• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

JEODI

Nuovo Iscritto
#1
Salve a tutti vorrei chiedere qualche, delucidazione se fattibile e poco oneroso,

mia moglie, avendo acquistato un appartamento cinque anni fa come prima casa ci ha abitato per un anno e da quattro anni essendoci sposati e venuta ad abitare con me, quindi ha affittato l’appartamento. Adesso nel condominio dove abitiamo, è stato messo in vendita l’appartamento affianco il nostro, abbiamo chiesto alla proprietà se gli poteva interessare uno scambio alla pari, dal momento che il nostro è ristrutturato e affittato a persone corrette, e da tre anni pagano l’affitto con bonifico bancario comprese le spese condominiali spettanti, che fino ad adesso non hanno dato nessun problema, quindi sarebbe da subito un reddito. Il suo sarebbe da ristrutturare interamente, noi poremmo ampliare il nostro, intestandolo alla moglie.

Chiedo: la cosa sarebbe fattibile? ci sarebbero solo le spese notarili? O altre spese che potrebbe chiedere l’A. E. ? o altri tipo Comune?
 

Nemesis

Membro Storico
#3
È dovuta l'imposta di registro (2%, se "prima casa"), calcolata, ex art. 43, comma 1, lett. b) del TUR, sul valore del bene che dà luogo all'applicazione della maggiore imposta. Le imposte ipotecaria e catastale sono dovute una sola volta, nella misura di 50 euro ciascuna. Non sono dovuti l'imposta di bollo, le tasse ipotecarie e i tributi speciali catastali.
 

Dimaraz

Membro Storico
#4
Mmmmh.

Aveva acquistato con beneficio 1a casa da meno o da più di 5 anni?

Se i 5 anni non sono ancora "completi" allora acquista a proprio nome...ma la successiva "unione" con quello in tua proprietà creerà ulteriori spese.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve,dal 20 settembre 2017 sono venuto ad abitare con una famiglia a cui ho prestato la mia opera di badante per un loro cugino gravemente ammalato, che è deceduto dopo un mese,la famiglia di sua spontanea volontà mi fece la proposta di rimanere a vivere con loro fin quando non avrei trovato un'altra lavoro ma non mi avrebbero pagato per dare una mano in casa,mi dovevo accontentare di vitto e alloggio
moralista ha scritto sul profilo di luciano155.
ma non c'è neanche il profilo di luciano155
tanti auguri a tutti buone feste e tante belle cose lella
anche x marinarita grazie della comprensione ...comunque c'e' legge nuova x tutelare proprietari case ….noi alla fine da 1 giugno 2013 a 7 luglio 2017 mai pagato affitto 4 anni piu' spese tribunale avvocati tasse ...ecc. se pagava onestamente l'affitto tutti i mesi non sarebbe in questa situazione le lasciano meta' stipendio….tanti anni ...non so se ne valeva la pena non pagare l'affitto ….giustizia e' fatta
x uva ---finalmente finita con sentenza tribunale milano dato che la nostra inquilina aveva fatto 2 finanziarie …???? il 29 novmbre tribunale milano ci ha messo primi creditori sul quinto dello stipendio ...tutto specificato debiti avvocato 4 anni affitto mai pagato ….la tipa si e' presentata urlando ...la giudice ci ha inserito primi creditori prenderemo tutto da subito con quinto dello stipendo .finita bene kiss
Alto