1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. gerico394446

    gerico394446 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buongiorno, abito in un appartamento di mia proprietà.
    Circa un anno fa ho ricevuto un ispezione dell'impianto termico da parte dell'ente preposto, e ha annotato sul rapporto di prova che non ho effettuato mai ne controlli e ne prove fumi dal 2007 al 2013.
    A distanza di quasi un anno non mi è stata notificata ancora nessuna multa.
    Vorrei chiedervi se passati 90 giorni, come per le multe stradali, posso star tranquillo o devo sempre aspettarmi una multa di 3000€?
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Premesso che hai sbagliato sezione del forum, il termine massimo per l'adozione dell'ordinanza-ingiunzione è quello di cinque anni previsto dall'art. 28 della legge n. 689/1981, decorrenti dal giorno in cui la violazione è stata commessa.
     
  3. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Qual è l'ente preposto? Sei certo che in realtà non sia venuto da te il tecnico di una ditta che fa i controlli? C'è da pensarle tutte: quanti, in ogni campo, si spacciano per persone che non sono?
     
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Nemesis, il termine è riferito al momento in cui commetti l'infrazione o a quando ti viene contestato?
     
  5. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Già qual'è l'ente preposto?
    Siamo curiosi
     
  6. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Vuoi vedere che l' "ente" era qualcuno che voleva fare un lavoro di manutenzione (magari cambiando parti funzionanti) spacciandolo per controllo di legge? Scommettiamo?
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'avevo già scritto: "cinque anni... decorrenti dal giorno in cui la violazione è stata commessa."
     
  8. gerico394446

    gerico394446 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    L'ente preposto era la provincia, che mandava gli ispettori. Per quanto riguarda l'ingiunzione di pagamento sono d'accordo che il termine è di 5 anni, ma comunque la notifica degli estremi della violazione deve essere inviata entro 90 giorni dalla stesura del rapporto di prova, in base proprio alla stessa legge. Poi se non paghi scatta l'ingiunzione, e chi la fa partire ha 5 anni di tempo per farsi dare i soldi.
    Almeno così ho letto nei giorni scorsi.
    90 giorni sono passati, e quindi posso sempre far ricorso, in caso di sanzione, al difetto di notifica.
    Sarebbe assurdo aspettare 5 anni. E comunque dopo 5 anni la violazione va in prescrizione. Quindi nel 2018 in base a quanto scrive nemesis dovrei stare tranquillo, e nel frattempo vivere quoidianamente col terrore che ogni giorno mi possa arrivare una sanzione?
    Nemesis qual'è poi per cortesia la sezione corretta del forum?
     
  9. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Petdona,che Provincia e'
    Mai sentito..
    Dici impiegati dello stato adibiti,con wuale mandato,ad entrare in proprieta'privata,per fare controlli sugli impianti termici?
     
  10. gerico394446

    gerico394446 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    L'ente preposto è l'xxxxxx così si chiama, ed è una società di diretta emanazione della provincia che gestisce il controllo degli impianti termici e su questo sto sicuro.
    L'unico dubbio è sulla sanzione. La sanzione entro quanto mi deve essere notificata?
    Parlo di notifica della sanzione e non di ingiunzione di pagamento.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 11 Ottobre 2015
  11. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il sito che richiama l'APEF è: Lazio Agenzia Provinciale Energia Frosinone (APEF)
    Il sito rimanda al sito ,adarte. strategie per comunicare di ataji srl | agenzia di pubblicità comunicazione e web marketing realizzazione siti internet web design studio grafico che in realtà rimanda ad una pagina che non è l'APEF. Nel sito nextville.it tra i compiti dell'APEF non c'è quello del controllo di legge. Sempre più convinto che c'è qualcosa di strano in tutta la faccenda. Sento insomma puzza di bruciato.
     
  12. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ho provato a telefonare all'APEF:
    APEF
    Agenzia Provinciale per l'Energia Frosinone
    Sede Legale: Piazza Gramsci, 13 - 03100 Frosinone
    Sede Operativa: Via Isonzo, 19 - 03100 Frosinone
    Tel. e Fax: (+39) 0775.856564
    e-mail: info@apef.it
    sito web: http://www.apef.it
    Il numero (0775 856564) è inesistente.
    Stai tranquillo!
     
  13. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Sì, l'obbligazione di pagare la somma dovuta per la violazione si estingue per la persona nei cui confronti è stata omessa la notificazione nel termine prescritto (90 giorni, se non è avvenuta la contestazione immediata).
     
  14. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Se questa fantomatica apef non 'autorizzata a controlli sull'esalazione di fumi da gas combusti interne all'abitazioni,cpn mandato ad entrare in proprieta'private,mandato poi autorizzato da chi?,c'e'da fare un belk'espostinovin procura.
    Una volta e'capitato anche a casa mia,non ero presente.Hanno provato a raggirare chi stava in casa.
    Mettevano la scusa del bollino blu caldaie.
    Buffonate.
    In sostanza neanche il fornitore di metano puo'obbligare l'utente a far entrate la societa incaricata per le letture contatore.
    Ne segue.....
     
  15. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La Provincia di Frosinone aveva stipulato il 4/11/2013 con A.P.E.F. s.c.a.r.l. (società interamente partecipata dalla Provincia) un contratto di servizio, per il censimento, la verifica e il controllo dell’esercizio e della manutenzione degli impianti termici ricadenti nel territorio provinciale.
    La Deliberazione n. 6 dell'8/4/21014 del Commissario Straordinario di quella provincia, ha disposto la dismissione con procedura di evidenza pubblica di quella società.


    Non è né fantomatica, né non autorizzata.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 11 Ottobre 2015
  16. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E' probabile che l'APEF si sia presentata in casa del postante dopo che era stata dismessa!
     
  17. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A quando la dismissione di Equitalia ?
     
  18. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Deliberare la dismissione in data 8/4/2014 non significa che in quella data sia stata effettivamente dismessa.
     
  19. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per me è stata dismessa nei 90 giorni dalla verifica. Per ripicca gli impiegati, nullafacenti, non hanno inviato la contestazione.
     
  20. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Delibera della dismissione (data: 8/4/2014).
    "Il commissario straordinario...
    DELIBERA
    1. Di approvare i contenuti della premessa stabilendo:
    a) la dismissione con procedura di evidenza pubblica della società a responsabilità limitata “A.P.E.F.”, interamente partecipata dalla Provincia di Frosinone;
    b) che le competenti strutture della Provincia coordinate dal Segretario Direttore Generale, la Commissione per l’esercizio del controllo analogo sulle attività dell’A.P.E.F. e gli Organi della stessa società A.P.E.F. provvedano, ciascuno per la parte di propria competenza, a porre in essere le attività esecutive, secondo quanto disposto al precedente punto del presente deliberato.
    2. Di riaffermare che la società “A.P.E.F.” è tenuta a garantire le attività del servizio pubblico ad essa conferito, nel rispetto Contratto di servizio n. 8171 del 4 novembre 2013, nell’ambito del piano economico per la gestione del servizio di verifica degli impianti termici di competenza della Provincia, approvato con la delibera n. 26 del 2013, proseguendo nelle attività di start-up previste nell’annualità 2014 dell’indicato piano economico, con l’ulteriore indirizzo di incrementare le entrate e di contenere le spese all’interno delle previsioni del piano e con l’obiettivo di conseguire il più rapidamente possibile il punto di equilibrio previsto dall’articolo 9 del decreto legislativo n. 192 del 2005 e s.m.i.
    Inoltre,
    DELIBERA​

    di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi del quarto comma dell’articolo 134 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267. "

    Stupisce l'espressione del commissario:
    IL COMMISSARIO...DELIBERA DI DICHIARARE LA PRESENTE DELIBERAZIONE...
    Ma in che Paese viviamo? Gattopardesco? de matti?
    Non bastava dire:
    LA PRESENTE DELIBERAZIONE E' ...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina