1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pino silver

    pino silver Nuovo Iscritto

    Grazie in anticipo a tutti coloro che mi vorranno aiutare a risolvere questo mio dubbio.
    Sono proprietario di un appartamento con un terrazzino e vorrei collegarlo al soprastante lastrico solare, sempre di mia proprietà, con una scala a chiocciola, senza bisogno di utilizzare la scale condominiali, quali sono le incombenza da affrontare per far montare questa scala? grazie.
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Occorre autorizzazione condominiale per la modifica al prospetto, e permesso di costruire, sempre che le ere da realizzare sono conformi al regolamento edilizio del comunne.
    Ciao salves
     
  3. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro dello Staff

    Professionista
    sarei dubbioso sull'autorizzazione, non la vedo la modifica al prospetto! comunque bisogna controllare in che zona sei, potrebbe rientrare nella città storica, e lì molto più difficile (nulla osta paesistico di ptpr ecc..) poi una scia dovrebbe bastare...però dacci più info. poi se mi mandi l'indirizzo in ptv ti controllo in che zona di prg e ptpr sei (lavoro molto su Roma e fidati che la burocrazia è rallentata, ti basti pensare che per una copia di progetto al dip IX passa almeno un mese un mese e mezzo, e meno di 10 mesi fa sarebbero stati 6)

    saluti
     
  4. pino silver

    pino silver Nuovo Iscritto

    Gent.mo Marco Giovannelli
    L'immobile in oggetto è ubicato nella cittadina costiera di Nettuno e più precisamente in località Loricina.
    Vorrei avere, se possibile, dei chiarimenti sulla differenza giuridica tra "lastrico solare" e "terrazzo" poichè penso che prima si dovrebbe cambiare, non so come, da lastrico solare a terrazzo e contestualmente richiedere, se necessita, il permesso per istallare una scala a chiocciola esterna. Grazie
     
  5. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Concordo con Marco Giovannelli per quanto riguarda la necessita delle autorizzazioni relative a vincoli esistenti nel sito dell'immobile, invece per l'autorizzazione urbanistica comunale occorre il rilascio del permesso di costruire così come prescritto dal d.p.r. 380/01 art. 10 comma 1 let.c e come confermato dalla sentenza di Corte di cassazione n. 35878 del 19//09/2008. :daccordo::ok:
    Ciao salves
     
  6. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro dello Staff

    Professionista
    purtroppo le sentenze in Italia dicono tutto e il contrario di tutto . mi ricordo che nel 2005 usci una sentenza esattamente opposta, che però non riesco a trovare, quello che mi lascia perplesso è sempre la modifica del prospetto (non tanto la richiesta di PdC, automatica in relazione alla modifica dei prospetti). comunque un grazie a Salves per la precisazione:daccordo::ok:

    Per quanto riguarda pino silver : se mi dai in ptv l'indirizzo mi eviti almeno mezz'ora di ricerche rompicapo tra le mappe catastali per vedere la località:^^::ok:

    saluti
     
  7. pino silver

    pino silver Nuovo Iscritto

    L'indirizzo è via Val d'Aosta, Nettuno, Roma.
    Grazie.
     
  8. nad

    nad Membro Attivo

    scusate se mi intrometto con un mio problema e vi ringrazio se potete rispondermi
    quando fu venduto lappartamento mi fu dato anche il lastrico solare sovrastante con botola per accedervi.
    per problemi costruttivi andammo in causa con il direttore lavori infiltrazioni crepe ecc. causa vinta dopo 30 anni.
    nel frattempo onde evitare che l'acqua dalla botola ci inondasse, con un condono gratuito per vani tecnici, costruimmo una scala che dal terrarro/veranda portava al lastrico solare,(scala che dall'esterno non modificava la facciata perchè nascosta da un muro)s sul lastrico giusto un piccolo gazebo tecnico che ci permetteva di sbarcare.(il tutto risale al 1985 sistemazione al catasto e lettera al comune con tutti i riferimenti normativi di allora) ora l'amministratore sostiene che il tutto non è conforme e valido e che in caso di vendita sarei nei guai che ne pensate!!
    grazie per il parere se potete darmelo
    nad
     
  9. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Ciao nad
    Se il tutto è stato regolarizzato con condono l'amministratore ha dato una affermazione errata, tranne che si riferiva all'inosservanza di un diritto terzi che non ha detto.
    Il condono fa salvo il diritto di terzi, ma se questi diritti non sono inosservati non c'è nulla che possa invalidare ciò che è stato condonato.
    Ciao salves
     
  10. nad

    nad Membro Attivo

    GRAZIE della risposta ora che mi viene in mente lui asserisce che è un lastrico solare e non un terrazzo ma che differenza comporta!!
    nada
     
  11. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    La differenza sta nella conformazione dllo stesso, cioè:

    Il terrazzo è quella parte di solaio esterno che fa anche da copertura parziale agli appartamenti sottostanti, al quale si accede tramite i vani di un appartamento.

    Il lastrico solare a differenza di questi fa da copertura totale agli appartamenti sottostanti al quale si accede tramite una scale che può essere di singola o comune proprietà e relativo torrino di ingresso al lastrico.

    Questo però non comporta nulla nell'asserire che quanto realizzato e regolarizzato con condono adesso non è conforme e valido, anzi se sei in possesso di tale condono ed hai provveduto a dichiarare il tutto all'agenzia del territorio, ed oltretutto hai provveduto a farti rilasciare l'agibilità, hai le carte in regola per poter alienare il bene.
     
  12. nad

    nad Membro Attivo

    al catasto è stato sistemato da me personalmente con la dichiarazione del vano tecnico (comune di lucca)
    x il comune ho la copia (non timbrata) della lettera che avevo preparato e che papa aveva consegnato al comune dove risulta che avevo allegato planimetra e foto sai papa è morto e ritrovare la ricevuta del comune con il protocollo mi è impossibile ho visto lappunto di papa ottobre 1985
    non se se andando in comune riescono a trovare l'incartamento.
    ma non basta quella del catasto visto che era un condono gratuito
    grazie
    nad
     
  13. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Non ricordo anzi non mi risultano tipologie di condono relativi alla legge 47/85 dell'epca relativa al condono che prevedeva l'esenzione dell'oblazione, a questo punto recati in comune e con questo riferimento e il nominativo di tuo padre procedi alla ricerca di quanto aveva richiesto all'epoca.

    Adesso capisco del perchè l'amministartore ti abbia detto che la cosa non è regolare, il fatto di aver richiesto ma non completato l'iter della richiesta di condono non equivale ad avere l'autorizzazione o concessione in sanatoria, equivale solo ad avere un iter incompleto da sistemare.

    Ciao salves
     
    A Marco Giovannelli piace questo elemento.
  14. nad

    nad Membro Attivo

    ti segnalo quanto un tecnico locale mi aveva fatto scrivere
    condono gratuito in conformità a quanto previsto dall' art 48 e 51 comma 2 L.47/85 (disposizioni transitorie) oltre a quanto previsto dalla circolare Ministeriale (lavori pubblici) del 31/1/1973 n°2474 (definizione dei volumi tecnici) comma 6°...... detto volume tecnico non ha superficie utile calpestabile e non è ovviamente abitabile
    grazie per il tempo dedicatomi
    nad
     
  15. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Gli articoli citati vanno applicati qualora l'abuso da sanare era un intero edificio del quale venivano esonerati dal calcolo oblazione i cosidetti volumi tecnici, cioè per gli abusi considerati in tipologia 1, 2 o 3, ma l'abuso da regolarizzare in questo caso era la sola realizzazione della scala di accesso e relativo torrino per il lastrico solare e quindi in tipologia 5 o 6 interventi di restauro e di risanamento conservativo, quelli rivolti a conservare l'organismo edilizio e ad assicurarne la funzionalità mediante un insieme sistematico di opere che, nel rispetto degli elementi tipologici, formali e strutturali dell'organismo stesso, ne consentano destinazioni d'uso con essi compatibili. Tali interventi comprendono il consolidamento, il ripristino e il rinnovo degli elementi costitutivi dell'edificio, l'inserimento degli elementi accessori e degli impianti richiesti dalle esigenze dell'uso, l'eliminazione degli elementi estranei all'organismo edilizio.

    Da cio il fatto che nessuna richiesta di condono è gratuita.

    Vedi tramite questi riferimenti e quelli indicati precedentemente di rintracciare il fascicolo edilizio al comune e di regolarizzare il tutto.

    Ciao salves
     
    A Marco Giovannelli piace questo elemento.
  16. nad

    nad Membro Attivo

    grazie
    nad
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina