine di portarmi in macchina 5 sporte (ottimista!!!) e quando esco dal supermercato "travaso" il contenuto del carrello nelle sporte, riempiendone si e no 3 ed ecco perchè mi sono definito ottimista. Per i rifiuti, compero quelli idonei alla bisogna, costano lo stesso ma almeno durano fino al cassonetto....
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    ci lamentiamo dell'imballaggio che lo paghiamo e dobbiamo pure portarlo alla discarica, con degli ingombri a non finire, ma a maggioranza se un oggetto non è ben confezionato, non attira meno l'occhio e i compratori:daccordo:
     
  12. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    piu' che daccordo :daccordo:
    ma continuiamo con le gocce personali in ogni direzione ecologica, piu' gocce siamo e piu' ci noteranno i guru dei mercati e delle tendenze , che danno indicazioni alle grandi marche per conquistare i mercati

    Se altri imbrattano ...allora .... invece di farne una sola di giornata dedicata alla pulizia dei luoghi pubblici ...facciamone 365
    chi la dura la vince ;)
     
  13. GianfrancoElly

    GianfrancoElly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    A proposito di raccolta differenziata: spesso non si sa dove gettare i rifiuti. E' assurdo che ogni comune abbia le sue regole e ogni tanto le modifica (p.es. a milano prima il metallo andava con il vetro, ora con la plastica...). Per quanto riguarda la plastica siamo in una giungla: ogni volta si deve fare un'analisi chimica per sapere se quello che abbiamo tra le mani vada o meno nel sacco della plastica. Non parliamo dei contenitori misti (tipo tetrapak) che all'esterno sembrano di cartone e all'interno può esserci plastica o alluminio. Va bene avere la buona volontà ma certamente le autorità (?) non ci agevolano. Perchè non fare un unica regola per tutta l'Italia (dimenticavo il federalismo:risata::risata:) e di conseguenza obbligare i fabbricanti di indicare in modo CHIARO dove smaltire i loro prodotti
     
    A arianna26 piace questo elemento.
  14. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    3 o 4 anni fa in Francia ebbe inizio una campagna contro i prezzi della benzina che, anche se le compagnie lo negano, sono dei veri e propri "cartelli". Riuscirono a far abbassare sensibilmente il prezzo adottando un sistema semplice quanto geniale. Con il tam tam della Rete decisero di non fare più il pieno dai distributori della compagnia "A". Per qualche giorno tutto normale. Dopo l'"A" abbassò i prezzi e tutti tornarono a fare rifornimento lì. Al che la compagnia "B" (più debole delle C,D,E) sprovvista di clienti abbassò i prezzi a livello di A. E tutti poterono fare rifornimento sia da a che da B. Il gioco proseguì per non so quanto tempo nei confronti di quasi tutte le compagnie. E per diverso tempo i francesi ebbero dei prezzi molto più stabili e più bassi che da noi. Quindi, come dice Marco Costa, qualche goccia unita a qualche goccia..varrebbe la pena di provare. O no?
     
    A arianna26 piace questo elemento.
  15. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    io ho già cominciato faccio rifornimento esclusivamente presso la lukoil che ha SEMPRE i prezzi più bassi di tutta la zona. tuttavia gli altri rifornitori dell'area si guardano bene dall'abbassare i prezzi, bene non hanno le file dell'altro ma sono ancora aperti!
     
  16. ada1

    ada1 Nuovo Iscritto

  17. GianfrancoElly

    GianfrancoElly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Rileggi questi siti e vedrai che non chiariscono un bel niente. Nel primo, per esempio, si dice che gli oggetti CA si POSSONO e NON SI POSSONO gettare con la carta, i tetrapack (e non solo) dipende dai comuni. Nel secondo si dice che plastica e vetro si possono gettare insieme. Ciò conferma quello che ho sostenuto: non ci sono regole univoche in tutta ITALIA, è difficile stabilire il tipo di rifiuto e quindi i produttori dovrebbero indicare in modo semplice (per e. con un bollo colorato) dove gettare l'involucro.
     
    A Marco Costa piace questo elemento.
  18. ada1

    ada1 Nuovo Iscritto

    Si è vero, ma la realtà è che in vari comuni si puo' agire in quel modo (sicuramente in funzione delle possibilità di smaltimento locali), quindi le indicazioni dei due siti restano -a mio avviso- delle guide valide ; poi resta a noi conformarci alle particolarità locali e leggere quello che è scritto sui contenitori in cui gettiamo i rifiuti.
    Ma è vero che una regolamentazione generale valida dappertutto, con simboli certi sui vari tipi di imballaggio, sarebbe la soluzione ideale e invoglierebbe ancor più alla raccolta differenziata
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina