1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. perlan

    perlan Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Nella legge di stabilità in corso di approvazione è previsto un ulteriore aggravio per le seconde case tenute sfitte, ossia l'applicazione dell'IRPEF al 50% sul valore catastale ( che poi viene maggiorata del 5% e del 33%), e che quindi rappresenta una sanzione che ritengo sia del tutto illecita, significa che il Governo invade la mia proprietà privata poichè mi vuole costringere a dare in affitto un mio bene tutelato dalla Costituzione.

    La questione affitti è diventata ormai una strada molto pericolosa, se vuoi perdere la pace è proprio quando dai in fitto una casa, frutto di sudati risparmi e che non te l'ha regalata lo Stato, che ora si vuole arrogare il diritto di tartassarti ulteriormente.

    Da poco ne sono uscito da una causa di sfratto e nonostante lo stress, i danni economici subiti , mi posso ritenere anche fortunato che sono riuscito a rientrare in possesso della mia seconda casa e nessuno più mi potrà convincere a fare questo grande errore : lo Stato non tutela affatto i proprietari di case e piuttosto che continuare a tartassare chi possiede qualche casa in più, dovrebbe invece incentivare chi già ha dato in fitto una casa, nel momento in cui sorgono dei problemi con l'inquilino : ma in Italia si fa tutto al contrario.

    Spero che qualche partito dell'opposizione ( o anche questo Forum) faccia notare e abolire questa illegalità, perchè già si è salassati a sufficienza ,ma la pretesa di punire chi non sottostà alle imposizioni dei governanti, mi sembra proprio di stare in una dittatura e non in una democrazia.
     
    A sferbon, carlas, profitto e ad altre 3 persone piace questo elemento.
  2. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Puoi citare il passo della legge che dice questo?
     
  3. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Addirittura "sanzionare" ! MI pare una Leggenda Metropolitana riportata da certa Stampa cacciarona, tanto per vendere qualche foglio di giornale in più e incassare il contributo statale.
     
  4. Giuseppe1975

    Giuseppe1975 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    DDL stabilità 2014 Art. 23 comma 7 lettera b

    all’articolo 9, comma 9, dopo il secondo periodo è aggiunto il seguente: “Fermo
    restando quanto previsto dai periodi precedenti, il reddito degli immobili ad uso abitativo
    non locati situati nello stesso comune nel quale si trova l’immobile adibito ad abitazione
    principale, assoggettati all’imposta municipale propria, concorre alla formazione della base
    imponibile dell’imposta sul reddito delle persone fisiche e delle relative addizionali nella
    misura del cinquanta per cento.”.
     
    A profitto piace questo elemento.
  5. peopeo

    peopeo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Prima dell'istituzione dell'IMU, l'abitazione non locata pagava l'IRPEF sulla renduita catastale. Si pagava ICI + IRPEF.
    L'aspetto discutibile secondo me sta nel riservare l'IRPEF all'abitazione non locata solo se si trova nello stesso comune di residenza. Così, pagherà l'imposta chi possiede un immobile non locato nella stessa città in cui vive, mentre chi lo possiede in un comune vicino, alle stesse condizioni non dovrà pagare.
    Bizzarrie all'italiana. Forse bisognava tutelare le ville al mare dei politici...
     
    A giovanna1948 e profitto piace questo messaggio.
  6. Giuseppe1975

    Giuseppe1975 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Concordo pienamente con la tua deduzione che per quanto "populista" è oggettivamente reale.
     
    A profitto piace questo elemento.
  7. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sono d'accordo con le tue
    Condivido le tue osservazioni. Si avrebbero delle assurdità inconcepibili.
    Esempio per Torino:
    - Se si ha l'abitazione in Piazza Bengasi, confine sud di Torino, e si ha una seconda abitazione non locata a 100 metri di distanza, ma nel Comune di Moncalieri (Borgo san Pietro) non si è soggetti a questa aberrazione, mentre se la seconda casa si trova in Corso Grosseto, Torino Nord, a 15/20 km di distanza invece si dovrebbe pagare l'IRPEF......
     
    A profitto piace questo elemento.
  8. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Questa notizia è ovvia per i torinesi, incomprensibile per i romani: puoi fare un esempio per me, che abito a Spinaceto (diciamo Roma Sud-Ovest)?
     
  9. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Jaco, si presume che il Nord ed il Sud di una grande città non distino solo 100 metri pur appartenendo allo stesso Comune. Oltre il confine comunale, anche a soli 50 o 100 metri puoi trovare un'abitazione ma appartenente ad un altro Comune....ci sono addirittura dei casi in cui, per la stessa abitazione, alcune sranze fan parte di un Comune e altre di un altro Comune.
    Per Spinaceto (non so se è un quartiere o un Comune a se stante) puoi tranquillamente farti le ipotesi da solo. Io conosco solo l'Aceto Balsamico.
     
    Ultima modifica: 22 Ottobre 2013
    A profitto piace questo elemento.
  10. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Spinaceto fa parte del 9° Municipio di Roma. Ci abito io, non so se mi spiego!
     
  11. MagoMerlino

    MagoMerlino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Allora sei a Roma e, quindi, segui le regole di Roma....!
     
  12. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ah, se le conoscerei che facessi!
     
  13. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Devi andare a Londra per conoscerle, infatti i Cockney ti direbbero: When in Rome do as Romans do !
    Che parafrasando diventerebbe: When in Spinaceto do as Jaco does !
     
    Ultima modifica: 22 Ottobre 2013
  14. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Spinaceto fosse migliore se farebbe come dicessi io! Ad esempio nei bar di Spinaceto in luogo delle ragazze romene metterei le italiane, qualunque fosse la regione d'Italia di nascita.
     
  15. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ecco perché i Rom vivono nelle roulotte e quando occupano un suolo abusivamente il comune gli da pure i soldi per andare via....noi non abbiamo capito niente di come si deve vivere.
     
  16. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    I comuni dànno ai rom i soldi che l'Italia ha ricevuto dall'UE per accettare i rom stessi sul proprio territorio. Altri Paesi dànno all'UE soldi pur di non avere i rom sul proprio territorio. Credo che le cose stiano così.
     
  17. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Prima dell'estate circolò la notizia che il comune di Milano ha dato € 20.000 o 40.000 a famiglia per mandar via i Rom dal suolo che sarebbe servito per la prossima fiera, e io scherzando dissi la roulotte già è pronta mi sporco un poco la faccia e vado a Milano per beccarmi i soldi, tanto noi Italiano dobbiamo avere la tessera d'identità, la patente, il codice fiscale la residenza ecc. mentre loro no! QUASI QUASI...
     
  18. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Hai il testo dell'ordinanza comunale? Sì, perché altrimenti si rischia di kazzeggiare alla grande. Se sei interessato a questi problemi, frequenta le adunanze comunali, così parli con cognizione di causa e, se del caso, fai partire delle contestazioni alla base. D'altronde non credo che consiglieri comunali e rom facciano 'cartello' tra di loro, proprio non ci credo.
     
  19. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    è stata una notizia data dal sole 24 ore e non si trattava di fare comunella ma di liberare lo spazio che SAREBBE servito allo scopo
     
  20. wmar

    wmar Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Eh, proprio così. Staremo a vedere se, come tutto lascia credere, l'enunciato del ddl diventerà legge dello stato.
    Per la cronaca, l'art. 9, comma 9 al quale si riferisce l'enunciato del ddl che hai quotato, è quello, contenuto nel D.Lgs. 23/2011 (istitutivo del regime fiscale di cedolare secca e dell'IMU), che si preoccupa di elencare i redditi che - in seguito all'assorbimento delle imposte sui redditi fondiari derivanti da immobili non locati - <<continuano ad essere assoggettati alle ordinarie imposte erariali sui redditi>>. Di qui si può ricostruire facilmente la strategia di giustificazione, adottata dal legislatore, della norma contenuto nel ddl di stabilità per l'anno 2014. Che è, se non mi sbaglio, la seguente: da un lato mantenere fermo il principio (art. 8, comma 1, del DLgs 23/2011) secondo cui l'IMU assorbe le imposte sui redditi fondiari derivanti da immobili non locati; dall'altro lato ampliare la categoria dei redditi, derivanti da immobili, che continuano ad essere assoggettati all'IRPEF.
     
    A profitto piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina