1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. llipton

    llipton Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti,
    volevo chiedere un aiuto nel districarmi in una questione che mi sta togliendo il sonno.

    -Il mio condominio nel 1982 ha costruito dei garage abusivi su terreno condominiale.
    -Ha incaricato un tecnico per la domanda di sanatoria nel 1986.
    -Nel 2005 io ho ricevuto una richiesta di integrazione tributi che ho fornito regolarmente.

    Da allora la pratica è dormiente e nessuno dei condomini se n'è interessato (e del tecnico non c'è più traccia) con il risultato che sulle visure catastali risultano tutti proprietari di una quota di tutti i garage, anziché di una unità cadauno come è l'utilizzo di fatto.
    Ora dovrei vendere il mio appartamento e vorrei consegnare il bene in ordine.

    Ho chiesto lumi all'ufficio tecnico ma è stato di un fumoso e vago che sono rimasto basito.
    Ho chiesto 'cosa devo fare per chiudere questa pratica ed ottenere la concessione?'
    Mi ha risposto: "La tua documentazione è in ordine. Ti dico come ho fatto io per una pratica di mia madre (!!). I proprietari devono fare un Atto di identificazione catastale ed un Atto di vincolo."


    A questo punto vi domando:

    1)-secondo la vostra esperienza, il comune non rilascia la concessione sul bene indiviso? Sono necessari questi atti o è un consiglio del tecnico?

    2) Se la pratica di sanatoria è mancante di documentazione non dovrebbe essere il comune a comunicarlo agli interessati?
    . Vige una sorta di silenzio-assenso in questi casi? Cioè se il Comune non oppone osservazioni e non si fa sentire cosa si deve fare?



    Vi ringrazio infinitamente per l'aiuto che potrete darmi :)
     
  2. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    ma e' facile : vendi l'appartamento con il "diritto" della copertura auto condominiale...così come sta : naturalmente DICHIARALA al nuovo proprietario : e' una situazione stramba ma se non ha dato problemi a te...perche' dovrebbe darne al nuovo proprietario ? Per fare poi la cosa completa avvisa il condominio della cessione del garage o quota garages ad altri....nulla di preoccupante anzi...la condizione di "garage condominiale" potrebbe darti agio a richiedere condivisione di spesa in eventuali interventi,riparazioni,pulizia del locale adibito a garage.....
     
  3. llipton

    llipton Nuovo Iscritto

    Ti ringrazio, la tua risposta mi rassicura perché è proprio quello che sto tentando di fare ma il compratore si sta facendo venire le crisi d'asma per questa cosa dei garage indivisi :D
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina