1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ceoitaly

    ceoitaly Membro Ordinario

    Buongiorno a tutti,
    vi spiego il mio problema.
    Vivo in una casa di corte dove per accedere al mio appartamento utilizzo una scala che appartiene perà ad un altro condominio (ho solo il diritto di passaggio).
    Il problema è il seguente:
    per quasi tutta la scala ci sono i muri che arrivono fino al soffitto, non c'è pericolo di "precipitare" diciamo ma non ci sono i corrimano. Primo quesito: sono comunque obbligatori? in caso si scivola, ecc.
    Alla fine della scala, c'è un ultimo tratto che non ha i muri fino al soffitto ma delle tavole di legno (a mo di ringhiera) pericolante (traballa e sta venendo via dal muro al quale è inchiodata). Secondo quesito: anche non essendo un condomino, non devo poter passare in sicurezza per la scala? ho anche un bimbo di 18 mesi.

    Mi ero offerto di fare la scala alla proprietà (mio padre è falegname e l'avrei fatto gratuitamente) ma il signore proprietario mi disse (ormai 2 anni fa) che l'avrebbe sistemata in pochi mesi.

    Vorrei un vostro consiglio sul come agire legalmente, in quanto non riesco a capire gli enti preposti alla segnalazione e soprattutto come tutelare la mia famiglia.

    Grazie a tutti per i consigli.
     
  2. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il corrimano non è obbligatorio se la scala rispetta la prescrizione dei VV.FF. che prevede una alzata massima pari a 17 cm . Vedi ad esempio la Regola Tecnica di Prevenzione Incendi per le attività alberghiere. Per similitudine si applica anche alle scale inserite in altre attività. Applicando le tolleranze ammesse (5%) si può arrivare a 17,85 cm.
    Le scale quando sono progettate dovrebbero rispettare la formula empirica:
    2 volte l'alzata + la pedata= 62-64 cm
    inoltre le scale devono essere interrotte almeno ogni 10 alzate con idonei pianerottoli.
    Comunque tutto dipende dal Regolamento edilizio del Comune nel quale si trova l'edificio e dal Regolamento di Igiene della A.S.L.
    Per quanto riguarda la manutenzione e la messa in sicurezza potrebbe valere l' Art.1069 del c.c.
    Art.1069 - Opere sul fondo servente - Il proprietario del fondo dominante, nel fare le opere necessarie per conservare la servitù, deve scegliere il tempo e il modo che siano per recare minore incomodo al proprietario del fondo servente.
    Egli deve fare le opere a sue spese, salvo che sia diversamente stabilito dal titolo o dalla legge.
    Se però le opere giovano anche al fondo servente, le spese sono sostenute in proporzione dei rispettivi vantaggi.
    Quindi il corrimano lo devi mettere tu a tue spese nel rispetto dell' Art.
    Art.1067 - Divieto di aggravare o diminuire l'esercizio della servitù - Il proprietario del fondo dominante non può fare innovazioni che rendano più gravosa la condizione del fondo servente.
    Il proprietario del fondo servente non può compiere alcuna cosa che tenda a diminuire l'esercizio della servitù o a renderlo più incomodo.
     
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    le norme sopra citate, valgono per le costruzioni recenti, per quelle vetuste vale il buon senso, se ti sei offerto di fare tutto tramite tuo padre falegname, riprova a rifare l'offerta al tuo comunista, può darsi che accetta
     
  4. ceoitaly

    ceoitaly Membro Ordinario

    Grazie Luigi, ma non ho capito la sostanza: la scala dovrei metterla a norma io e non il proprietario? io pago le spese condominiali per un altra scala che non è la stessa sulla quale io ho diritto di passaggio ed utilizzo.
    E' possibile che ci sia la ringhiera pericolante ed il proprietario può non metterla a norma e creare pericolo alle persone che la utilizzano? Mi sembra strano.

    Per Adimecasa: ho rifatto la proposta di sistemare tutto io, ma non se ne parla. Ha detto che la scala è di sua proprietà (come tutta quella parte di condominio) e quindi la sistemerà (cosa che ripete da 2 anni).

    Possibile che non posso fare niente se non distruggere la scala e con la forza e contro la sua volontà sistemarla?

    Grazie mille.
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se la scala è pericolante come dici, non dovresti avere l'abitabilità di accedere in casa, pertanto fai intervenire la polizia locale e fai verificare il tutto, se non è a norma come dici, faranno il verbale che lo obblighera a ripristinare il tutto a norma di legge
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se non ho capito male, hai un accesso da un'altra scala condominiale per la quale page delle spese. Evidentemente una delle due è di servizio. Probabilmente quella della quale trattiamo è una vecchia servitù che chissà per quale motivo non è stata eliminata ed il proprietario non muoverà un dito per manutenzionarla, sperando che cessi il tuo transito.
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    non ho capito se devi passare da quella scala o se hai un'altro accesso per accedere al tuo appartamento
     
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    leggi bene l'art. 1069 che ti avevo inserito.
    il servente è il proprietario del passaggio (strada o scala che sia). Il dominante è il proprietario del fondo o della proprietà immobiliare che si giova del passaggio.
     
  9. ceoitaly

    ceoitaly Membro Ordinario

    per Adimecasa: sono obbligato a passare da quella scala essendo l'unica che da accesso alla mia abitazione.
    Ripeto: non ci sono alcuni corrimano ma invece della rinchiera ci sono dei muri alti fino al soffito; L'ultima parte invece è provvista di ringhiera molto pericolante (fatta con tavole in legno e fissata al muro) che ondeggia. In questo caso c'è il forte rischio di cadere di sotto.
    Relativamente a questa scala: non pago spese in quanto fa parte di altro condominio (mi sono proposto anche di pagarne le spese oltre che la sistemazione) tant'è vero che anche il sistema di illuminazione è separato.
    Posso fare intervenire quindi solo la Polizia Locale? o ci sono altre soluzioni, anche più drastiche?
    Grazie a tutti per i suggerimenti.
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    per quanto riguarda ad altra scala ho fatto riferimento alla risposta del buon gianco, per la scala se è unica non dovresti neanche avere agibilità di accesso pertanto fai intervenire il locatore e nel frattempo sospindi i pagamenti del canone depositandoli su un conto separato, e solo dopo aver ottenuto quanto di tuo diritto pagherai la pigione
     
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    da come la descrivi mi sembra una piccionaia, ma non l'avevi vista prima?
     
  12. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    questo significa che tu appartieni ad un condominio ma hai un ingresso indipendente; quindi non dovresti essere inserito nella tabella millesimale delle scale (manutenzione, illuminazione e pulizia) del condominio in cui abiti.
    Poi la scala che usi per entrare a casa tua la usi solo tu, oppure serve anche i condomini del condominio nel quale si trova la scala?
    O meglio non è che la parte dove c'é il corrimano decrepito, di cui parli, la usi solo tu?
     
  13. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    vicino al mio ufficio c'è una bellisima signorina di 95 anni e non vuol sentir di morire, e sai il perchè, tutti i giorni ne sente una nuova, e finchè le sentira non morirà ciao
     
  14. ceoitaly

    ceoitaly Membro Ordinario

    questo significa che tu appartieni ad un condominio ma hai un ingresso indipendente; quindi non dovresti essere inserito nella tabella millesimale delle scale (manutenzione, illuminazione e pulizia) del condominio in cui abiti.
    PERFETTO: HO UN INGRESSO INDIPENDENTE MA DEVO PASSARE DA QUESTA SCALA
    Poi la scala che usi per entrare a casa tua la usi solo tu, oppure serve anche i condomini del condominio nel quale si trova la scala?
    LA USANO ANCHE GLI ALTRI CONDOMINI CHE FANNO PARTE DEL CONDOMINIO DOVE SI TROVA LA SCALA
    O meglio non è che la parte dove c'é il corrimano decrepito, di cui parli, la usi solo tu?
    LA USANO ALTRI TRE CONDOMINI CON BIMBI

    per Adimecasa: non pago affitto e non posso quindi sospenderlo. Vorrei delle indicazioni legali (vigili/carabinieri/ASL) e procedurali.
     
  15. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    ???????
     
  16. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    questa frase mi spiazza: tu puoi entrare dal civico numero che corrisponde al condominio nel quale è inglobata l'abitazione in cui abiti? Si o No?
    E' così difficile scrivere ho un solo ingresso, indipendente rispetto al condominio nel quale abito, che costituisce servitù di passaggio nei confronti di un condominio confinante?
    Così come hai scritto sembra che tu abbia un ingresso indipendente, poi avendo messo il ma, ne abbia un altro dalla scala di cui stiamo trattando.
     
  17. ceoitaly

    ceoitaly Membro Ordinario

    ci riprovo:

    la mia porta di casa di trova in una scala che non fa parte del mio condominio.
    Ho solo questa scala per poter raggiungere la porta di casa.
    Non pago niente per questa scala in quanto non facente parte del mio condominio.

    il problema è solo uno e mi sembra chiaro: scala pericolante e chi sono le autorità competenti. non credo rileva altro.
     
  18. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    E' così difficile trovare a Saronno il reparto dei Vigili Urbani che si occupano di edilizia? In alternativa puoi mandare una segnalazione, o andare di persona, all'ufficio Tecnico Comunale che si occupa di edilizia privata. Infine puoi mandare una denuncia al distaccamento dei VV.FF di Saronno.
    Devi inviare un esposto denuncia nel quale, suffragato da fotografie, segnali lo stato di pericolo acuito dal fatto che ci sono bambini che possono incautamente rovinare nel vuoto assieme alla ringhiera.
    Una copia gliela mandi anche all'amministratore del condominio o proprietario dell'immobile nel quale è posizionata la scala.
     
  19. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Continuo a non capire come possa esistere una scala che tre abitanti di un altro condominio, evidentemente adiacente, usano, avendone una servitù di passaggio, senza pagare pegno. Il proprietario dell'immobile finitimo, non solo deve mettere a disposizione dei suddetti la scala di sua proprietà, la deve manutenzionare ed adeguarla all'evoluzione della normativa sulla sicurezza, senza che i fondi dominanti si sostituiscano in tali incombenze. Ancora, ma questa scala che conduce ai vostri appartamenti, dove trova origine? dall'accesso diretto rivolto sulla strada o dal cortile del vicino che, conseguentemente avrebbe la servitù estesa sul cortile. Ma dell'altra scala cosa ne è stato? La storia la vedo alquanto complessa. e probabilmente è scaturita da una divisione ereditaria della quale facevano parte gli immobili adiacenti.
     
  20. ceoitaly

    ceoitaly Membro Ordinario

    Grazie Luigi,
    farò tutte e tre le cose inviandone copia anche al proprietario.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina