1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Arabella10

    Arabella10 Nuovo Iscritto

    Tra qualche mese ci sarà il rogito per l'acquisto di un appartamento effettuato tramite agenzia immobiliare. Essendo io la parte acquirente so che spetta a me la scelta del notatio.
    Quando abbiamo sottoscritto il compromesso in agenzia, l'agente ci ha chiesto se sapevamo a chi affidare la stesura dell'atto perchè doveva indicarlo sul preliminare e mio marito ed io siamo stati presi un po' in contropiede (tra l'altro, non conoscevamo nessuno) e abbiamo accettato il loro notaio.
    Ora, in molti ci hanno detto che, per via della concorrenzialità, possiamo ottenere un buon prezzo chiedendo preventivi vari e cosi' abbiamo fatto. Ad es, abbiamo trovato gia' un paio di notai che ci fanno un prezzo migliore rispetto al notatio dell'agenzia.
    Volevo sapere come fare a revocare l'incarico del notaio dell'agenzia, se è meglio farlo tramite raccomandata e se questo puo' comportare spese o il pagamento di una penale da parte mia. Uno dei notai a cui mi sono rivolta mi ha detto di no.
    Avete avuto esperienze in merito..... ???
    Grazie 1000 per le vostre risposte
     
    A possessore piace questo elemento.
  2. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il compromesso alias preliminare di compravendita è un vero e proprio contratto che va rispettato in ogni sua parte, non andatevi a cacciare nei guai tentando di modificare le condizioni che voi stessi avete pro tempore sottoscritto, ivi compresa la scelta del notaio.

    Gira che ti rigira i costi notarili sono sempre quelli, ti fanno risparmiare da una parte e ti fanno spendere dall'altra, tira qua, tira là, il lenzuolo è sempre lungo uguale, e largo uguale!
     
  3. Arabella10

    Arabella10 Nuovo Iscritto

    mah insomma.... noi pensavamo anche che, essendo il notaio dell'agenzia ci fosse un certo vantaggio, invece mi chiedono 500 € in più e, a parte il lenzuolo, secondo me non sono pochi!
     
    A possessore piace questo elemento.
  4. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per carità di Dio non sono assolutamente pochi soldi, ma io - non essendo né un legale né un notaio - ragiono a INTUITO, e la vedo come una VIOLAZIONE DELLE PATTUIZIONI CONTRATTUALI. Ora, se a qualcuno gli girano, potrebbe considerarVi INADEMPIENTI anche per una cavolata simile. Ormai l'avete messo per iscritto che Voi volete quel notaio lì, mi sembra poco prudente tentare di revocare UNA PARTE SEPPUR MINIMA (ma non irrilevante) degli accordi.

    Gradirei leggere altri pareri, sicuramente interessanti.
     
  5. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ti consiglio altresì i seguenti URL:

    Si può cambiare notaio dopo il compromesso? | immobilio - Forum Immobiliare

    Posso cambiare notaio dopo aver già firmato un compromesso? - Yahoo! Answers

    Possibile cambiare Notaio dopo il compromesso?

    Forum di Miglior Mutuo - cambio notaio dopo relazione preliminare

    C'è anche da dire che il lavoro svolto dal notaio fino a quel momento va ricompensato, quindi se il notaio stabilito nel compromesso vuole 3000 euro, e quello alternativo ne vuole 2500, va a finire che paghi 2500 a quello alternativo, e quello "abbandonato" ti chiede 500 euro per la stesura del compromesso.
     
  6. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Guarda qui:

    DITELO AL NOTAIO: LEGGI QUI LE NUOVE RISPOSTE!

    Dice testualmente:

    Ho individuato un immobile da acquistare e sono andato da un notaio portanto tutti i documenti necessari per il preliminare poi ho dovuto aspettare che il figlio del venditore facesse una procura a per vendere l'immobile perche il padre si trovava in una casa di riposo(il venditore a regoralmente pagato per la procura ottenuta) a sto punto quando la procura era pronta chiesi di un incontro con il notaio per motivi fiscali, e decidere come impostare il preliminare dato che posso usufruire delle agevolazioni della prima casa ma lui magari per mancanza di tempo perche sempre di fretta dettagli mi dice che devo acquistarla solo come seconda casa, ma il giorno prima del preliminare parlando con il commercialista mi idiceva che era possibile una soluzione diversa per cui vado da un altro notaio a chiedere delucidazioni dato che(il vechhio notaio era sempre occupato) e mi conferma che il commercialista mi suggeriva la giusta cosa da fare a questo punto annullo l'appuntamento per fare il preliminare per cui vado a prendere i documenti dal vecchio notaio ma mi chiede 200 euro di deposito ma io rifiuto perche esagerato è anche perche il preliminare non era stato ancora fatto,e chiedo di parlare con il notaio in persona ma si rifiuta di parlarmi e mi rinvia ad un altro giorno (il giorno dopo telefonicamente il venditore della casa mi chiama dato che a avuto contatti con il vecchio notaio e mi informa che è molto arrabiato è se non pago la parcella il notaio mi denuncia all'albo dei Notai! ma ha detto una cavolata? non ho avuto modo di potermi difendere e poter parlre con lui quando telefono è sempre da fare ed occupato,ma per cosa puo denunciarmi?lo puo fare ? l'ho ha detto solo per farmi paura?e poi non ho firmato nessun preliminare nel caso che provvedimenti puo prendere?spero di avere la giusta delucidazione
    io non mi sento tanto in colpa perchè non mi sono piu fidato e ho voluto cambiare notaio, qual è la sua parcella coretta da pagare?
    spero di avere le piu delucidazioni in modo da trovare la giusta soluzione
    Il primo notaio dal quale si è recato il lettore ha diritto ad una parcella nel caso in cui abbia curato per conto del cliente un’istruttoria consistente nell’esame della pratica, nell’effettuazione delle visure ipo-catastali e/o nella redazione del contratto preliminare.

    Quindi va a finire come dicevo io, paghi un po' il primo notaio e un po' il secondo notaio. E' chiaro che l'agenzia immobiliare ha un notaio in sede che verrà a battere parzialmente cassa nel caso in cui lo abbandoniate. E' altresì lapalissiamo che altri notai alternativi lanciano l'esca per farvi abboccare, a loro mica fa schifo guadagnare ad esempio 2500 euro, e cosa gliene frega a loro se il notaio "abbandonato" ve ne chiede 500 a parte? ;)

    FONTE: DITELO AL NOTAIO: LEGGI QUI LE NUOVE RISPOSTE!
     
  7. franco394

    franco394 Nuovo Iscritto

    Scusa vorrei capire, il compromesso fatto in agenzia è stato registrato? se no parliamo di un pezzo di carta senza valore legale.
    L'unico impegno che avete preso è fra voi e il venditore, in quel "pezzo di carta" vi sono gli accordi per il prezzo del bene i tempi ed i modi di pagamento, nulla che riguardi l'agenzia immobiliare che non è certo un attore di quel contratto tantomeno il Notaio che come dici spetta a voi scegliere e pagare. Chiedete al notaio se ha iniziato una pratica (non credo visto che mancano mesi al rogito e le visure debbono essere le più recenti possibili) chiedete se gli dovete un onorario e dopo valutate se conviene cambiare notaio. A vs favore gioca il fatto che sapendo quanto spenderete, fategli presente che tutto il dovuto dovrà essere fatturato (questo lo potrebbe indispettire) non è pratica comune per loro fatturare tutto, anche quelli che dovrà ricoscere all'agenzia per avergli procurato un cliente.
     
    A possessore piace questo elemento.
  8. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Di norma il preliminare di compravendita (alias "compromesso") DEVE essere registrato presso l'AGENZIA DELLE ENTRATE entro VENTI GIORNI dalla data della stipula, altrimenti si paga una piccola sanzione.

    Ci si augura che il preliminare sia dunque stato registrato.
     
  9. Acerbi Luigi

    Acerbi Luigi Nuovo Iscritto

    Il preliminare, una volta stipulato, ha valore perfettamente legale anche se non registrato. Cioè, non è un pezzo di carta inutile.
    Il notaio indicato nel preliminare può essere cambiato. Come e quando lo decide chi lo paga. Basta, nel caso. inviare una RRR alla controparte (e all'agenzia immobiliare) e specificare che il rogito verrà effettuato presso lo studio del notaio Pinco Pallino.
    Non esiste che il preliminare possa essere invalidato per simile evento.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  10. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Le Agenzie Immobiliari, hanno tutte un notaio di riferimento, il quale prepara loro i preliminari per le vendite. Quindi anche il vostro preliminare, anche se compilato in agenzia, è stato redatto dal notaio dimriferimento della stessa. Teoricamente, potresti cambiare anche notaio, ma l'agenzia, ti chiederebbe l'onorario del notaio per la stesura del preliminare. Morale della favola, come ha detto Possessore, risparmi da una parte e li spendi dall'altra. Il mio solito consiglio, è quello di tutelarsi prima di firmare, infatti bastava nel preliminare scrivere, " che sarà cura dell'acquirente fornire nei tempi previsti, il notaio che provvederà alla stesura dell'atto pubblico ".
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  11. erwan

    erwan Membro Attivo

    se il preliminare è stato firmato in agenzia credo che non sia stato preparato dal notaio, il quale probabilmente non ha ancora effettuato alcuna attività.

    se quindi l'agente opporà resistenza alla tua volontà di andare altrove è possibile abbia un accordo con quel notaio che gli frutta una "tangente" per ogni cliente portato: ma ricorda che il preliminare firmato è un contratto tra compratore e venditore, a cui l'agente è terzo: se quindi tu comunichi la tua volontà di andare altrove, con l'accordo del venditore (per cui un notaio o un altro è indifferente), il mediatore non deve interferire.

    ;)
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  12. FrancescoRoma

    FrancescoRoma Nuovo Iscritto

    Arabella ti conviene contattare il Notaio designato sul preliminare e fargli presente che hai un preventivo di spesa più basso, vedrai che il Notaio ti verrà incontro, non essendoci nessun accordo scritto circa il suo onorario.
     
  13. Gugli

    Gugli Membro Attivo

    arabella non ha spedificato se il preliminare è frutto della stesura dell'agenzia o del notaio che magari ha provveduto a registrarlo nei successivi 20 gg

    credo che l'impegno con il notaio non ci sia nel primo caso e che quindi puoi tranquillamente chiamare l'agenzia e riferire la tua scelta diversamente nel secondo caso puoi chiedere la tariffa della sola prestazione effettuata così puoi vedere cosa risparmi
     
  14. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Quando si acquista tramite un'agenzia immobiliare, e non so se sia capitato a qualcuno di Voi, raggiunto l'accordo, come nel caso di Arabella, l'agente chiede all'acquirente se ha un notaio di riferimento a cui rivolgersi per la stesura del preliminare,oppure, ti propongono uno di loro conoscenza, cosa daltronde, accaduta ad Arabella. Molte volte, le agenzie, hanno già in sede dei prestampati, preparati dal notaio di riferimento, in quanto non può un agente immobiliare accollarsi il rischio di redigere un preliminare, e commettere errori, nella trascrizione dei dati. Da questo si desume, che il preliminare, anche se già in agenzia sia stato redatto sotto l'egida del notaio, a cui viene consegnato, per la preparazione della minuta dell'atto pubblico. Quindi, dopo aver firmato, ed accettato il notaio, con la firma si accetta anche la stesura del preliminare, che se si recede, va comunque pagato. Provate a chiedere presso qualche agenzia od a qualche notaio, e le cose vi verranno dette come le ho su esposte.
     
  15. Gugli

    Gugli Membro Attivo

    x celefini

    il notaio è stato interpellato per il preliminare allora giustamente va pagato per la prestazione effettuata
    altrimenti il prestampato tirato fuori dal cassetto dell'agenzia ai fini di una richiesta di danaro da parte dell'agenzia per il notaio è infondata

    i prestampati usati dalle agenzie sono certamente sotto supervisione di un notaio ci mancherebbe ... e sono obbligatoriamente depositati alla CCIAA altrimenti non si possono usare (e si capisce il perchè) ma se il preliminare non è stato registrato secondo me nulla è dovuto al notaio in virtù del fatto che è un prestampato
    sarà una figuraccia ma se se la sentono di farla la possono fare... magari motivandola
     
  16. erwan

    erwan Membro Attivo

    il notaio ha lavorato una sola volta per redigere il modello: non gli è dovuto il "diritto d'autore" in tutte le occasioni in cui l'agenzia compila, usa e riproduce il prestampato....
     
  17. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Per me è una questione di stile !!!!. L'Agenzia ti propone un notaio, lo accetti, poichè non ne conosci altri, firmi il compromesso o preliminare che sia, poi ,fatto l'affare, e firmato l'atto, forse con un prezzo a te conveniente, con tutte le tue comodità, ti rechi in giro per notai a farti fare preventivi per il costo dell'atto !!!. Come già detto bisognava , informarsi prima, con il senno del poi, siamo tutti bravi. Comunque tutto è possibile a questo mondo, io per una questione di dignità mia personale, anche se sbagliato, pur rimettendoci dei soldi, una volta messa la mia firma, su un qualsiasi documento, non mi tiro mai indietro .
     
  18. FrancescoRoma

    FrancescoRoma Nuovo Iscritto

    [
    Evidentemente non è un Agente Immobiliare...ma un pressapoco
     
  19. erwan

    erwan Membro Attivo

    ma stiamo scherzando?
    ci pensi il notaio allo stile ed alla dignità: accordarsi con un agente immobiliare come procacciatore di clientela sarebbe persino vietato dal codice deontologico professionale...
     
    A Gugli e franco394 piace questo messaggio.
  20. Gugli

    Gugli Membro Attivo

    ti dirò di più
    che posso pensare pure che l'agenzia tiri su una certa sommetta magari la cd cresta perchè è vietato prendere impegni per altri professionisti e far pure pesare la cosa al cliente ...
    ci potrebbero essere pure dei risvolti spiacevoli sia per l'agenzia che per il notaio se il preliminare contenesse l'impegno a fare il rogito con quel notaio..
    ma, siamo impazziti ? in un Italia pressapochista e irresponsabile un agente immobiliare mi dovrebbe imporre un notaio ?
    solo perchè al momento mi prende alla sprovvista..
    il notaio è importante per il venditore e l'acquirente la relativa informarmazione del nominativo potrebbe essere comunicata anche direttamente senza l'intervento dell'agenzia !
    mi spiace ma siamo parlando del niente
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina