• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

franzrm

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buonasera a tutti,
non sono un esperto e spero di poter trovare aiuto qui, premettendo che mi farò seguire da un professionista fidato ma sento il bisogno di confrontarmi con varie persone...
Praticamente ho scoperto che il mio immobile (comprato quando ero molto giovane dai miei genitori) ha una portico in muratura probabilmente abusivo. Praticamente sono due unità affiancate derivanti da un frazionamento di cui una è la mia:
il portico nell'unità accanto la mia è regolare fino a due metri prima del muro di divisione, ma prosegue senza essere rappresentato in planimetria ed anche nella mia parte di proprietà. Copre 2 lati dell'edificio, un lato e mezzo in maniera regolare, l'altra metà no (di cui buona parte nella mia unità).
E' una zona del comune di Roma non vincolata.
Cosa devo cercare di fare con il tecnico, sanare o ripristinare lo stato regolare della planimetria?
Grazie mille sono molto preoccupato
 

Fift@

Membro Ordinario
Professionista
Non si muore per queste cose. Se si può sanare sana, altrimenti lascia così che non se ne accorgerà nessuno per altri 100 anni
 

franzrm

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Non nell'immediato, ma nel giro di non troppo tempo voglio vendere... per questo sto cercando di capire se devo far abbattere quel pezzetto di portico o cercare di sanarlo...
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Non nell'immediato, ma nel giro di non troppo tempo voglio vendere... per questo sto cercando di capire se devo far abbattere quel pezzetto di portico o cercare di sanarlo...
Se hai in mente di vendere, senti un tecnico del posto; devi capire se è un problema solo di planimetria catastale, o di abuso edilizio.
Nel secondo caso dovrai sanare o demolire, per non incorrere in problematiche in fase di vendita: soprattutto l’eventuale acquirente potrebbe non avere il mutuo .
 
Ultima modifica:

marcanto

Membro Attivo
Professionista
se il portico sia sanabile oppure meno dipende dallo strumento urbanistico locale.
se si configura solo come spazio coperto che non produce incremento di cubatura e ne incrementa le superfici utili .....potrà anche essere regolarizzato.
il tutto dipende come qualificarlo in base alle disposizioni della norma urbanistica locale.
e questo solo un tecnico te lo potrà dire, quindi devi consultare un tecnico del luogo.
 

franzrm

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Nel senso che le definizioni di "portico", "tettoia" ecc... e quindi le differenti autorizzazioni da richiedere variano da comune a comune?
Sto mettendo la questione nelle mani di un architetto fidato, ma voglio capire la problematica a fondo sentendo voci diverse... Grazie mille
Il fatto che la zona non abbia nessun tipo di vincolo è utile per poter sanare o potrebbe non servire a nulla?
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
l'assenza di vincoli dice: poco > nulla > e tanto
il vincolo potrebbe esserci ma l'abuso potrebbe non concernere la fattispecie del vincolo.
in assenza di vincolo la problematica è interamente urbanistica.........qui non si può certo conoscere la norma urbanistica di quel luogo........cosa che invece il tecnico locale conosce.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Poiché un portico non influisce sul volume del fabbricato, ma sulla superficie coperta, devi verificare se la zona urbanistica nella quale ricade il fabbricato ha dei vincoli di superficie coperta in rapporto al lotto.
 

franzrm

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
grazie a tutti, stiamo verificando con un tecnico e molto probabilmente è solo un problema di planimetria catastale... mi avete aperto un mondo, pensavo che la planimetria catastale fosse al di sopra di tutto, non sapevo che valesse più che altro ai fini fiscali
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
È curioso come nella popolazione sia radicato il pensiero che il Catasto sia il Santa Santorum dei diritti immobiliari (specie per i terreni agricoli).
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Il catasto, che ha scopi fiscali, è l'ultimo mezzo di prova al quale ci si rivolge per dimostrare una proprietà.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Ma sai bene in quale conto lo tengono i contadini, quasi fosse il primo e non l’ultimo mezzo per dimostrare la proprietà
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
I contadini avranno la loro opinione, ma legalmente vale ciò che ho scritto. Per intenderci il confine materializzato da meno di vent'anni deve essere adeguato alle risultanze della mappa catastale.
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
haaa, ecco !!!
più che una partecipazione da una discussione è sopratutto un auto-pubblicità !!!!

di geom, come di ing e arch .......qui già ne abbiamo !!!!
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
Comprendo tuo stupore ma non era rivolto a te è solo che è stato cancellato msg di un utente geom (dopo tuo #16) Che più che rispondere si proponeva solo come tecnico ......lo ha fatto qui e in altra discussione.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Si l'ho notato anch'io, ma visto la foto con la quale si proponeva, aspettavo di leggere le reazioni degli altri utenti.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

dove è il tasto invio per mandare il messaggio che ho scritto
Alto